Investire in agricoltura

Conviene ancora investire in agricoltura? Quali sono i prodotti agricoli sui quali possiamo investire oggi, magari comodamente da casa e senza l’acquisto di terreni?

Nella guida di oggi ci occuperemo appunto di investimenti in agricoltura, investimenti che, almeno per come concepiamo noi gli investimenti, non devono per forza passare dal duro lavoro sulla terra.

Oggi infatti hai a disposizione moltissimi broker che ti permettono di investire in quelle che sono le materie prime agricole, ovvero quelle materie prime che sono legate, per la loro produzione, alla terra.

Perché preferiamo questo specifico modo di investire in agricoltura? Perché non pensiamo che investire direttamente nell’acquisto di derrate o di terreni sia il modo giusto di fare investimenti?

Investire in agricoltura - IMG by ©Investireinborsa.org
Guida all’investimento in agricoltura – Guida completa

Vediamolo insieme, in una guida che permette davvero a tutti di capire come si muovono questi mercati e perché possono essere interessanti.

Non senza segnalare anche la possibilità di farlo con i migliori broker CFD che permettono di operare su questo mercato. Come anche eToro (qui per una demo gratis), broker di grandissimo spessore che permette davvero a tutti di fare trading al top su questo tipo di settore.

Siamo davanti ad una scelta forse non convenzionale, ma che può davvero premiare chi deciderà di investire seriamente in quanto offrono i mercati in questo senso.

E sempre con il grande imbarazzo della scelta a livello di intermediario. Perché anche ad esempio Trade.com ti permette di investire sulle materie prime agricole, un broker di grande spessore che offre tutta la strumentazione adatta per fare trading in agricoltura.

Una brevissima premessa: fare trading in materie prime agricole vuol dire scegliere un grande intermediario

Dalla nostra introduzione dovrebbe essere già molto chiaro che consiglieremo a voi, nostri lettori, di investire principalmente tramite i canali finanziari, anche se si tratta di agricoltura e forse siamo davanti al mondo che meno naturalmente colleghiamo a quello dei prodotti agricoli.

E consiglieremo anche di farlo tramite quelli che sono i migliori broker in circolazione.

Muoversi in un mercato dove gli intermediari possibili sono centinaia non è ovviamente facile ed è proprio per questo motivo che abbiamo deciso di andare ad operare una selezione anche grazie all’aiuto dei nostri esperti.

Una guida che permetterà davvero a tutti di andare ad investire al top, grazie a broker che sono sicuri e affidabili, perché sempre dotati di licenza europea per il trading.

Broker che inoltre offrono anche le migliori condizioni sul mercato proprio grazie alle loro piattaforme e a piani di commissioni estremamente convenienti.

Questo è il Gateway per chi ci legge per investire seriamente in agricoltura.

Che vuol dire investire in agricoltura oggi?

Ora che ci siamo lasciati alle spalle la nostra introduzione e soprattutto i primi pezzi di informazione sugli intermediari consigliati possiamo passare al vivo del discorso.

Che vuol dire investire in borsa oggi sulle materie prime agricole? Vuol dire avere a disposizione quelli che sono i canali finanziari giusti per investire sul prezzo, in salita o discesa, di prodotti di largo consumo come la soia, il caffè, il grano, il mais, il riso, lo zucchero.

Sono beni che sono scambiati, a livello di contratto, direttamente su tutti i principali mercati finanziari, ed è proprio qui che ci converrà farlo.

Ci sono fior di broker che ti permettono di accedere a questi mercati, tra i quali non possiamo che citare anche IQ Option (qui per la sua demo gratis), altro broker di grandissimo spessore, di quelli che offrono condizioni ideali per fare trading.

  • Puoi investire con soli 10 euro per avere un conto con capitale reale;
  • Puoi investire anche solo 1 euro su una singola posizione;
  • Con 10.000 euro di capitale virtuale per il tuo conto demo.

Scopri di più su IQ Option sul sito ufficiale.

Su cosa puoi investire oggi in agricoltura?

Ovviamente non tutti i prodotti agricoli del mondo sono oggi disponibili sui mercati finanziari.

Abbiamo nello specifico:

  • Cacao: il cui prezzo è in rialzo medio da parecchio tempo e che oggi continua ad essere una delle principali materie prime che vengono scambiate sui mercati internazionali. Anche qui puoi fare Trading demo con Investous per essere certo che questa sia una materia prima che può fare davvero al caso tuo;
  • Caffè: anche il caffè è una materia prima in costante rialzo a livello di consumi e per questo motivo molto interessante per chi vuole fare trading. Anche il caffè è poi largamente disponibile sui mercati direttamente offerti dai migliori broker CFD;
  • Mais: è di larghissimo uso, sia per gli umani, sia come mangime per gli animali. Il suo prezzo è un ottimo segnale di come stanno andando i raccolti e della disponibilità di cibo per tutta la filiera;
  • Cotone: altro bene fungibile che, in diverse qualità, è piazzato in contratti stock sui mercati finanziari. Anche su questo preciso prodotto si può investire oggi passando dai broker CFD. E puoi farlo anche testando il mercato con un broker come eToro (qui per la sua demo gratis), altro broker che ti permette di investire al top sui mercati dei prodotti agricoli;
  • Riso: altra base alimentare per una grossa porzione del nostro pianeta. Il riso viene scambiato, sempre in qualità standard, su tutte le principali borse merci del pianeta;
  • Soia: vale il discorso fatto per il mais. È molto rilevante per il consumo umano, ma è ancora più rilevante per il consumo che ne fa il settore degli allevamenti;
  • Zucchero: di larghissimo consumo industriale, continua ad essere una delle materie prime maggiormente scambiate sui mercati finanziari.
  • Grano: non cresce in tutte le parti del mondo, ma è sicuramente uno dei prodotti agricoli più interessanti per chi vuole fare trading con l’agricoltura.

Sono questi i migliori prodotti agricoli che hai effettivamente a disposizione per andare ad operare su questi specifici mercati. Prodotti alimentari che possono essere inoltre inseriti anche in portafogli finanziari completi, che includano magari azioni o altri tipi di titoli.

Puoi farlo sempre scegliendo però un broker che ti garantisca accesso ad un discreto numero di prodotti finanziari. Come fa anche Trade.com con i suoi più di 2.200 titoli disponibili per il trader.

Cosa modifica il prezzo delle materie prime agricole?

Per fare trading su questo tipo di prodotti è assolutamente necessario capire cosa possa muoverne il prezzo.

Non passeremo all’analisi del caso per caso, proprio perché potremmo allungare eccessivamente una guida che è concepita per essere un’introduzione per chi vuole avvicinarsi agli investimenti in agricoltura.

Come tutte le cose del mondo che vengono scambiate sui mercati, anche le materie prime agricole vedono i loro prezzi muoversi anche e soprattutto in virtù della domanda e dell’offerta.

Per quanto riguarda la domanda, è facile capire come quantitativamente questa possa cambiare. Perché appunto possono cambiare i gusti del mercato (si può consumare meno cacao, o di più, a seconda di quante persone abbiano accesso a quel tipo di prodotto), oppure anche l’efficienza di un determinato prodotto.

Immagina che da domani si trovi un modo più economico per dar da mangiare ai capi d’allevamento rispetto alla soia. Il prezzo della soia non potrebbe che uscirne massacrato.

Per quanto riguarda l’offerta, siamo davanti invece a qualcosa di intimamente legato al mondo della natura. Perché siccità o raccolti molto abbondanti possono modificare appunto l’output di una determina materia prima agricola in modo piuttosto radicale.

Dovrai seguire questo tipo di grandezze con un buon calendario economico e sicuramente con i grafici che ti vengono messi a disposizione da un buon broker. Come fa d’altronde anche il broker IQ Option, broker che offre una strumentazione assolutamente di livello per questo tipo di mercati.

Perché ti consigliamo di investire tramite i contratti CFD sull’agricoltura?

Potresti sicuramente pensare di acquistare grosse derrate di grano di soia, stoccarle e poi rivenderle. Ma non è molto pratico. E ci sarebbero pratiche doganali da sbrigare, leggi sanitarie da seguire, affitti da pagare, etc.

È molto più comodo comprare contratti che rappresentino il prezzo di una determinata materia prima agricola.

I contratti CFD sull’agricoltura sono dei contratti che appunto Seguono al 100% il prezzo delle materie prime sottostanti e che possono essere venduti sui mercati finanziari.

Puoi provare a capire come funzionano direttamente aprendo una demo gratis con eToro, altro broker davvero eccellente per questo tipo di operazioni.

Noi nel frattempo ti lasceremo con quelli che riteniamo essere i vantaggi più importanti di questo tipo di soluzione.

I contratti CFD sono ultra-liquidi

Che intendiamo dire? Intendiamo dire che potrai vederli al prezzo di mercato in ogni momento. Senza aspettare che ci siano dei compratori, perché appunto il broker si impegna sempre a restituirti denaro al prezzo di mercato contro i tuoi contatti.

Lo stesso ovviamente non può essere assolutamente detto per quanto riguarda l’acquisto fisico di materie prime.

Venderle non è sempre così semplice e se dovessi trovarti nella situazione di doverti riappropriare del denaro investito, sarai costretto a farlo appunto svendendo.

La comodità di una liquidità del genere puoi testarla con qualunque tipo di broker abbiamo consigliato in queste pagine.

Come IQ Option (che qui ti offre un conto con 10.000 euro di capitale virtuale).

I contratti CFD hanno commissioni zero

Acquisto e vendita di cose reali sono sempre afflitti dalle commissioni degli intermediari. Chi ti permette di acquistare grano o rivenderlo vorrà ovviamente la sua parte.

E si tratta spesso di somme che non sono assolutamente da ridere.

I broker CFD invece ti permettono di investire con commissioni zero, pagando soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita.

Te ne puoi rendere conto anche con eToro (uno dei broker con le commissioni totali più basse al mondo).

Con i broker CFD puoi avere portafogli davvero diversificati

Mai mettere tutte le uova nello stesso paniere. Perché basterebbe una piccola siccità in alcune zone del mondo per mandare in frantumi il tuo portafoglio esposto solamente verso le materie prime agricole.

Per proteggerti da questi rischi potrai andare ad investire con un portafoglio decisamente più organizzato, che magari inserisca anche azioni, valute, criptovalute e indici per avere un maggiore equilibrio.

È un altro dei vantaggi ai quali puoi accedere tramite i migliori broker CFD.

Trade.com offre più di 2.200 titoli sui quali fare trading senza alcun tipo di problema, per comporre portafogli che sono davvero solidi, anche contro le crisi di settore.

Puoi anche puntare sul ribasso delle materie prime agricole

Investire in agricoltura non deve voler dire necessariamente la possibilità di guadagnare se il mercato è in rialzo.

Con i migliori broker in circolazione possiamo andare ad investire anche sul ribasso, ovvero guadagnando se i prodotti agricoli che abbiamo scelto perderanno di valore.

Il sistema che ti abbiamo appena descritto si chiama vendita allo scoperto e ti è offerto oggi da tutti i broker di qualità che abbiamo inserito nella nostra lista.

Broker che sono consigliati non solo perché permettono di fare vendita allo scoperto con un solo click, ma anche perché sono solidi, perché hanno una licenza e perché offrono ottime condizioni per il trading.

Investire in agricoltura è rischioso?

Sì, come tutti gli investimenti. Per proteggerci però dai rischi che sono insiti in questo mercato, come in ogni altro tipo di mercato, possiamo fare due cose:

  • Seguire da vicino i mercati, con dei buoni calendari economici e magari seguendo anche le notizie dei migliori siti specializzati;
  • Avere un portafoglio davvero diversificato, nel quale le materie prime abbiano un peso specifico non troppo alto.

Il rischio, da questo punto si dovrebbe partire, esiste sempre. Quello che possiamo e dobbiamo fare è gestire questo rischio, tramite strategie apposite e con il ricorso, ancora una volta, a broker di eccellente qualità.

Conclusioni e opinioni finali: l’investimento in agricoltura può completare molti portafogli

Non siamo di quelli che ti consigliano, tirandoti per la giacca, di investire in questo o quell’asset.

Siamo davanti ad una grossa opportunità per completare diversi tipi di portafogli, portafogli che possono sicuramente giovarsi da delle contenute escursioni nel mondo delle materie prime elettriche.

Quello che hai letto nel corso della nostra guida di oggi è un punto di partenza dal quale cominciare a prendere le tue decisioni.

Decisioni che, te lo ripetiamo ancora una volta, dovrai prendere assolutamente in autonomia, senza fidarti di nessuno, se non delle tue conoscenze e del tuo istinto.

E ricordati, in chiusura, che puoi cominciare da subito anche con un conto demo gratis, per testare le tue idee prima di metterle alla prova dei mercati reali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *