Investire in borsa materie prime

0 commenti

Investire in borsa consiste nell’aprirsi a molte, svariate e diverse possibilità di impiego del denaro. I traders hanno veramente una grande possibilità di scegliere e personalizzare in ogni modo i loro investimenti, ma soprattutto possono pescare in un bacino di mercati diversi veramente eccezionale, ciò significa avere potenzialità di tradare virtualmente infinite perché sulle piattaforme di trading attualmente disponibili non mancherà mai il modo di scovare le condizioni adatte a piazzare un trade vincente, anzi, alla fine risulta anche piuttosto semplice cogliere qualche buona opportunità al volo: hai mai pensato che per farlo ci sono anche le materie prime?

Tutti i traders si concentrano sul Forex ovvero il mercato valutario, che si, certo è veramente molto ricco di occasioni valide per impiegare il proprio denaro, ma spesso se solo si avesse il coraggio di guardarsi intorno si potrebbero cogliere occasioni ancora più importanti e profittevoli, proprio come quelle offerte dal mercato delle materie prime, una soluzione interessante e coinvolgente per impiegare i tuoi capitali in borsa.

Tutti gli strumenti sottostanti che potresti scegliere per investire in internet hanno i loro pro e contro, conoscerli tutti sarebbe impossibile perché richiede molto tempo mettersi a studiare approfonditamente tutti i mercati che sono a disposizione, ma non è nemmeno necessario farlo. Come trader alle prime armi ti basta concentrarti su 4 – 5 buoni asset e sei apposto, puoi anche ignorare completamente quello che succede su altri mercati. A prescindere da tutto però vogliamo ricordarti una cosa: c’è un fattore che accomuna qualsiasi sottostante tu decida di adoperare per piazzare investimenti, ovvero il rischio. Non esiste un mercato esente dai rischi tantomeno quelle delle materie prime anche se sembra proprio che questa sia una delle ragioni che lo rende più amato, ovvero il rischio basso.

Ora però, investendo in rete con i numerosi strumenti finanziari a disposizione ed i derivati come CFD ed opzioni il discorso cambia, ed è molto più conveniente. A differenza del rischio di qualsiasi vezzo tu abbia a livello di gioco d’azzardo come il lancio dei dati, o il gioco della schedina o quello del lotto; partendo dai gratta e vinci per finire al casinò, nessuna tattica o strategia che tu possa scegliere di utilizzare pagherà mai bene, né tantomeno è possibile gestire il rischio che comportano queste attività. Il rischio sugli investimenti di borsa sulle materie prime o Forex o qualsiasi altra cosa è un fattore statistico e questo lo rende gestibile, su beni come quelli delle materie prime ancora di più!

MIGLIORI BROKERS PER INVESTIRE IN BORSA

PLUS500

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • COMMISSIONI: 0
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

ETORO

  • DEPOSITO MINIMO: 200€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • SOCIAL TRADING: SI
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

TRADE.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

MARKETS.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

Quando giochi alla roulette al casinò ogni volta che si avvia un nuovo giro di ruota non c’è alcun dato su cui basarsi per puntare di nuovo aumentando le probabilità a proprio favore, non c’è calcolo, non c’è strategia. Tutto si risolve ad un aleatorio “prima o poi vinco” ma poi non accade mai e quando accade le vincite servono a coprire le ingenti perdite subite in precedenza. Investire in borsa sulle materie prime è altra storia perché i mercati possono essere studiati e compresi, i movimenti dei prezzi qui non sono casuali, ma avvengono secondo precise logiche, anzi precise leggi che sono state individuate dagli studiosi molto tempo fa ed oggi vengono sempre tenute in considerazione quando si studia una nuova strategia vincente per i mercati finanziari. Le leggi della domanda e dell’offerta non possono essere eluse, così come i fattori determinanti che hanno un peso sui movimenti dei mercati che potremmo definire esogeni come:

  • Catastrofi
  • Stravolgimenti meteorologici
  • Politiche economiche dei governi

Facendo trading sulle materie prime i rischi sono pari a quelli di tutti gli altri mercati finanziari, alla fine in queste attività, sia che si investa con le opzioni binarie sia che si investa con i CFD la gestione del rischio è sempre riposta nelle mani del trader che è libero di scegliere in base al suo stile di investimento quelli che devono essere i livelli di rischio accettabili e deve farlo nella maniera più intelligente e pianificata possibile per non mettere fine precocemente alla propria carriera nel mondo del trading online e della finanzia.

In borsa spesso si sente dire dagli operatori di settore che a più alti rischi corrispondono sempre profitti più elevati e viceversa quando i rischi sono bassi si può guadagnare soltanto di meno. In parte questo è vero perché è una piccola legge non scritta, ma la bravura del trader sta proprio nel trovare una giusta via di mezzo un equilibrio perfetto tra una tendenza e l’altra per garantirsi lo scorrimento tranquillo e senza problematiche del proprio percorso in questa attività molto frenetica e difficile da gestire a volte, ma che può diventare una occupazione piacevole ed anche divertente se si ha lo spirito giusto nell’affrontarla.


Perché investire in borsa con le materie prime?

Perché abbiamo fatto tutto questo discorso sul rischio negli investimenti? Beh, il punto che volevamo sottolineare è il seguente: il più grande vantaggio del trading di materie prime è che esse per la loro stessa natura possono abbassare la soglia di rischio per qualsiasi tipologia di trader tu pensi di essere e questo quindi le rende una scelta molto equilibrata e sensata per tutti gli investitori siano essi esperti e squali dei mercati in cerca di enormi affari o siano essi dei principianti alle prime armi che hanno ancora molta strada da fare per capire come massimizzare i loro capitali, molto spesso piccoli e poco consistenti.

Per investire in commodities, sinonimo di materie prime, non hai bisogno di nessuna conoscenza specifica ed accademica sui mercati finanziari tutto quello che ti serve sarà un computer ed una connessione ad internet ed in più ovviamente un broker di fiducia al quale iscriverti e nel quale poter riporre la completa fiducia, cogliamo l’occasione per ricordarti alcuni nomi importanti nel campo del brokeraggio italiano, si tratta di broker che noi stessi abbiamo testato e che si sono rivelati molto performanti per fare trading sulle materie prime ma anche su tutti gli altri asset finanziari che possono venirti in mente.

BROKER CONSIGLIATI PER INVESTIRE IN MATERIE PRIME ( COMMODITIES )

Plus500 >>> Clicca qui per aprire il tuo conto ed investire in commodities

eToro >>> Clicca qui per aprire il tuo conto ed investire in commodities

Markets.com >>> Clicca qui per aprire il tuo conto ed investire in commodities

Trade.com >>> Clicca qui per aprire il tuo conto ed investire in commodities

Per il trading con il sistema dei contratti per differenza invece potresti optare per:

MIGLIORI BROKERS PER INVESTIRE IN BORSA

PLUS500

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • COMMISSIONI: 0
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

ETORO

  • DEPOSITO MINIMO: 200€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • SOCIAL TRADING: SI
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

TRADE.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

MARKETS.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

Fare trading con questi broker non è certo garanzia di successo perché comunque alla fine i guadagni che puoi fare dipendono solo da te e dall’impegno che metti nell’attività di trading ma intanto puoi avere dalla tua parte un enorme supporto per investire in materie prime ed altri sottostanti, poi questi broker sono famosi anche perché offrono ai loro clienti bonus vantaggiosi e rendimenti sopra la media, ma soprattutto ti offrono la possibilità di fare trading in maniera gratuita senza costi di commissione per l’apertura e la chiusura delle posizioni. Quando inizia a vedere i primi soldi e vuoi prelevarli poi hai a disposizione metodo pratici e sicuri per farlo, tra i più protetti della rete.


Cosa sono le commodities o materie prime?

Questo termine inglese si traduce ovviamente con l’espressione materie prime, ma questa espressione a sua volta può essere spiegata dicendo che per materia prima si intende qualsiasi bene o oggetto di uso comune e primario. Le materie prime sono fondamentali nella vita di ciascuno di noi o perché le mangiamo o perché le vendiamo o anche perché ne facciamo un uso sanitario e di commercio di qualche tipo, come import o export, da ora è anche possibile investire in maniera pratica e veloce proprio grazie ai broker che abbiamo menzionato in precedenza che offrono condizioni vantaggiose per il trading sulle più svariate materie prime.

La storia del mercato delle materie prime è breve ma avvincente

Al mondo non esiste un mercato più antico e blasonato di quello delle materie prime. Il commercio di materie prime è antichissimo perché da sempre esistono popoli ed individui in possesso di beni richiesti che essi decidono di scambiare per ottenerne degli altri in cambio; era un po’ il sistema alla base del baratto per intenderci, un libero scambio che veniva praticato per fare in modo che tutti quelli che avevano bisogno di qualcosa potessero ottenerlo offrendo prodotti o servizi in cambio a loro volta. Poi venne la prima borsa moderna che svolgeva la funzione di garante presso i consumatori ma anche verso i produttori in caso di scarso o grande raccolto o per la copertura dei costi di produzione su vasta scala.

La borsa dava la possibilità di negoziare attraverso contratti standardizzati che rappresentavano una quantità fissa di un dato sottostante il cui prezzo variava in base alle leggi ineludibili della domanda e dell’offerta che quindi stabilivano i prezzi finali sul mercato ai consumatori. Da questa prima organizzazione di borsa sono stati fatti grandi passi avanti per le regole di gestione e contrattazione dei mercati. Oggi il mercato delle materie prime non è il più gettonato in assoluto, ma soltanto perché resta piuttosto sconosciuto ai più che ne ignorano le grandi potenzialità. Tu qui hai l’occasione di comprendere meglio di altri le potenzialità delle commodities quindi ci auguriamo che tu abbia intenzione di sfruttarle pienamente.

Le materie prime sono il mio forte, grazie ai libri presenti su markets.com ho potuto impararne le basi ed ora ottengo ottimi guadagni

Alessio

Insegnante

SCARICA IL PDF CHE TI PERMETTE DI CONOSCERE GRATIS LE BASI DEL TRADING IN MATERIE PRIME

SCARICA ORA!

Investire in borsa con le materie prime: come si fa?

Le materie prime sono importanti perché costituiscono una fetta decisiva degli equilibri dell’intera economia mondiale. In pratica il fatto è che se alcune di esse o molte tutte insieme dovessero venire a mancare anche il prezzo ed il valore di moltissimi altri beni soprastanti per così dire cambia e si modifica a sua volta è facile quindi immaginare che vi siano grandi correlazioni tra il prezzo delle materie prime e quello di molti altri beni quotati sui mercati finanziari. Ti verrà facile immaginare l’importanza che ha il petrolio ed il peso che ricopre negli andamenti economici attuali ad esempio come scoprirai nei nostri articoli di approfonditamente questo bene è strettamente correlato con il prezzo del dollaro e la sua stessa forza sui mercati finanziari.

Oggi il mercato delle materie prime va alla grande grazie all’ingresso sulla scena di importantissimi attori a livello mondiale, parliamo come è ovvio dei diversi Paese in via di Sviluppo come la Cina, l’India il Brasile e molti altri ancora sparsi nelle varie parti del globo. Essi per sostenere il loro sviluppo necessitano continuamente dell’importazione delle materie prime più importanti ed è per questo che il prezzo in generale sta tendendo ad alzarsi negli ultimi tempi con grandi benefici da parte degli investitori! In primis sta crescendo moltissimo la domanda legata alle fonti di energia ed in prima fila come sempre c’è il petrolio, mentre il carbone, più abbondantemente disponibile ma maolto inquinante si colloca sempre al terzo quarto posto ormai.


Quali tipi di investimenti effettuare sulle commodities?

Conoscere parametri e notizie come quelle che abbiamo appena snocciolato nel paragrafo precedente può essere un grande vantaggio per gli investitori che si trovano in questo modo già servite ottime idee specialmente se intendono fare un trading basato sui movimenti dei mercati di lungo corso. Questo tipo di trades è facile da mettere in opera specialmente quando si usa il sistema dei Futures con i CFD permette di ottenere guadagni molto elevati al solo “costo” di dover attendere una discreta quantità di tempo per sfruttare appieno le tendenze del mercato di lungo termine, come quelle di apprezzamento che stanno conoscendo molte materie prime.

Ma non bisogna dimenticare che si può sempre scegliere di investire in materie prime con il mezzo delle opzioni binarie, altro strumento finanziario che permette di ottimizzare i profitti su larga scala e sul breve e medio termine come permettono di fare veramente pochi altri strumenti finanziari, le opzioni binarie infatti si distinguono per le loro scadenze molto ristrette che sono l’ideale per sfruttare anche le più piccole oscillazioni del prezzo con operazioni in stile “mordi e fuggi” che sanno regalare emozioni da veri traders. Ad esempio le opzioni binarie sono l’ideale per operare su beni come il petrolio, l’oro o l’argento di cui ti forniamo un approfondimento in articoli specificamente dedicati.

Analisi di mercato materie prime

Per garantirsi una protezione dai rischi ma soprattutto per massimizzare i profitti che sicuramente sono il tuo scopo principale in questo business devi assicurarti di fare delle analisi di mercato prima di aprire le tue posizioni, ma non preoccuparti perché esse non sono impossibili da fare, anche per un principiante come te, basta avere buon senso e basarsi su quello che si vede senza prendere l’iniziativa e decidere da se come debbano andare le cose sui mercati, essi faranno sempre e comunque il loro corso senza tenere conto delle tue considerazioni, quindi bisogna sempre basarsi su dati oggettivi e non sulle proprie opinioni personali, per farlo esistono l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

Questi due tipi di analisi molto particolari risultano essere estremamente utili per gli investitori che in questo modo saranno favoriti nel momento cui si trovano a prendere decisioni cruciali che potrebbero decidere il destino delle operazioni di trading intraprese. Queste analisi possono essere utilizzate singolarmente oppure combinate insieme al fine di ottimizzare sempre di più la propria attività di investimento ed approntare dei trading system vincenti che ti portino a guadagnare nella maggior parte delle operazioni che porti avanti sui mercati finanziari, in certi casi i traders sono in grado di creare sistemi che sono efficaci anche in 9 trades su 10, ma a te come trader basterà ottenere risultati anche soltanto il 6-7 operazioni su 10, obiettivo raggiungibile utilizzando una qualsiasi delle strategie di cui ti parliamo qui nel nostro portale.

Materie prime e prevedibilità del mercato. Uno dei più grandi vantaggi di cui godono tutti i traders di materie prime sono delle agevolazioni nell’analisi che invece non sono presenti in altri sottostanti, più difficili ed imprevedibili nella loro lettura. Per applicare il criterio che stiamo per presentarti devi però dimenticarti di petrolio oro rame ed altri beni troppo volatili. C’è maggiore prevedibilità solo su altri mercati meno volatili e più calmi in un certo senso. In pratica tutte le altre materie prime tendono a comportarsi secondo un percorso detto di “mean reverting” parliamo di un processo per il quale la quotazione della maggior parte delle materie prime tende a tornare ad un valore medio sempre costante che è poi il suo valore reale sui mercati, ecco come sfruttarlo per investire.

sono sempre stato attratto dal mercato del petrolio, oggi oltre alla passione investo e guadagno grazie ad Xtrade

DAVIDE

Studente

NON PERDERE L'OFFERTA ISCRIZIONE DI TRADE.COM CHE TI PERMETTE DI INIZIARE AD INVESTIRE IN BORSA PARTENDO DA UN BEL REGALO!

APRI UN CONTO!

Sfruttare il concetto di Mean reverting:

Ecco quindi un piccolo “segreto” che potresti cercare di sfruttare perché è un po’ come avere dalla tua parte una carta geografica dove sia indicata la strada da seguire per arrivare al profitto, se sei in grado di leggerla a dovere allora il risultato è praticamente garantito. I prezzi dei beni sul mercato delle materie prime oscillano sempre e comunque intorno a dei valori medi alternando dei periodi in cui il prezzo di mercato del dato bene è sopravvalutato ed altri periodi in cui il valore di mercato si trova decisamente sottovalutato. Ma sia in un caso sia nell’altro i prezzi torneranno sempre e comunque verso il loro valore reale quindi per capire come investire devi sono fare una analisi storica dei prezzi per cercare di capire in quale fase si trovi il bene in quel momento ad esempio:

  • Prezzo troppo alto: nel momento in cui il prezzo è troppo sopravvalutato tenderà a scendere, di conseguenza prima ancora che inizi effettivamente la discesa tu puoi pensare di entrare a mercato vendendo la materia prima, in tal modo puoi guadagnare per tutta la durata delle nuova tendenza verso il ritorno alla media del prezzo.
  • Prezzo troppo basso: nel momento in cui il prezzo è troppo sottovalutato tenderà a salire, quindi anche in questo caso prima che inizi a risalire tu devi valutare bene una entrata a mercato di acquisto della materia prima per guadagnare sino a quando il prezzo non torni sulla media naturale.

Facendo analisi fondamentale puoi arrivare a farti una idea di quella che dovrebbe essere la valutazione reale del bene sui mercati e quindi non ti resta che trarre delle conclusioni e poi investire. Per capire quale sia il valore reale del mercato però devi fare affidamento sui market mover ovvero sui fattori principali che possono causare il movimento della maggior parte delle commodities e dovrai sempre tenerli in considerazione quando fai i tuoi studi sulle possibili variazioni dei prezzi sui mercati finanziari:

  • Stabilità del paese produttore della materia prima di interesse
  • Andamento del mercato valutario e dei beni correlati
  • Le condizioni meteorologiche
  • Guerre di ogni tipo che coinvolgono i maggiori paesi produttori
  • Catastrofi naturali nelle regioni di maggiore produzione
  • Impedimento nel trasporto delle materie prime

Tutti questi fattori insieme alla domanda e l’offerta possono influenzare il prezzo finale di mercato di una certa materia prima essere informato su tutti questi fattori per i beni dove vuoi investire ti aiuterà grandemente e farà di te un trader preparato e vincente. Come ulteriore aiuto e per ottimizzare ulteriormente la tua attività di investimento sulle commodities non dimenticare che puoi utilizzare gli strumenti di analisi tecnica i quali potranno darti conferme o smentite sugli andamenti del mercato e permetterti di decidere con maggiore precisione i punti di ingresso e di uscita dal mercato.


Quali sono le migliori materie prime per investire?

Come hai avuto modo di scoprire c’è un a grande varietà di materie prime sulle quali potresti scegliere di orientare i tuoi capitali di investimento, ma alla fine diciamo che i beni particolarmente convenienti per operare sono sempre gli stessi perché grazie alle loro caratteristiche intrinseche permettono al trader di portare a casa guadagni più grandi con sforzi più piccoli in termini soprattutto di analisi e stratagemmi di gestione del rischio, ma anche e soprattutto sotto il punto di vista dell’organizzazione dell’attività di trading, infatti è naturale che per certi beni sia più facile informarsi rispetto ad altri.

Qui ti parliamo brevemente di alcuni beni di cui poi ti forniamo un approfondimento in successivi articoli:

  • Petrolio greggio: il greggio è senza ombra di dubbio il bene cardine del mercato delle materie prime quello dove ogni investitore sogna di operare ed anche noi dobbiamo dire che non disdegniamo di utilizzarlo nel nostro parco investimenti in effetti utilizzarlo oltre ad essere molto lucrativo è una soluzione che risulta essere anche divertente. Parliamo di un bene molto volatile dove potresti pensare di operare con le opzioni binarie per ottenere il massimo, ma anche il sistema dei CFD ti darà enormi soddisfazioni se desideri adottarlo. Il petrolio è importantissimo negli equilibri mondiali ma per ragioni che approfondiremo in seguito nel nostro successivo articolo.
  • Oro: se intendi investire sulle materie prime nessun metallo prezioso potrebbe risultare brillante ai tuoi occhi quanto l’oro, una materia prima molto evocativa che al solo pensarla fa già venire in mente, per pura associazione, la fulgida idea del denaro, proprio per questo forse le persone amano così tanto fare operazioni di trading sull’oro che per le sue caratteristiche è un bene molto adatto al mercato con le contrattazioni CFD, ma anche le opzioni binarie potrebbero risultare particolarmente adatte, molto dipende dal tuo stile di investimento.
  • Argento: anche questo è un bene che con le sue negoziazioni ha reso entusiasmanti le attività sui mercati per molto tempo. Si tratta di un bene antichissimo ed apprezzato da sempre, in certi periodi della storia è stato anche più diffuso dell’oro grazie alle sue proprietà comunque molto apprezzabili ed amate da tutti coloro che volevano contare su un materiale affidabile e duraturo. Oggi si tratta di un bene piuttosto volatile e per questo alquanto gettonato dagli investitori che vi impiegano volentieri i loro capitali nella certezza che esso offra sempre grandi occasioni di investimento.

MIGLIORI BROKERS PER INVESTIRE IN BORSA

PLUS500

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • COMMISSIONI: 0
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

ETORO

  • DEPOSITO MINIMO: 200€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • SOCIAL TRADING: SI
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

TRADE.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

MARKETS.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

BROKERS POPOLARI ADATTI SIA AL TRADING DI OPZIONI BINARIE CHE CFDs/FOREX

BDSWISS

  • DEPOSITO MINIMO: 50€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • CARATTERISTICHE: WEBINAR + COPY TRADING + CONTO VIP + SEGNALI TRADING
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

24OPTION

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • CARATTERISTICHE: WEBINAR + SEGNALI TRADING + MT4 + TRADING CENTRAL
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

Investire in borsa materie prime: conclusioni

Scegliere le materie prime per le tue attività di borsa potrebbe essere la scelta giusta sia perché è divertente sia perché potrebbe essere anche per te una attività molto ricca e di gestione piuttosto agevolata. Anche i principianti infatti possono godere a pieno di tutti i vantaggi che comporta la negoziazione di commodities beni che quindi si presentano come adatti a tutte le categorie di persone e non soltanto quelle particolarmente esperte degli andamenti dei mercati finanziari. La gestione del rischio è uno dei pregi più grandi come abbiamo più volte avuto modo di sottolineare ed ecco un consiglio finale su come rendere la cosa ancora più semplificata.

Al fine di applicare una gestione dei rischi di investimento consapevole ed efficace sarà necessario porsi all’ osservazione di alcune regole semplici ma molto sagge e determinanti per la buona riuscita dell’attività di trading. Tutti i professionisti infatti si concentrano in primis su uno degli aspetti fondamentali del trading ovvero quello della gestione del denaro attraverso delle tecniche intuitive ma pregnanti. Per evitare di perdere troppo ti basta frazionare al massimo il capitale di investimento ed impiegarlo saggiamente e con parsimonia in ogni operazione di trading fino ad un massimo del 5% del totale in ogni trade, sarà più che sufficiente per farti guadagnare e mantenere bassi si rischia.


0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BROKER MIGLIORI PER INVESTIRE IN BORSA

markets.com
DEPOSITO MINIMO: 100€ 
CONTO DEMO: SI
OFFERTA ISCRIZIONE: 25€
CRIPTOVALUTE: SI
OFFERTA VAI AL SITO!
xtrade
DEPOSITO MINIMO: 100€ 
CONTO DEMO: SI
OFFERTA ISCRIZIONE: 25€
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
bdswissintireinborsa
DEPOSITO MINIMO: 50€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: Formazione + Copy Trading + Conto VIP + Segnali trading
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
broker-etoro
DEPOSITO MINIMO: 200€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: Social trading e Copy fund
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
broker-plus500
DEPOSITO MINIMO: 100€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: O COMMISSIONI
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
Plus500 CY Ltd è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission. CFDs are leveraged products - Your capital is at risk.

Brokers popolari per iniziare ad investire in borsa

Investi in Borsa sulle Materie Prime

petroliomarketside

Giocare in Borsa > Piattaforme trading professionali

eToro, broker per il social trading di borsa

Investire in borsa con le opzioni binarie

negoziaopzioniplusside

Materiale didattico per iniziare ad investire in Borsa