Investire in borsa a lungo termine

Investire a lungo termine è di sicuro una buona idea e farlo in ambito borsistico prevede la predisposizione un approfondito studio dei mercati oggetto d’analisi nonchè una ben delineata impostazone strategica del piano di trading operativo.

Non esistono però regole precise che impongano la durata adatta per un certo investimento a ben vedere; di volta in volta dovrà essere il trader stesso a capire fino a dove può spingersi con una certa operazione di trading e molto spesso sarà l’esperienza stessa a permettere di capire quali debbano essere i confini consigliabili per una operazione.

Ad ogni modo il trading di borsa di lungo termine ha i suoi vantaggi che in questo elaborato vogliamo andare ad evidenziare in modo tale da fornire degli elementi di giudizio e fare un raffronto con le altre metodologie di investimento possibili.

Il primo passo è sempre quello di scegliere una strategia di investimento che ti calzi a pennello e che quindi non ti stia stretta e ti faccia venire voglia di evadere, non tutte le strategie sono adatte al tuo carattere di trader e per assicurarti il successo devi adottare una tecnica che possa risultare soddisfacente sotto tutti i punti di vista, aiutandoti a capirlo con vari parametri ad esempio uno di questi è di sicuro il tempo che hai a disposizione e che puoi dedicare al trading in borsa.

Noi ci auguriamo che questo tempo sia il più ampio possibile ma devi essere sempre tu a stabilire se vuoi fare trading da professionista oppure se vuoi farlo soltanto come una forma di hobby che ti faccia arrotondare lo stipendio che già ottieni.

Nel prosieguo del nostro elaborato ci poniamo l’obiettivo di passare in rassegna tutte le differenti tipologie di trading secondo la categoria della durata dell’investimento per poi soffermarci più approfonditamente sul trading di borsa di lungo termine, un argomento che potrà interessare a molti traders anche se un po’ in controtendenza con l’ uso odierno di affidarsi ad operazioni di investimento sempre più brevi, veloci e studiate per aggredire i mercati e non certo per porsi di fronte ad esso con l’intenzione di studiarlo per carpire quante più informazioni è possibile, operazione che certo, richiede tempo ed impegno, ma che poi potrà garantire i massimi risultati.

Investire in borsa sul lungo termine: quale strumento utilizzare?

Esistono diverse soluzioni che puoi scegliere di adottare per investire in borsa in un arco temporale di lungo termine, tuttavia devi comunque tenere presente che alla fine le soluzioni migliori sono soltanto due: puoi scegliere di investire in opzioni binarie oppure puoi scegliere di farlo con i contratti per differenza.

Guida come investire in borsa a lungo termine

Investire in borsa a lungo termine

Su Investireinborsa.org, portale interamente dedicato al trading in borsa noi non ti offriamo un punto di vista univoco quindi non ti consigliamo precisamente di usare l’uno o l’altro strumento certo è che per le caratteristiche intrinseche se vuoi investire sul lungo termine ti conviene puntare sui CFD, ed ora vogliamo cercare di approfondire il perché.

Investire online a lungo termine: meglio scegliere i CFD

I contratti per differenza sono un sistema di trading complesso e riteniamo valga la pena approfondire sul nostro sito. Qui non esistono scadenze predeterminate e sarà sempre e comunque il trader stesso a decidere quale sia il momento migliore per uscire dal mercato. Diciamo che le circostanze che portano a chiudere una posizione possono essere molteplici a partire dall’ottenimento di un profitto: molti operatori si fermano semplicemente quando hanno raggiunto la quota di entrate che si erano prefissati e che corrisponde ai canoni del loro trading system, raggiunto l’obiettivo si chiude e si fanno altre operazioni di trading.

Un’altra ragione potrebbe essere il sopraggiungere di una perdita tale da indurre l’operatore a chiudere “prematuramente” la posizione a mercato incassando però una sconfitta più o meno grande. In questo caso in genere interviene uno stop loss a dichiarare quando la posizione deve essere chiusa e farlo in automatico. In genere i traders devono cercare di limitare il più possibile le perdite in questo modo saranno in grado di aumentare anche i profitti ma non tutti ti traders hanno gli attributi per chiudere subito una posizione e talvolta si lascia correre una perdita che in questo modo non farà altro che ingigantirsi.

Come hai compreso quindi con i contratti per differenza non ci sono limiti e tutto è a discrezione del trader, in particolare tutto dipenderà dalla sua metodologia di trading e dalle sue preferenze in termini di analisi di mercato. In pratica per quei trader che preferiscono il breve e medio termine si ricorre all’analisi tecnica per capire quello che sta accadendo e quali potrebbe essere le prossime mosse di compratori e venditori, altrimenti i traders che preferiscono il lungo termine fanno analisi di mercato a partire dai dati fondamentali e per questo vengono detti fondamentalisti.

Ora però sarà il caso di scendere nel dettaglio e valutare quali sono i pro ed i contro di operare a breve, medio e lungo termine in borsa.

Il trading di breve durata

Il trading di breve termine è quello che abbiamo descritto per le opzioni binarie o almeno per come vengono usate più comunemente. In pratica questo tipo di posizioni si aprono e si chiudono nello spazio di un minuto o pochi munti e quindi si capisce come si tratti di una strategia aggressiva che prevede di fare molte operazioni al giorno per guadagnare soldi. I guadagni possono essere interessanti soprattutto con le opzioni binarie che garantiscono rendimenti molto elevati e quindi anche molto soddisfacenti, cosa che invece non accade con i CFD a meno che non si usi la tecnica dello scalping.

La tecnica del trading di breve termine si adatta molto bene soltanto ai traders che sono in grado di operare sotto pressione e di gestire bene lo stress derivante dai ritmi serrati di questa strategia di investimento.

Sia che ci siano tendenze al rialzo o al ribasso sui mercato sarà però possibile guadagnare bene sfruttando anche le minime oscillazioni del prezzo ed il rumore del mercato. Per fare trading di breve termine si deve usare strumenti di analisi adatti come i supporti e le resistenze e soprattutto ricordarsi di fare analisi sui time frame più ristretti come quello di M 1, M 5 e così via, in base a quello che offre la tua piattaforma di trading.

Il trading di medio termine o day trading

Questo tipo di strategia è una via di mezzo molto apprezzata e che si può considerare adatta a qualsiasi tipologia di trader, ma soprattutto che può essere applicata agevolmente sia con le opzioni binarie sia con il sistema dei CFD. In pratica si punta a fare operazioni che si aprano e si chiudano sempre nell’arco della giornata di trading, non importa poi se inizi una operazione la mattina e la chiudi la sera l’importante è che l’indomani cominci a fare operazioni differenti, questo per sfruttare al massimo ed assicurarsi i guadagni sulle tendenze giornaliere del mercato. Ad esempio qui è molto consigliato l’investimento sulle coppie di valuta del Forex.

Per fare questo tipo di trading inoltre è assolutamente necessario imparare a padroneggiare l’utilizzo degli ordini sulla tua piattaforma di trading. Sarebbe assurdo infatti pensare di poter passare intere giornate a guardare il grafico per capire quando venga il momento giusto per chiudere una posizione per questo ci vorranno degli stop loss dinamici, che seguono il prezzo nella sua tendenza attestandosi sempre qualche pip al di sotto della quota di profitto che hai già raggiunto nell’ambito dell’operazione intrapresa.

I guadagni che possono derivare da operazioni di questo tipo con i CFD possono toccare anche i 50 pips in una sola giornata in base alla volatilità dell’asset.

Il trading in borsa a lungo termine

Ora sarà quindi facile specificare il concetto di trading di borsa di lungo termine. Diciamo che a voler dare una definizione specifica basterà immaginare che le operazioni di lungo termine sono quelle che in genere durano ben più delle semplici 24H e si spingono molto più in là. Una operazione di lungo termine può durare giorni, a volte anche settimane e su mercati e situazioni particolari anche oltre un mese. I traders che utilizzano questa tecnica si basano sui grandi cicli di mercato e le tendenze primarie e secondarie per ottenere il massimo dai loro investimento e per questo parliamo di una delle tecniche che può garantire i maggiori guadagni senza pagare dazio con stress elevati.

Se è vero che si possono fare profitti stratosferici con questa tecnica è anche vero che ogni operazioni di borsa sul lungo termine richiede una grande preparazione e studio del mercato dove intendi operare, ma non solo perché chi opera in questo modo deve anche essere in grado di fare una buona analisi fondamentale che aiuti a capire quali sono i principali cicli di mercato, che permetta di comprendere quale sia lo stato di salute e le previsioni future nel bilancio di una azienda ed anche e soprattutto di capire quali sono le correlazioni tra gli asset e tutti quei fattori interni ed esterni che possono modificare l’andamento dei prezzi sul mercato per portarli a favore o contro la tua strategia.

Quando si aprono posizioni di questo tipo è fondamentale seguirle da vicino e monitorarle, ma soprattutto è importante sapere quando ritirarsi. Uscire dal mercato troppo presto potrebbe voler dire che ci si è persi una buona fetta dei profitti che potevano essere generati dall’operazione, mentre uscire troppo tardi potrebbe voler dire che la tendenza che stavi sfruttando è finita ed il nuovo corso dei mercati ti porterà ugualmente ad una perdita sui profitti che avevi preventivato.

In ogni caso hai il vantaggio di poter operare con calma e fare poche operazioni, in questo modo l’attività di trading non sarà per nulla stressante e puoi dedicartici soltanto quando ti senti pronto ed il mercato è favorevole per l’apertura di una nuova operazione di trading.

Conclusioni

Le possibilità di profitto con le strategie di lungo termine sono semplicemente enormi, ci sono traders che guadagnano anche più di 100.000€ alla chiusura del trade, certo non è mancato il sacrificio e lo studio dietro simili risultati, ma poi tutto viene ampiamente ripagato ed il trader può ritenersi soddisfatto. Operare sul lungo termine è vantaggioso ed anche sicuro, quindi se vuoi investire in borsa potrebbe essere davvero la soluzione che stavi cercando, ma non perdere anche l’opportunità di saggiare le potenzialità del trading binario sul breve termine che potrebbero sorprenderti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *