Pubblicato il

Criptovaluta emergente: Su quale puntare? 🥇Migliori 30

Le criptovalute emergenti sono token arrivati di recente sul mercato e che offrono delle buone prospettive di investimento sul breve, medio o lungo periodo. Qui su InvestireInBorsa.org abbiamo selezionato 30 progetti che sono oggi, secondo i criteri che andremo a fissare all’interno del nostro approfondimento, i migliori. Per allargare i nostri orizzonti di investimento, sia che siamo già degli investitori provetti nel mondo delle criptovalute, sia che invece questa sia per noi la nostra prima esperienza.

Guida Criptovalute emergenti di InvestireInBorsa.org
L’approfondimento alle criptovalute emergenti di InvestireInBorsa.org – i 30 migliori token, con infografiche e spiegazioni dettagliate

Nella guida indicheremo anche i migliori intermediari e broker che offrono la possibilità di fare trading o investimenti di lungo periodo su questo specifico comparto, selezionando soltanto quelli che possono offrirci il top in termini di sicurezza, affidabilità e strumenti per la gestione di ordini e analisi di mercato.

Introduzione alle criptovalute giovani ed emergenti:

🤔Quante sono:Classifica migliori 30
⚡Come investire:Trading on-line / CFD
💷Con quanto iniziare:Con Capital.com si può iniziare con 20€
⛔Esistono truffe:Si, ecco come stare in guardia▶ Info!
▶Dove comprare:Piattaforma Capital.com / eToro – 🥇TOP Broker
Criptovalute nuove ed emergenti: la nostra tabella di introduzione all’argomento

Perché scegliere una criptovaluta emergente?

Perché le criptovalute emergenti sono diventate il tema caldo dei mercati finanziari? Perché tutti ne parlano? Perché anche i grandi fondi gestiti oggi le inseriscono a portafoglio oppure pensano di farlo? L’aspetto centrale di questo tipo di asset finanziari è la potenziale crescita esplosiva, che può portare anche nel giro di pochi mesi a vedere il proprio investimento decuplicato.

Ci sono però anche altri aspetti che riguardano il mondo delle cripto emergenti, descritti i quali riusciremo ad avere un quadro maggiormente completo della vera essenza di questo tipo di investimenti.

  • La blockchain è il futuro

E non sono più i guru e gli appassionati di criptovalute a dirlo. Oggi la blockchain è ovunque, sia in ambito finanziario, sia nel mondo della cosiddetta economia reale. Il fattore di penetrazione di questi progetti è sempre più alto e anche criptovalute emergenti nate da pochi mesi spesso trovano sbocco verso i piani alti dell’economia. Blockchain non è più una buzzword, ma un concetto che è in grado di attirare immediatamente o quasi l’attenzione anche di diversi soggetti istituzionali, che investono grandi somme proprie o dei loro clienti.

Blockchain criptovalute emergenti - a cura di InvestireInBorsa.org
La blockchain ha ormai una rilevanza enorme anche per il settore dell’economia classica
  • Grande potenziale di crescita

Ci sono criptovalute emergenti che guadagnano anche in tripla cifra settimana su settimana. E questo è uno dei motivi per i quali in moltissimi, anche tra i piccoli risparmiatori, hanno iniziato ad interessarsi di criptovalute emergenti. Tuttavia, come vedremo più avanti nel corso di questo nostro approfondimento, non è un guadagno per così dire… automatico. Anzi, si dovranno fare scelte molto azzeccate per avere ritorni di questo tipo.

Il potenziale di crescita effettivamente enorme è la questione centrale, almeno sotto l’aspetto più strettamente finanziario, per chi opera su questo tipo di mercati o vorrebbe farlo.

Potenziale crescita criptovaluta emergente - infografica a cura di Investire
Anche il potenziale di crescita attrae moltissimi investitori
  • Rivoluzione in corsa

Il treno delle criptovalute emergenti non è affatto passato. O meglio, ogni giorno arrivano sul mercato nuovi sistemi di blockchain più token che possono rivoluzionare un intero settore. In un settore così vivace, possono presentarsi a mercato moltissime opportunità, anche per una composizione di un portafoglio diversificato all’interno di questo comparto. Dall’altro lato però c’è la nociva paura di perdere il treno. Il settore delle criptovalute emergenti ha regalato profitti importanti e ora tutti ne vorrebbero una fetta. Prima di addentrarsi in questo tipo di investimenti, sarebbe sempre estremamente saggio studiare. Per i motivi che vedremo tra pochissimo.

  • Studio e approfondimento

C’è un ultimo motivo per il quale potremmo decidere di investire in borsa sulle criptovalute emergenti, ed è la possibilità di fare delle buone scelte non per fortuna, ma perché abbiamo approfondito e studiato. Il mercato delle criptovalute emergenti è molto meno pazzo di quello che potrebbe sembrare ad occhi meno esperti.

C’è tantissimo spazio per battere altri investitori – e per accrescere il proprio capitale – per chi ha intenzione di prepararsi meglio degli altri. E questo è un fattore di attrattiva fortissimo anche per gli investitori alla vecchia maniera. Quelli che per intenderci fanno analisi fondamentale prima di muovere anche un solo passo in borsa.

Studiare criptovaluta emergente - a cura di InvestireInBorsa.org
Studiare le cripto che sceglieremo è il primo passo per avere successo in questo settore
  • Vivacità

Ci sono pochissimi settori, forse nessuno, tra quelli extra-criptovalute che possono vantare la stessa vivacità. Chi è a caccia nuove opportunità sui mercati ogni giorno, troverà nel mondo delle cripto emergenti pane per i suoi denti. Ogni progetto al vertice può essere scalzato dal nuovo arrivato. Ogni giorno possiamo avere a portata di click investimenti in asset innovativi e che rivoluzionano un settore. Per gli amanti della novità, il mondo delle cripto emergenti è quanto di meglio si possa chiedere.

❓Quali sono le migliori criptovalute nuove su cui puntare? 🥇Migliori 30 emergenti

  • Criptovaluta emergente Solana
Nome:SOLANA
Sigla:SOL
Tecnologia:DeFi per Dapps, basata su sistema PoS
Nata nel:Whitepaper nel 2017, sui mercati dal 2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: SOLANA

Solana è una potentissima infrastruttura su blockchain, che permette di avere un elevatissimo numero di transazioni al secondo – 50.000 secondo i test condotti dal progetto – e che offre un’ottima infrastruttura anche per la decentralizzazione delle App. Commissioni molto basse e il supporto anche per Smart contract le hanno fatto guadagnare il nome di ammazza Ethereum. Non è detto che riuscirà nel suo intento, ma è sicuramente una delle criptovalute più calde degli ultimi mesi.

Scheda Riassuntiva Solana - a cura di InvestireInBorsa.org
La nostra scheda riassuntiva su Solana

Solana ricorre ad un metodo di consenso innovativo, il Proof of History, che migliora la scalabilità anche rispetto ai classici sistemi Proof of Stake. Per una blockchain nel complesso molto scalabile e che permette di sviluppare anche progetti complessi. Il suo token di riferimento vede crescere il suo valore all’aumentare dell’utilizzo del network. E quindi chi punta su questa specifica criptovaluta emergente, non sta facendo altro che puntare sulla tecnologia che sottende a questo progetto. Per noi tra le più importanti all’interno del comparto.

  • Criptovaluta emergente Avalanche
Nome:AVALANCHE
Sigla:AVAX
Tecnologia:Infrastruttura per creazione sotto-blockchain
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: AVALANCHE

Avalanche è la blockchain delle blockchain. Il progetto sta ricevendo una grandissima attenzione perché tecnologicamente complesso, ma con API e SDK che permettono a tutti – e in particolare ai progetti Enterprise, di dotarsi di una sotto-blockchain, nonché di creare ecosistemi con regole proprie. All’interno di Avalanche troviamo anche la possibilità di creare i nostri token e di digitalizzare anche asset finanziari. Con un plus rispetto alle altre blockchain che permettono di fare questo: la libertà di poter decidere le regole del sottosistema.

Scheda riassuntiva Avalanche - a cura di InvestireInBorsa.org
Scheda riassuntiva Avalanche

Questo permette di avere degli ambienti dove si può operare anche nel rispetto dei regolamenti nazionali e internazionali per lo scambio, ad esempio, di asset finanziari. La duttilità da un lato e la potenza del network dall’altra fanno di Avalanche uno dei progetti di criptovaluta emergente più interessanti. Per noi uno di quelli da seguire, soprattutto in ottica di un investimento di medio e lungo periodo.

  • Criptovaluta emergente AAVE
Nome:AAVE
Sigla:AAVE
Tecnologia:Piattaforma liquidità e prestiti in Cripto
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com 
Criptovaluta emergente: AAVE

AAVE Ã¨ uno dei progetti che più chiaramente ha indicato la strada per quanto riguarda le potenzialità della finanza decentralizzata. Siamo davanti ad un sistema che infatti ci permette di prestare e ottenere in prestito, con collaterale in criptovaluta e di conseguenza di automatizzare anche tali operazioni per gli sviluppatori di DApps e per gli exchange automatici che potrebbero averne bisogno. A governare il tutto troviamo un algoritmo smart, che è in grado di far incontrare domanda e offerta di liquidità modificando il tasso di interesse.

Scheda Riassuntiva AAVE - a cura di InvestireInBorsa.org
Scheda riassuntiva AAVE

Anche se esistente relativamente da poco, AAVE è oggi un progetto che è centrale nel mondo della DeFi, che è anche uno dei settori più promettenti del mondo delle blockchain. Anche in questo caso il token di riferimento è utilizzato per governance e anche come fee, ovvero come commissione per l’utilizzo del sistema. La grandezza alla quale dovremmo guardare se volessimo investire in AAVE, sarà ancora una volta quella dell’utilizzo e della penetrazione sul mercato.

  • Criptovaluta emergente Klaytn
Nome:KLAYTN
Sigla:KLAY
Tecnologia:Infrastruttura per servizi
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: Klaytn KLAY

La blockchain pubblica di Kakao, che offre servizi di livello enteprise, su un protocollo nato per essere concentrato sui servizi. Lo scopo? Offrire a tutti un framework molto solido intorno al quale creare i propri progetti su blockchain. A rendere la rete più sicura, anche la partecipazione di mostri sacri come Samsung e Binance.

La scheda riassuntiva di Klaytn - a cura di InvestireInBorsa.org
Scheda riassuntiva Klaytn

Ottima anche la gestione dei dati, che possono essere facilmente integrati all’interno della blockchain, ad uso e consumo delle App Decentralizzate. Ottima soluzione tecnologica e la possibilità di avvicinarsi a questo progetto anche se non si è particolarmente esperti di programmazione su blockchain. Anche in questo caso il valore del token salirà con il crescere della penetrazione commerciale a 360° del protocollo.

  • Criptovaluta emergente Uniswap
Nome:UNISWAP
Sigla:UNI
Tecnologia:Exchange Decentralizzato
Nata nel:2020 per il token
Dove comprare:Piattaforma Capital.com / Piattaforma eToro
Criptovaluta emergente: Uniswap

Uniswap ha dato il via al trend degli AMM, ovvero gli exchange decentralizzati che possiamo utilizzare per scambiare token. Il progetto è nato nel 2018, ma è dal 2020 che si è dotato della criptovaluta interna UNI, che possiamo utilizzare come token di governance e sul quale possiamo investire anche tramite broker affermati.

La scheda riassuntiva di Uniswap a cura di InvestireInBorsa.org
Scheda riassuntiva Uniswap

Uniswap Ã¨ entrata a pieno titolo non solo nella categoria delle Criptovalute emergenti, ma anche in quella delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione a mercato. Oggi è saldamente tra le prime 15 e vanta una capitalizzazione di molto superiore ai 15 miliardi di dollari. Chi vuole un progetto nuovo, ma solido, sul quale investire, troverà in UNI una delle migliori prospettive possibili.

  • Criptovaluta emergente Curve CRV
Nome:CURVE
Sigla:CRV
Tecnologia:Exchange Decentralizzato –
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: CURVE CRV

La blockchain di Curve offre un servizio di exchange decentralizzato, con un servizio che è focalizzato sull’utilizzo di stablecoin. Il protocollo è costruito su rete Ethereum, incorporando inoltre una modalità d’uso che permette a chi offre liquidità di ottenere dei rendimenti.

Curve CRV scheda riassuntiva - a cura di InvestireInBorsa.org
La scheda riassuntiva di Curve

Il sistema si basa su un algoritmo molto efficiente, che permette di fare scambi con commissioni molto basse – di media lo 0,04% del volume di scambio – con un funzionamento simile a quello degli AMM che permettono però solo lo scambio di criptovalute classiche. Il tutto è affidato a Smart contract prestanti e che richiedono pochissime gas fee per il loro funzionamento. Anche questa criptovaluta è presente su Capital.com (qui per testarlo in demo), broker che permette di investire con strumenti di trading professionali, come anche MetaTrader 4.

  • Criptovaluta emergente Compound
Nome:COMPOUND
Sigla:COMP
Tecnologia:Protocollo prestiti su blockchain
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: Compound

Compound è un altro dei protocolli centrali all’interno del mondo delle criptovalute DeFi. Questo perché il protocollo è una versione di blockchain decentralizzata, che permette di prendere in prestito e offrire a credito, dietro compenso, le proprie criptovalute. COMP è il token di governance e permette di prendere parte alle votazioni sul futuro sviluppo del progetto.

Compound scheda riassuntiva a cura di InvestireInBorsa.org
Scheda riassuntiva Compound

Il cuore del protocollo è sicuramente l’algoritmo che è in grado di mettere in correlazione i tassi di interesse con la domanda e l’offerta di liquidità sul network. Una sorta di banca decentralizzata che opera però come fanno FED e BCE. Un’altra delle incredibili innovazioni che stanno creando il settore della DeFi, rendendolo più efficiente di quello bancario classico.

  • Criptovaluta emergente Algorand
Nome:ALGORAND
Sigla:ALGO
Tecnologia:Smart contract e esecuzione rapida delle transazioni.
Nata nel:2017 white paper – dal 2019 pubblica
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: ALGO

Il focus principale di Algorand è sulla velocità di esecuzione delle transazioni e sul supporto a smart contract che abbiano un bassissimo costo di esecuzione. Anche in questo specifico caso siamo davanti ad una criptovaluta che è stata pensata per fare da infrastruttura ad altri progetti, creando intorno ad essa un ecosistema vivace e che sfruttasse proprio la potenza dell’algoritmo.

Scheda riassuntiva Algorand - a cura di InvestireInBorsa.org
La scheda riassuntiva di Algorand

Anche Algorand è nata in risposta a quelle che erano le note inefficienze degli algoritmi di validazione PoW, sui quali tutt’ora si basano network e protocolli come Ethereum e Bitcoin. Ad oggi Algorand può essere punto di riferimento sia per il settore DeFi amatoriale, sia invece per lo sviluppo della finanza istituzionale e anche per la collaborazione tra banche centrali e l’emissione di valuta fiat ma tokenizzata.

Un progetto in fortissima crescita e che oggi è uno dei più solidi all’interno del comparto. Sicuramente da seguire – e se possibile – da considerare per un investimento, dato che è offerta anche da broker come Capital.com – qui per il conto demo gratuito – broker che ci permette anche di investire tramite MetaTrader 4 o integrando la piattaforma di base con TradingView.

  • Criptovaluta emergente Ankr
Nome:ANKR
Sigla:ANKR
Tecnologia:Staking, integrazione con altre blockchain, strumenti per gli exchange
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: ANKR

Un altro grande progetto: ANKR si propone di offrire una solida infrastruttura al mondo business, con un’attenzione particolare al settore Enterprise, con la possibilità di ottenere, sempre tramite questa blockchain, dati sugli scambi, analytics del settore e anche scambi rapidi e a basso costo.

Ankr - scheda tecnica riassuntiva a cura di InvestireInBorsa.org
La scheda riassuntiva di Ankr

Le API di Ankr inoltre permettono di avere accesso a diverse chain esterne, come Kusama, Ethereum e Polkadot, in una suite di tool per sviluppatori basate su Web3. Al suo interno anche nodi di staking, ai quali possiamo conferire liquidità in termini di criptovalute, per ottenere in cambio dei rendimenti variabili. Qualcosa di già visto? Forse sì, anche se è questo il settore caldo del momento.

  • Criptovaluta emergente NEAR
Nome:NEAR PROTOCOL
Sigla:NEAR
Tecnologia:Smart contract – Dapps – NFT
Nata nel:2020 sul mercato
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: NEAR

Un altro progetto nato per offrire un’infrastruttura molto rapida, con un nuovo meccanismo di validazione che garantisce scalabilità e bassi costi di utilizzo. NEAR Protocol è una delle blockchain più performanti al mondo oggi ed è oggi all’intersezione tra mondo delle Dapps e la finanza decentralizzata. Near Protocol permette anche la creazione e lo scambio di NFT, i non fungibile tokens che sono una delle mode del momento nel settore delle criptovalute e della blockchain.

Near - scheda riassuntiva a cura di InvestireInBorsa.org
La scheda riassuntiva su Near

Near Protocol e la criptovaluta di riferimento NEAR, sebbene non siano oggi tra le criptovalute maggiormente capitalizzate sul mercato, sono da considerarsi come uno dei progetti da seguire, sia sul breve che sul medio periodo. Molto attivo l’intero ecosistema, così come sono molto attivi gli sviluppatori che hanno scelto proprio questa blockchain per sviluppare il proprio progetto.

  • Criptovaluta emergente ORIGIN
Nome:ORIGIN
Sigla:OGN
Tecnologia:NFT senza intermediari
Nata nel:2020
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: ORIGIN

Origin è un protocollo nato nel 2020 e che si concentra sulla possibilità di mettere in connessione artisti e la propria fanbase. Integra anche una piattaforma per la gestione dei marketplace relativi ai NFT. Il token di riferimento, OGN, è utilizzato come pagamento delle fee e anche come token di governance.

Sono diversi i progetti che si occupano di NFT oggi, ma sono in pochi a poter vantare un’infrastruttura solida come quella di Origin. Ottimi anche gli investimenti da parte di Venture Capitalist come Pantera e Foundation Capital. Di grande qualità anche gli strumenti che vengono messi a disposizione per gli sviluppatori. Per un progetto nel complesso tra i più vivi del mondo delle criptovalute.

  • Criptovaluta emergente Dodo
Nome:DODO
Sigla:DODO
Tecnologia:Creazione asset digitalizzati, con liquidità di mercato integrata
Nata nel:2020
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: Dodo

DODO Ã¨ un altro interessantissimo progetto, che integra un protocollo di liquidità, in modalità PMM, ovvero Proactive Market Maker, dove l’algoritmo prende una posizione attiva al fine di rendere più efficienti gli investimenti in capitale. In aggiunta a questo meccanismo, DODO incorpora anche un sistema per la creazione di asset tokenizzati, utile a chi vuole sviluppare all’interno di questa blockchain il proprio mercato, che può riguardare anche titoli esterni alla blockchain.

Nonostante si tratti di un progetto giovane e pioneristico, riteniamo che DODO debba essere considerata una criptovaluta emergente a tutti gli effetti, di quelle sulle quali provare a puntare anche per il futuro, in particolare in un’eventuale ottica di diversificazione tra comparti.

  • Criptovaluta emergente Yearn.Finance
Nome:YEARN.FINANCE
Sigla:YFI
Tecnologia:Massimizzazione profitti fornitura liquidità
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: YEARN FINANCE

Yearn.Finance è la quintessenza della finanza decentralizzata. È infatti un protocollo che rende efficienti i nostri depositi di liquidità nel mondo DeFi, permettendoci di ottenere il massimo dei rendimenti. Un importantissimo servizio di semplificazione per gli utenti e anche per l’intero ecosistema, che gli è valso già un’adozione importante e l’ingresso tra le prime 100 criptovalute per capitalizzazione.

YFI è il token di gestione del protocollo e per il pagamento delle commissioni e dunque come tanti dei progetti che abbiamo segnalato all’interno del nostro approfondimento, avrà un valore collegato strettamente al livello di utilizzo. Certo, gli speculatori possono muoverne il prezzo, ma chi oggi punta su YFI lo fa credendo nel progetto.

  • Criptovaluta emergente Venus
Nome:VENUS
Sigla:XVS
Tecnologia:Infrastruttura per creazione sotto-blockchain
Nata nel:2020
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: Venus

Basato sulla Binance Smart Chain, questo protocollo permette il deposito e il prestito di stablecoin, che possono essere anche creati all’uopo. Un progetto di finanza decentralizzata, che permette a tutti di creare e utilizzare degli stablecoin senza autorità centrali, con la possibilità collegata anche di guadagnare interessi su quanto si deposita.

La supply di denaro disponibile non sarà ancora di primissima fascia, ma il progetto continua a crescere e ad aumentare la propria rilevanza nell’ecosistema. Un buon progetto di prospettiva, soprattutto per chi vuole fare investimenti di medio e lungo periodo. XVS è il token di riferimento del protocollo, che purtroppo ancora non troviamo all’interno dei migliori broker.

  • Criptovaluta emergente PancakeSwap
Nome:PANCAKESWAP
Sigla:CAKE
Tecnologia:AMM per lo scambio automatico di token
Nata nel:2020
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: CAKE

Cake ricorda molto da vicino Uniswap. Opera principalmente tra token che sono creati secondo gli standard dell’exchange Binance, operando sulla Binance Smart Chain. Gli sviluppatori sono anonimi e ha fatto il suo esordio sul mercato nel settembre 2020, partendo proprio con un progetto di sviluppo intorno all’exchange.

Con la perdita di dominance del protocollo Ethereum nel settore della finanza decentralizzata – e soprattutto con la ricerca da parte di diversi progetti di alternative valide e più economiche, è aumentata anche la centralità di PancakeSwap. Un progetto molto solido sotto l’aspetto finanziario, con un token che è di governance dell’intero protocollo. L’aumento di valore, pressoché costante da quando questo progetto è stato inserito all’interno dei principali mercati di scambio, segnala ulteriormente delle ottime prospettive.

  • Criptovaluta emergente Rarible
Nome:RARIBLE
Sigla:RARI
Tecnologia:Scambio NFT
Nata nel:2020
Dove comprare:Uniswap
Criptovaluta emergente: RARIBLE

Forse in pochi dei nostri lettori si aspettavano una criptovaluta – e un network – a così bassa capitalizzazione all’interno della nostra scelta delle 30 migliori criptovalute emergenti. E invece, dati alla mano, abbiamo deciso di puntare su Rarible, network che si occupa delle transazioni di NFT, i token non fungibili che oggi sono sulla bocca di tutti.

Gli scambi, all’interno di questo network, avvengono con pagamenti in Ethereum, con RARI che è il token di governance. Già distribuito agli utenti, nella misura del 2%, verrà anche distribuito a chi compra e vende NFT in futuro sulla piattaforma. E anche a chi detiene NFT su rete Ethereum senza aver mai preso parte alle negoziazioni su Rarible.

  • Criptovaluta emergente Aergo
Nome:AERGO
Sigla:AERGO
Tecnologia:Protocollo Blockchain per Business
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: AERGO

Una delle criptovalute emergenti meno conosciute, anche tra gli esperti. Bassissima capitalizzazione e possibilità di grande crescita nel futuro. Il protocollo è orientato alle soluzioni business, integrando un elevatissimo numero di transazioni al secondo e la possibilità di sviluppare in proprio DApps.

Il contesto è ibrido e permette agli utenti di creare ambienti sia permissionless che con gestione dei permessi. Una soluzione per moltissimi progetti business ideale, perché permette la libera scelta tra diversi ambienti, da integrare all’interno della blockchain offerta da Aergo. Ottimi anche gli smart contract con integrazione SQL, una vera novità per il settore. Tra i clienti prestigiosi anche la borsa coreana e Hyundai.

  • Criptovaluta emergente Terra Luna
Nome:TERRA
Sigla:LUNA
Tecnologia:Scambi con stablecoin
Nata nel:2018 creazione – dal 2019 disponibile sui mercati
Dove comprare:Binance
Criptovaluta emergente: TERRA LUNA

Terra Luna permette di ricorrere a pagamenti tramite diversi stablecoin, collegati sia al dollaro, sia a diverse divise nazionali del lontano oriente. A questo protocollo è inoltre collegata un’imponente rete commerciale, che gestisce uno dei più popolari payment processor in Corea e in Mongolia. Un progetto solido, con grandi partner e che opera già con volumi molto interessanti.

Il protocollo è altamente autonomo e decentralizzato e gestisce per proprio conto i tassi di cambio. LUNA è il token di rappresentanza ed è utilizzato anche per il pagamento delle commissioni e per alcune questioni relative alla governance. Un progetto tra i più forti, commercialmente parlando, dell’intero panorama delle criptovalute emergenti.

  • Criptovaluta emergente Elrond Gold
Nome:Elrond Gold
Sigla:EGLD
Tecnologia:Infrastruttura per creazione sotto-blockchain
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: EGLD

Il progetto che integra validazione per dati di terzi, una piattaforma di sviluppo per le App decentralizzate e integra tramite sharding uno dei sistemi più evoluti per la scalabilità. Elrond Gold è una delle criptovalute emergenti più nuove sul mercato e sta già conquistando delle ampie fette di mercato, soprattutto in ambito business.

Al suo interno anche un meccanismo di Staking con delle ricompense molto interessanti (al momento si viaggia in doppia cifra), che sta spingendo molti investitori ad interessarsi al progetto anche soltanto in quest’ottica. A nostro avviso ne sentiremo parlare ancora per molto – e potrebbe essere, tramite Capital.com, parte del portafoglio di chiunque.

  • Criptovaluta emergente FLOW
Nome:FLOW
Sigla:FLOW
Tecnologia:NFT
Nata nel:2021
Dove comprare:Kraken
Criptovaluta emergente: FLOW

Flow è un protocollo di nuovissima generazione, che viene utilizzato nel mondo dei NFT. All’interno del protocollo è infatti possibile la creazione di NFT e il commercio degli stessi. Un progetto che tra le altre cose ha già una fortissima penetrazione commerciale, grazie a UFC, CryptoKitties, NBA e Ubisoft.

Il protocollo è inoltre di grande utilità per la creazione di NFT personalizzati, che possono anche rappresentare item all’interno di videogiochi. Nel complesso un grande progetto, che ha già la giusta importanza commerciale per diventare parte dei nostri investimenti. Consigliatissimo e da seguire, nella speranza che tra poco sarà disponibile anche sui principali broker.

  • Criptovaluta emergente SushiSwap
Nome:SUSHISWAP
Sigla:SUSHI
Tecnologia:AMM / exchange decentralizzato
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: SUSHISWAP

Un altro protocollo nato per lo scambio automatico di token. Basato sulla blockchain di Ethereum, questo protocollo è altamente decentralizzato ed in grado, come per i suoi omologhi, di gestire il tasso di cambio in relazione ai pool di liquidità forniti dagli utenti.

Lo scambio funziona tramite un algoritmo auto-aggiustante, che è in grado di valutare la domanda e l’offerta del mercato nel suo complesso e nel minuto. Un altro dei progetti molto popolari all’intento del segmento della finanza decentralizzata e che è di grande prospettiva per chi vuole investire oggi, anche sul medio e lungo periodo.

  • Criptovaluta emergente The Graph
Nome:THE GRAPH
Sigla:GRT
Tecnologia:Indicizzazione Blockchain
Nata nel:2020
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: The Graph

Un progetto estremamente ambizioso, che ha come obiettivo quello di indicizzare le altre blockchain e ricavarne dati organizzati a mo’ di database. Ad oggi è utilizzato da tutti i principali progetti su blockchain e offre un approccio razionale e analitico alle operazioni che vengono registrate da ogni sistema e protocollo.

The Graph è un progetto, se vogliamo, molto anomalo rispetto alle blockchain classiche, ma altrettanto fondamentale per l’ecosistema complessivo del mondo delle criptovalute. Sicuramente uno dei progetti più interessanti per chi vuole diversificare il suo portafoglio ed allontanarsi dai filoni principali, con un token, GRT, che è utilizzato per il pagamento delle commissioni all’interno del network.

  • Criptovaluta emergente THORCHAIN RUNE
Nome:THORCHAIN
Sigla:RUNE
Tecnologia:Protocollo liquidità decentralizzata
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: Thorchain RUNE

Thorchain RUNE è un altro protocollo di liquidità decentralizzata, presso il quale gli utenti possono versare il proprio capitale e ottenere delle ricompense. Integrato anche un protocollo, Thorswap, che si occupa di fornire scambi rapidi su dette criptovalute.

Il tutto all’interno di un contesto open source, liberamente verificabile dai più capaci tecnicamente e autonomo. Possiamo inoltre depositare token nativi, senza che questi debbano essere tokenizzati secondo altri standard. Anche in questo caso un progetto molto forte tecnicamente, sul quale possiamo investire anche con Capital.com (qui per il conto demo gratuito) che lo ha incluso a listino proprio in virtù della sua attesa crescita in termini di penetrazione sul mercato.

  • Criptovaluta emergente ORCHID
Nome:ORCHID
Sigla:OXT
Tecnologia:VPN su Blockchain
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com 
Criptovaluta emergente: OXT

La dimostrazione che la blockchain può fare molto di più che scambiare token in modo privato e sicuro. Orchid, che vede diversi hacker storici nel team di sviluppo, è un protocollo che permette di utilizzare una VPN pagando in criptovaluta e proprio su blockchain. Progetto innovativo che stenta un po’ a decollare in termini di utilizzo, ma che sta comunque facendo passi da gigante.

Sulla relativa criptovaluta possiamo tranquillamente puntare, dato che viene scambiata all’interno dei listini dei broker come Capital.com (qui per aprire un conto demo gratuito), broker che ci permette di operare sul mercato via CFD e facendo affidamento su strumenti professionali come MetaTrader. Il progetto di Orchid è tra i più solidi che ci siamo trovati ad utilizzare e recensire e può essere una buona alternativa, soprattutto per quei portafogli che hanno bisogno di un vero utility token al loro interno.

  • Criptovaluta emergente Kusama
Nome:KUSAMA
Sigla:KSM
Tecnologia:Infrastruttura per creazione sotto-blockchain
Nata nel:2018 – Token sui mercati dal 2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: KUSAMA

Kusama è un progetto gemello a Polkadot, una blockchain d’avanguardia dove gli sviluppatori del ben più popolare fratello, introducono nuove funzionalità e sperimentano nuovo codice. Nato come una sorta di beta test, ad oggi è un network completamente separato e indipendente, con un token che viene scambiato anche tramite i principali broker che si occupano di criptovalute.

Kusama permette di integrare diverse blockchain che altrimenti non sarebbero in grado di comunicare, svolgendo il ruolo di ponte all’interno dell’ecosistema delle criptovalute. Consigliato a tutti coloro i quali vogliono un token d’avanguardia, che faccia prendere qualche rischio sul mercato. Forse non tra i migliori per prospettive all’interno del mercato, ma dato il boom di DOT, forse potremmo provare a fare il bis puntando sul suo bizzarro fratello minore.

  • Criptovaluta emergente Harmony One
Nome:HARMONY
Sigla:ONE
Tecnologia:Sharding ad alto tasso di transazioni al secondo
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: Harmony One

Basata su un sistema di sharding, Harmony One è un’altra delle blockchain che puntano a risolvere il problema della lentezza e del costo delle transazioni all’interno del mondo delle criptovalute di prima generazione. Integra una complessità aggiuntiva rispetto alle criptovalute che in genere troviamo sul mercato, almeno in termini di sviluppo, che permettono però un maggior numero di transazioni al secondo. In fase di test, nel 2018, questo network è riuscito infatti a superare il muro dei 118.000 scambi al secondo, con circa 40.000 nodi integrati.

Una reinterpretazione efficace del mondo delle blockchain, che integra il token ONE per pagare commissioni e per gestire il modello di consenso all’interno del network. Anche in questo caso, chi punta su Harmony sta in realtà puntando sul futuro utilizzo del network. Per noi una buona scommessa, nonostante non sia tra le primissime nella nostra classifica. Possiamo trovarla anche su Capital.com (qui per un conto demo gratuito), broker che abbiamo già ampiamente presentato all’interno del nostro approfondimento.

  • Criptovaluta emergente Hedera HashGraph
Nome:HEDERA HASHGRAPH
Sigla:HBAR
Tecnologia:Network professionale per creazione token, servizio consenso per messaggi
Nata nel:2019
Dove comprare:Piattaforma Capital.com
Criptovaluta emergente: HEDERA HASHGRAPH

Con Hedera Hashgraph rientriamo a pieno diritto all’interno delle criptovalute nate per sistemi Enterprise. I due servizi principali di questo protocollo riguardano la validazione di log e messaggi e un servizio per la creazione di asset digitalizzati.

All’interno del progetto sono già presenti diversi grandi gruppi, come Boeing, LG, Google, IBM, DT. Per un progetto in grado di ospitare oltre 10.000 transazioni al secondo e che offre commissioni particolarmente basse. HBAR è il suo token di riferimento, utilizzato anche in questo caso per i pagamento delle commissioni interne.

  • Criptovaluta emergente CELO
Nome:CELO
Sigla:CELO
Tecnologia:Pagamenti via smartphone
Nata nel:2020
Dove comprare:Coinbase
Criptovaluta emergente: CELO

Quando parliamo di CELO ci riferiamo ad un progetto su blockchain molto giovane, che tuttavia ha già conquistato delle fette di mercato molto ampie, con l’ingresso nel suo capitale, recentemente, anche di Deutsche Bank. Un progetto che si basa su obiettivo molto ambizioso: fornire a chiunque sia in possesso di uno smartphone la possibilità di utilizzare servizi simil-bancari.

Il progetto è nato con attenzione particolare al mondo delle economie emergenti, anche se anche grazie all’interesse di grandissime compagnie europee, presto con ogni probabilità lo troveremo anche qui. Utilizza un doppio token: CELO per il pagamento delle fee e per la governance del protocollo – e stablecoin basati sul dollaro, per garantire la stabilità di valore dei pagamenti. Uno dei progetti commercialmente più forti tra quelli arrivati di recente sul mercato.

  • Criptovaluta emergente Decentraland MANA
Nome:DECENTRALAND
Sigla:MANA
Tecnologia:Infrastruttura per creazione sotto-blockchain
Nata nel:2020 come token pubblico
Dove comprare:Piattaforma Capital.com 
Criptovaluta emergente: MANA

Con Decentraland analizziamo un altro filone molto popolare nel mondo delle criptovalute. Siamo davanti infatti ad un vero mondo virtuale, del quale la criptovaluta MANA Ã¨ la valuta principale, che possiamo utilizzare anche per comprare e vendere oggetti che abbiamo creato all’interno di questo mondo. Il progetto è nato nel 2018, ma i token sono di dominio pubblico dal 2020, dopo una closed beta durata più di un anno.

All’interno del mondo virtuale ci sono anche dei NFT, LAND, che indicano un appezzamento di terra che possiamo comprare e che è univoco ed esclusivo. Anche se potrebbe essere un gioco poco divertente per molti, l’economia che vi gira intorno è delle più interessanti e una buona occasione di investimento per chi è a caccia di criptovalute innovative ed emergenti.

  • Criptovaluta emergente MyNeighbor Alice
Nome:ALICE
Sigla:ALICE
Tecnologia:Mondo Virtuale – con criptovaluta per acquistare terreni e isole
Nata nel:Pubblico sui mercati dal 2020
Dove comprare:BINANCE
Criptovaluta emergente: ALICE

Molto simile a Decentraland, il token ALICE è la valuta di un mondo virtuale a misura di bambino, dove potremo anche acquistare la nostra isola, unica e irripetibile, tramite token NFT specifici.

Anche qui la frontiera è quella delle proprietà immobiliari virtuali – cosa che può essere facilmente supportata dalla tecnologia dei non fungible tokens. Un altro progetto molto interessante e pioneristico, sul quale possiamo investire anche a mo’ di diversificazione.

👌Dove comprare criptovalute giovani? Migliori broker consigliati

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Anche quando investiamo in progetti sperimentali, che sono di primo pelo sul mercato e comunque molto innovativi, non dobbiamo assolutamente rinunciare ad affidarci ad un intermediario che sia sicuro, legale e che possa offrirci un ambiente idoneo per i nostri investimenti. Noi abbiamo selezionato due broker che possono offrire il top, sia in termini di sicurezza per i capitali che andiamo ad investire, sia invece per quanto concerne gli strumenti che vengono messi ai disposizione per gestire i nostri investimenti.

Capital.com Ã¨ di gran lunga il broker più attento al mercato delle criptovalute. Ci permette di investire su circa 240 cross di criptovalute, includendo – unico tra i broker di grande spessore – anche progetti neonati o quasi.

Capital.com è un broker che propone una piattaforma di trading proprietaria, tramite la quale possiamo gestire i nostri ordini, inserire condizioni, analizzare il grafico con oscillatori e indicatori, nonché con i principali segnalatori di trend. Una piattaforma profonda nelle funzionalità, ma anche semplice da utilizzare per chi non ha una grandissima esperienza.

Capital.com - broker per criptovalute emergenti
La piattaforma proprietaria di Capital.com

Non è tutto qui: perché Capital.com ha recentemente integrato all’interno della sua offerta di trading anche TradingView, che possiamo collegare direttamente dalla plancia del servizio. In aggiunta, possiamo anche andare ad investire con MetaTrader 4, piattaforma apprezzatissima dagli specialisti e che permette di fare trading con tutti gli strumenti più avanzati.

Capital.com è anche il broker dell’intelligenza artificiale: integra un algoritmo che è in grado di analizzare il nostro portafoglio e di segnalarci errori in relazione alla nostra strategia complessiva. Non deve essere attivato e non è invasivo. Interviene soltanto quando ce ne sarà il bisogno. Per chi non dovesse accontentarsi di questo, può anche integrare il popolare Trading Central per ottenere segnali.

Tutte le funzionalità di Capital.com possono essere testate anche con un conto dimostrativo gratuito, con capitale virtuale illimitato, sia per la piattaforma principale, sia per MetaTrader 4. Un ottimo modo per testare i servizi e anche i nostri investimenti sulle criptovalute emergenti.

Il secondo degli intermediari che consigliamo per fare operazioni sulle criptovalute emergenti è eToro. Un broker che ci permette di fare trading su un nucleo ridotto – almeno rispetto al broker precedente – di criptovalute. Permette però di fare investimenti sulle cripto anche in modalità diretta – e dunque senza passare dai CFD.

eToro ci offre una piattaforma proprietaria, all’interno della quale troveremo tutti gli strumenti utili per fare trading sulle criptovalute emergenti e non. Un buon grafico per l’analisi, con tutti gli strumenti che possono esserci utili par l’analisi tecnica, il disegno a mano libera e anche diverse modalità di rappresentazione dell’andamento del prezzo.

Etoro piattaforma per investire in criptovalute.
La piattaforma per il trading di eToro

eToro nasce come broker fintech e i suoi servizi oggi sono tra i più evoluti sul mercato. A partire dal CopyTrading, che permette, in un solo click, di copiare le posizioni di un trader più esperto. Con una scelta tramite filtri che ci permette di selezionare soltanto quei trader che sono in linea con il nostro profilo di rischio e il settore che ci interessa in particolare, in questo caso le cripto.

In aggiunta, per chi vuole investire sulle criptovalute in modo generico, sono anche disponibili i CopyPortfolios, ovvero panieri di beni per tema. Ce n’è anche uno a tema criptovalute, ben bilanciato tra criptovalute di nuova generazione e criptovalute di vecchia.

eToro offre un conto demo gratuito – con 100.000$ di capitale virtuale, che possiamo utilizzare per fare trading sulle criptovalute o su qualunque altro tipo di asset questo broker mette a disposizione. Senza limiti e senza restrizioni.

Come scegliere la miglior criptovaluta emergente: Consigli utili

Il grande boom del comparto criptovalute negli ultimi anni ha portato molti a crearsi delle false aspettative sugli investimenti in questo comparto. False aspettative che in questa sezione del nostro approfondimento proveremo a smentire prima e ribaltare poi.

Come scegliere una criptovaluta emergente sicura - a cura di InvestireInBorsa.org
Ci sono diversi aspetti da considerare nella scelta
  • Non tutti i progetti faranno diventare ricco chi investe

Il rapporto è grosso modo quello degli investimenti in start up. Può sembrare che sia facile investire in nuove attività, perché tendiamo a ricordare (e talvolta a conoscere) soltanto quelle che poi alla fine hanno avuto successo. Nessuno o quasi ricorda i progetti che sono partiti anche sotto i migliori auspici, che poi però sono finiti in un nulla di fatto. Togliamoci dalla testa che basterà investire su una qualunque criptovaluta emergente per ottenere dei buoni risultati in termini di investimento.

  • Sono investimenti ad alto rischio

Anche Bitcoin, che è ormai un progetto molto stabile e dalla capitalizzazione importante, è ancora un investimento ad altissimo rischio. Figurarsi quando parliamo invece di progetti in fieri, che non hanno ancora una forte penetrazione commerciale e che in molti casi possono vedersi conquistare la propria nicchia di riferimento da criptovalute ancora più nuove.

Quando investiamo in criptovalute nuove o emergenti, dobbiamo sempre tenere conto di questo e possibilmente inserire il questo tipo di token all’interno di portafogli più strutturati, a meno che non si voglia per l’appunto avere una fortissima esposizione sul mercato del rischio, cercando di ottenere i più alti profitti possibili.

  • Può volerci del tempo

Chi vuole i proverbiali pochi, maledetti e subito, potrebbe doversi ricredere. Perché molti progetti di criptovalute emergenti, almeno in passato, hanno offerto il meglio per gli investitori su orizzonti medio-lunghi. Anche chi ha investito in principio in Ethereum o in Ripple ha dovuto aspettare anni per avere i ritorni da capogiro che oggi tanto invogliano coloro i quali si avvicinano a questo mondo per la prima volta. Non possiamo pertanto che segnalare anche questo aspetto temporale. Così come per le azioni, anche per le criptovalute emergenti il miglior orizzonte è quello pluriennale.

  • Diversificare anche all’interno del settore delle criptovalute emergenti

Perché abbiamo scelto ben 30 progetti, mentre avremmo potuto concentrare la nostra analisi su 5 o 10? Perché riteniamo che sia fondamentale diversificare anche quando si parla di cripto emergenti. Per questo abbiamo selezionato criptovalute nuove su diversi comparti e che occupano diverse nicchie di mercato. Dalla scelta delle 30 criptovalute che abbiamo indicato, tutti dovrebbero essere in grado di trovare quanto di più utile per la loro causa e per il loro portafoglio.

Con questi consigli di base per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle criptovalute, possiamo muoverci verso il prossimo aspetto, ovvero la scelta, all’interno dei migliori token presenti a mercato, di quelli che possono far ingresso nel nostro portafoglio. Con altri consigli, che riveleranno quali sono i criteri che applichiamo per inserire nella nostra lista – costantemente aggiornata – le migliori criptovalute emergenti.

Come valutiamo crypto projects più nuovi?

Come abbiamo già detto, ci sono sul mercato migliaia di criptovalute emergenti. Migliaia di token che potremmo scegliere o non scegliere come materiale da investimento. Ci sono criteri fissi e comprensibili che possiamo utilizzare per separare i progetti di qualità da quelli che invece hanno minori possibilità di crescere nel futuro? Sì – e li abbiamo organizzati sistematicamente – per permettere a tutti – anche a fronte di un nuovo progetto, di separare il buono dal meno buono e dall’inutile.

Criteri selezione InvestireInBorsa.org per criptovalute emergenti
I criteri per la selezione nella nostra classifica
  • Forza commerciale del progetto

Le criptovalute che fanno il botto lo fanno anche e soprattutto in virtù della loro penetrazione commerciale. Anche qui basta guardare al passato: se Ripple vale oggi più della maggioranza del resto del comparto, è perché gli accordi con banche e sistemi di pagamento sono di quelli importanti, che possono garantire certi volumi di utilizzo della blockchain. Ci sono ovviamente eccezioni, che analizzeremo successivamente all’interno della nostra sezione dedicata all’utilizzo effettivo. Quando comunque un progetto crypto ha un buon piano commerciale alle spalle e un’azienda o fondazione in grado di metterlo in pratica, le prospettive tendono a diventare migliori.

  • Uso

La maggior parte delle criptovalute emergenti è utilizzata per compiti di governance oppure per pagare le commissioni all’interno del network. Questo rende il loro valore maggiore in relazione ai volumi di utilizzo. Nello scegliere un progetto da inserire all’interno della nostra classifica, non possiamo che tenere conto anche di questo specifico aspetto, che è uno dei più importanti per quanto riguarda le prospettive future di prezzo.

  • Solidità tecnologica

Non si deve necessariamente occupare da soli una nicchia. Ma il progetto deve essere sufficientemente solido per tenere il campo anche in futuro. Qui possono venir meno le competenze dell’investitore e dovremo possibilmente leggere whitepaper e approfondimenti che spiegano che tipo di novità tecnologica una criptovaluta emergente introduce. Non sarà facile, ma noi nella scelta dei 30 migliori nuovi crypto projects abbiamo provato a fare proprio questo.

  • Nicchia

Oggi i filoni principali per il mondo delle criptovalute sono due. Da un lato c’è tutto il campo della finanza decentralizzata della quale progetti come AAVE ma anche Uniswap e yearn.finance sono fondamentalmente parte. Dall’altro ci sono gli utility token, che consentono accesso ad usi che possiamo definire come alternativi della blockchain. Non è detto che con il tempo non si presenteranno nuovi filoni degni dell’interesse degli investitori. Ma per ora difficilmente ci muoviamo da qui.

⛔Criptovalute emergenti: Come difendersi da truffe?

I truffatori prediligono le criptovalute che hanno già avuto una grande diffusione sul mercato e tra il pubblico. È molto più facile per loro attirare sprovveduti e vittime puntando su criptovalute che abbiamo già sentito al telegiornale o delle quali abbiamo già letto su qualche quotidiano.

Allo stesso tempo però le criptovalute emergenti non sono immuni da questo tipo di attività. Sono anni che si rincorrono sul web – e anche offline – truffe che promettono profitti da capogiro puntando sull’ultimo rivoluzionario token.

Rischio truffe - come difendersi - infografica di InvestireInBorsa.org
Sì, anche per le criptovalute emergenti siamo a rischio truffe

La buona notizia? Possiamo difenderci da questo tipo di truffe, imparando a riconoscerne i canoni. Questa sezione della nostra guida di occuperà proprio di questo, ovvero di individuare le avvisaglie più tipiche della truffa a tema criptovaluta in corso. Con qualche chicca anche per individuare le fonti informative utili per informarsi sulle cripto e non venire truffati.

  • Non esistono guadagni facili al mondo

Non è un problema soltanto del mondo delle criptovalute emergenti. Tutt’altro. Sul nostro sito ci siamo già trovati a parlare di truffe che riguardano il mondo del Forex, ma anche degli investimenti azionari o di altro tipo di mercato classico. Il canovaccio Ã¨ sempre lo stesso: la promessa di guadagni facili. L’indicazione di qualche criptovaluta che ancora in pochi conoscono, ma che ha alle spalle un portentoso sistema che trasformerà il nostro piccolissimo investimento nella ricchezza che sogniamo da sempre. Bene, ci dispiace essere quelli che interrompono il sogno, ma non esistono e non possono esistere guadagni facili, neanche nel settore delle criptovalute emergenti.

  • Se opera come un multilevel marketing

Questo è un format che è stato utilizzato, purtroppo, anche nel settore delle criptovalute. Società senza scrupoli mettono in piedi dei sistemi dove guadagneremo a seconda di quante persone riusciremo a far iscrivere al sistema. Il classico schema piramidale, che nel 99,9% dei casi finisce per diventare una truffa a tutti gli effetti. Quando le criptovalute sono forti, non vi è assolutamente bisogno di questo tipo di schemi per emergere e per guadagnare dal nostro investimento.

  • Mai citate da siti di informazione affidabili

Come lo può essere – lo diciamo senza falsa modestia – il nostro. Quando un progetto è sconosciuto al web – o meglio – lo è ai siti più importanti che si occupano di criptovalute e investimenti, abbiamo davanti due alternative. O il token è nato davvero da pochi giorni – e questo costituirebbe un rischio molto importante per chi investe. Oppure è un token che nessuno considera, proprio perché inutile se non dannoso. Cerchiamo sempre la sponda di centri informativi adeguati, che possano darci delucidazioni sulla sostanza effettiva di un progetto. E fidiamoci poco delle rivoluzioni così segrete che nessuno ne ha mai sentito parlare.

  • Anche il trading automatico…

Ci sono degli ottimi strumenti che ci permettono di automatizzare parte del nostro trading – e in alcuni casi – come abbiamo già visto, possono essere utili anche per farci guidare 1:1 da trader più esperti. I più attenti tra i nostri lettori si saranno però accorti di un fatto: nessuno di questi sistemi ci propone un guadagno certo e garantito. L’alea, per citare i latini, esiste sempre. Anche per i più bravi e soprattutto anche per chi ha messo a punto sedicenti sistemi a prova di mercato.

📊Criptovalute nuove ed emergenti: 📖Formazione, 🤔Opinioni e Recensioni degli esperti

Ci sono decine di criptovalute che arrivano sul mercato ogni settimana. Muoversi in questo campo può avere come unica bussola la conoscenza, lo strumento che dovremo sempre applicare per decidere quali cryptotoken o meno inserire all’interno del nostro portafoglio. Per questo motivo in questa sezione andiamo a segnalare i migliori hub di informazione, tra forum, gruppi social e anche video per iniziare ad occuparsi di criptovalute nuove. Con la conclusione dell’analisi da parte dei nostri esperti.

Ci sono diversi canali aggiuntivi che possiamo scegliere per informarci

Migliori forum criptovalute emergenti

Forum continuano ad essere una delle fonti principali per l’analisi delle criptovalute e per conoscere a fondo i progetti, con la possibilità talvolta anche di interagire con chi quei progetti li gestisce. Segnaleremo qui tre top forum che ci permetteranno di entrare subito in contatto con chi segue le criptovalute emergenti da prima di noi e spesso con ottimi risultati.

  • CryptoCompare

Forum in inglese molto attivo, che contiene una sottosezione per ciascuna delle principali criptovalute emergenti e non. Molto attivo, conta decine di migliaia di messaggi al mese e una community aperta verso i nuovi membri. Si entra sul sito, si sceglie il forum relativo alla criptovaluta che ci interessa e poi si aprono le discussioni. Un forum classico e non molto evoluto tecnologicamente, ma che riteniamo essere uno dei migliori per chi vuole occuparsi di cripto non conosciutissime sui mercati.

  • Reddit

È e rimarrà uno dei punti fermi nella galassia di siti che si occupano anche di criptovalute. Qui troviamo i cosiddetti subreddit, che si occupano ciascuno di un sotto-argomento specifico. Praticamente qualunque progetto di criptovalute si dota di un canale di questo tipo. Reddit è – e probabilmente rimarrà negli anni futuri – uno snodo fondamentale per chiunque vuole informarsi sul mondo delle cripto, emergenti e non.

  • Investing.com

Un sito conosciuto dai più proprio per le quotazioni in tempo reale su praticamente tutti i principali mercati del mondo, compreso quello delle criptovalute. Se il nostro progetto di riferimento, quello che vogliamo studiare, è quotato anche da questo sito, troveremo nella relativa pagina una sezione chat e forum. Qui potremo scambiarci consigli e approfondimenti, con una visione più concentrata verso il mondo degli investimenti.

Migliori gruppi Facebook & Telegram top token project

Anche Facebook e Telegram possono aiutarci ad approfondire la conoscenza del mondo delle criptovalute emergenti. Abbiamo selezionato 3 diverse piazze digitali, che si occupano tutte, a diverso livello, di altcoin e anche di cripto emergenti.

  • Cryptoland

Oltre 30.000 iscritti per un gruppo che ospita, in media, due post al giorno. Il focus è sul mondo delle criptovalute emergenti, con una particolare attenzione al mondo della finanza e del trading. Il gruppo ideale per chi vuole iniziare ad inserire in portafoglio questo tipo di asset.

  • Crypto Warriors

Anche questo è un ottimo gruppo per chi vuole seguire l’aspetto finanziario (ma anche tecnologico) sulle criptovalute. Post molto frequenti e quasi 40.000 iscritti con i quali confrontarsi per conoscere i migliori progetti del mondo dei token alternativi e nuovi.

  • Altsignals

Un popolarissimo canale Telegram che si occupa anche di segnali sui cosiddetti altcoin, ovvero le criptovalute di minore importanza all’interno del mercato. I segnali vanno sempre presi con le pinze – ma è comunque un’ottima fonte informativa per chi vuole saperne di più in tema di criptovalute emergenti.

Videocorsi crypto token emergenti

Abbiamo selezionato tre diversi corsi che ci permetteranno di saperne di più sulle criptovalute emergenti e più in generale sui migliori progetti che abbiamo consigliato all’interno del nostro approfondimento. Li abbiamo selezionati di concerto con i nostri esperti, perché farsi strada all’interno del mondo delle criptovalute su YouTube non è sempre semplice, tra video sensazionalistici e inviti all’investimento non sempre solidi.

  • What is Uniswap? Uniswap UNI explained

È il video dell’exchange Exodus che spiega, in modo molto dettagliato, il funzionamento di Uniswap, che è uno dei progetti che abbiamo inserito nella nostra lista di cripto emergenti. In inglese, ma perfettamente sottotitolato in italiano. Molto chiaro e utile non solo per chi vuole saperne di più su UNI, ma anche per chi vuole capire il funzionamento degli AMM, che sono uno dei temi caldissimi del mondo crypto di oggi.

  • What is Defi? Decentralized Finance Explained

Un ottimo video, anche questo in inglese ma sottotitolato alla perfezione, per chi vuole capire come funziona la finanza decentralizzata, un filone di sviluppo al quale oggi fanno capo tanti diversi progetti tra quelli che abbiamo segnalato. Un video che riteniamo essere essenziale e che dovrebbe essere guardato e studiato da tutti gli investitori che si avvicinano oggi al mondo delle criptovalute emergenti.

  • Proof of Stake vs Proof of Work

La seconda è la tipologia di validazione che viene utilizzata, spesso in varianti, dai progetti di cripto emergenti di oggi. IL secondo è il vecchio sistema di validazione, che oggi sta per essere abbandonato anche da Ethereum. Capire questo aspetto fondamentale del mondo delle criptovalute ci permette di comprendere come funzionano le cripto che stiamo analizzando. Anche questo un video utile, per non dire necessario.

Pareri autorevoli sulle Criptovalute emergenti

Il mondo delle criptovalute emergenti è ormai entrato a pieno titolo anche nelle discussioni di esperti e di testate che sono specializzate in investimenti. Qui riportiamo diverse opinioni e pareri autorevoli, che parlano proprio di alcuni dei progetti che abbiamo citato nel corso della nostra guida.

  • Forbes

Le criptovalute oggi valgono più di Apple. Le persone comprano NFT da Christies. Un’altra crescita della blockchain: ignorate a vostro pericolo.

È la firma Steve Andriole che si esprime tramite le colonne di Forbes a ricordare al suo pubblico, notoriamente sempre sulla frontiera degli investimenti, che il mondo delle criptovalute emergenti, compresa DeFi e NFT, non è qualcosa da ignorare, se non si vuole correre il pericolo di perdere il treno.

  • Washington Post

La DeFi sarà un utopia: finanza senza banchieri.

Anche il Washington Post si schiera, se vogliamo, a favore della Defi e di tutto quello che gira intorno al mondo delle criptovalute emergenti. Un settore che può davvero rivoluzionare il più antico dei mestieri: quello del banchiere, del quale con i protocolli che abbiamo descritto in questo approfondimento, potrebbe esserci sempre meno bisogno.

Cosa pensa Investireinborsa.org?

Il mondo delle criptovalute emergenti è tra i più interessanti del momento, anche sotto un profilo squisitamente finanziario. Ci sono moltissimi token di nuova generazione che possono effettivamente rivoluzionare il mondo dell’economia e della finanza, ma anche – come abbiamo ampiamente visto in questa guida – il modo di approcciarsi a servizi di storage, ma anche di fruizione video.

Far parte, anche economicamente, di questo tipo di rivoluzioni può essere conveniente per diversi profili di investitori. Tutti però legati da una certa propensione al rischio.

Gli investimenti in criptovalute emergenti oggi sono alla portata, anche in termini di strumenti, di tutti. E anche i portafogli più conservatori possono inserirli, in qualità di investimenti alternativi. Occhio però a fidarsi dei proclami.

Anche se il settore delle criptovalute è in fase fortemente rialzista da tempo, non è detto che non ci siano rischi. Tutt’altro: anche per le criptovalute emergenti vale la regola fondamentale della finanza. Ovvero che a grandi potenziali profitti corrispondono sempre grandi rischi.

Per il resto, a fare la differenza sarà sicuramente lo studio. Oggi il mondo delle crypto emergenti copre settori molto diversi – dalla finanza decentralizzata fino agli utility token – e saper scegliere dal mucchio quello giusto per il nostro portafoglio, può essere solo risultato di uno studio approfondito del settore e delle opportunità che abbiamo a disposizione.

Considerazioni finali

Le criptovalute rappresentano senza dubbio il futuro per moltissimi comparti, anche nel caso in cui non dovessimo ritenere come possibile una piena sostituzione delle valute classiche. Cosa che non è necessaria affinché le cripto emergenti si affermino tanto come asset di investimento, quanto come strumento per diversi tipi di servizi.

Non è assolutamente ancora troppo tardi per guardare a questo mercato – noi abbiamo selezionato i 30 progetti migliori proprio allo scopo di indicare ai nostri lettori quanto di utile è già sul mercato. Con la restante parte della nostra guida, sono stati indicati quegli strumenti che possono aiutarci a scegliere.

Questo è il punto di partenza, per molti, di una straordinaria avventura di investimento. Senza mai dimenticare però i rischi che sono effettivamente collegati a questo tipo di strumenti finanziari. Grandi opportunità e grandi rischi vanno sempre di pari passo.

FAQ Criptovalute emergenti: domande e risposte comuni

Cosa sono le criptovalute emergenti?

Le criptovalute emergenti sono criptovalute nate negli ultimi anni e che hanno buone prospettive di mercato. Alcune di queste hanno già accumulato una buona capitalizzazione, ma non è comunque rilevante.

Come possiamo investire sulle criptovalute emergenti?

Possiamo ricorrere a quei broker che ci offrono la possibilità di accedere a listini ben forniti di criptovalute. Nella nostra guida indichiamo i migliori in termini di listini, di servizi e e di sicurezza.

Conviene oggi investire sulle criptovalute emergenti?

Sì. Il mercato è mediamente rialzista e con la nostra guida delle 30 migliori criptovalute emergenti possiamo facilmente individuare i cryptotoken più adatti al nostro portafoglio. Le criptovalute rimangono comunque un investimento ad alto rischio, che va sempre valutato come tale.

Come riconoscere le criptovalute emergenti che sono truffe?

Le truffe a tema criptovaluta emergente sono purtroppo sempre più comuni. Quando ci vengono offerti dei ritorni certi e alti, o di portare nuove persone nel sistema, meglio evitare. Non esistono soldi facili, neanche all’interno del mondo delle cripto emergenti.

Quali sono i rischi dell’investimento in cripto emergenti?

I rischi sono legati alla grande volatilità della quale sono oggetto questo tipo di strumenti. Il rischio è di avere delle violente variazioni di prezzo, anche all’interno della stessa giornata di trading.

Quali sono i migliori broker per investire in criptovalute emergenti?

Nella nostra guida abbiamo individuato come migliori broker per investire in criptovalute emergenti Capital.com (qui il sito) – che offre oltre 235 coppie per il trading crypto verso dollaro e altre fiat currency – ed eToro (qui la prova gratis), con una selezione più ristretta ma comunque valida.

Le criptovalute emergenti sono adatte a tutti?

No. Le criptovalute emergenti sono una categoria di asset molto rischiosa e che è adatta soltanto agli investitori che sono a caccia di alti rendimenti. Chi cerca la sicurezza dovrebbe investire in altre tipologie di criptovalute o comunque in altri mercati.

La valutazione dell'autore

⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *