Come investire soldi: consigli pratici sui principali metodi

Come investire i soldi? I mercati cambiano rapidamente, così come cambiano molto rapidamente le attitudini di chi vuole investire.

Quello che però non cambia mai sono i fondamentali per chi vuole avvicinarsi ai mercati. Ed è proprio di questo che parleremo nel corso della nostra guida come sempre esclusivamente dedicata agli investimenti in borsa.

Una guida che – senza false modestie – pensiamo di aver destinato sia a chi è un principiante del trading, sia a chi invece ha già una discreta esperienza e magari non ha ancora ottenuto i risultati che si aspettava di ottenere.

Nella guida di oggi su come investire i nostri soldi parleremo di tantissimi argomenti, analizzando tutte le principali forme di investimento e separando quelle buone da quelle che sono decisamente meno buone.

Investire soldi guida - IMG by ©Investireinborsa.org

Investire i soldi: guida completa su come fare

Muoversi oggi sui mercati senza una guida è come navigare in un mare infestato dai pirati, pirati che tra le altre cose si nascondono dietro la rassicurante facciata di banche e assicurazioni.

Come conviene investire i soldi in questo particolare periodo storico? Pronti, partiremo per un viaggio splendido attraversi mercati, nozioni, trucchi del mestiere e idee operative.

Parleremo anche di strumenti per investire i propri soldi, perché non c’è verso di andare ad investire senza avere intermediari e piattaforme di qualità. Ti consigliamo inoltre, a scopo didattico, di aprire un conto pratica gratuito, che ti permetterà di vedere subito di cosa stiamo parlando e soprattutto di mettere subito in pratica gli insegnamenti che riceverai in questa guida.

Puoi aprirlo in meno di un minuto con eToro – qui

La situazione dei mercati: che vuol dire investire nell’era del basso rendimento

Non vogliamo spaventarti, ma soltanto riportarti quello che è un dato oggettivo e assolutamente ineluttabile: i rendimenti si sono abbassati di molto, in un’economia globale relativamente stagnante.

Non siamo più nei mercati del boom, quando bastava investire il proprio capitale senza troppe strategie per ottenere dei buoni rendimenti. Oggi bisogna farsi furbi e concepire una strategia di lungo periodo, che tenga conto dei mercati che andremo a scegliere, delle nostre attitudini e delle aspettative sul futuro.

Una volta che avremo compreso il nostro obiettivo, sarà molto più facile scegliere tra le centinaia o le migliaia di strumenti che i mercati ti mettono a disposizione – pensa che broker come Markets.com te ne offrono più di 2.200 a listino – e creare un portafoglio ideale.

Nel seguito della nostra guida riusciremo inoltre ad analizzare ogni singola forma di strumento di investimento e di titolo, per separare subito quelli che sono gli investimenti papabili, da quelli che, in ogni circostanza, andrebbero eliminati dall’orizzonte.

Prima di andare avanti, vorremmo concentrare la tua attenzione sulla tabella sottostante. Cosa rappresenta? Sono le piattaforme online sicure e regolamentate che consiglia il team di Investireinborsa.org per iniziare ad investire soldi (anche pochi pochi) nel trading.

Perchè consigliamo proprio queste piattaforme d’investimento? Il motivo è semplice: sono autorizzate ad operare in Italia, hanno ognuna oltre 10 anni di esperienza consolidata nel settore, sono regolamentate in Europa e si può partire da investimenti base di soli 100 euro.

Inoltre è possibile, cosa fondamentale, aprire un conto prova (conto demo) gratuito col quale fare pratica sui mercati finanziari – zero spese, senza vicoli o contratti da sottoscrivere.

NO al risparmio gestito: è un investimento fruttuoso solo per banche e gestori

Il risparmio gestito è ovunque. Da quando le banche hanno capito che si potevano vendere a clienti pacchetti di fondi comuni di investimenti, PIR e altra paccottiglia – con commissioni elevatissime, non propongono praticamente più nulla.

Il risparmio gestito, almeno sulla carta, sembrerebbe una soluzione ideale:

  • Ci sono dei sedicenti esperti che si occupano del fondo o del gruppo di investimenti, gente che almeno a grandi linee dovrebbe saperne più di noi;
  • Noi non dobbiamo fare nulla, se non acquistare le quote del fondo;
  • I rendimenti, quando c’è un esperto a gestire, dovrebbero essere alti, o comunque più alti di quelli che potremmo conseguire noi.

Purtroppo queste premesse ideali si scontrano poi con la dura realtà dei numeri, numeri che sono il miglior alleato di chi vuole investire soldi nel modo corretto e soprattutto massimizzando i profitti.

Che cosa succede infatti in realtà con fondi comuni e simili?

  1. Si pagano commissioni fisse superiori al 2% – hai capito bene. Ogni anno il fondo, che guadagni o meno, incasserà il 2% del totale. Questo contro broker CFD che invece ti offrono commissioni zero e pochi centesimi di spread per ogni operazione, come fa da sempre anche Trade.com – qui per un conto di pratica completamente gratuito;
  2. I rendimenti sono statisticamente inferiori ai benchmark di mercato: hai capito bene anche questa volta. Se i mercati mediamente guadagnano 5, l’80% medio dei fondi guadagna meno di 5. Questo ancora al lordo delle commissioni. Ti sembra ancora un buon affare?

Scegliere dunque di affidare i propri denari a fondi comuni, fondi pensione, piani gestiti e garantiti, è sempre una pessima idea.

La buona notizia è che oggi in realtà abbiamo a disposizione centinaia di altri strumenti per investire soldi, che possono offrirci prospettive decisamente più interessanti.

Investire soldi nel mattone è stata una catastrofe: abbandona questa fissazione tutta italiana

Circa il 75% degli italiani sono possessori della loro casa e una parte rilevante di loro anche di altri immobili, acquistati e mantenuti come “investimento”.

Una fissazione tipica del nostro Paese, che è un po’ segnale del fatto che finanziariamente siamo ancora molto dietro rispetto alle altre economie sviluppate.

Investire soldi nel mattone è stato per moltissimi, anzi, per l’80% degli italiani, un’autentica iattura: negli ultimi 10 anni il mercato è autenticamente crollato e non sembra ci sia verso di farlo tornare ai valori precedenti.

Senza tenere conto delle enorme spese in interessi che sono state sostenute appunto per comprare quegli immobili.

Se essere proprietari della propria casa potrebbe essere anche una buona idea, investire nel mattone non lo è, e non lo era neanche un decennio fa.

Noi ti consigliamo di cercare di agire in controtendenza rispetto alla fissazione italiana e di pensare a investimenti più liquidi. Investimenti più liquidi che passano, neanche a dirlo, dai mercati finanziari.

E anche se non ti senti pronto, puoi comunque scegliere un broker online che ti permetta di aprire un conto a costo zero e senza versare nulla. Con il conto di pratica di eToro – qui puoi aprirlo in meno di 1 minuto puoi effettivamente andare ad investire capitale virtuale e imparare le basi del trading senza rischi.

Sarai così certo, in pochi giorni, del fatto che buttare denaro nel mercato immobiliare oggi è un’autentica follia.

I mercati finanziari sono il luogo ideale per investire soldi

I mercati finanziari non devono farti paura. Anche se i telegiornali sembrano attribuirgli ogni sorta di nefandezza.

Hai infatti a disposizione mercati per ogni tipo di esigenza e di rischio e puoi facilmente modulare la tua presenza, a patto ovviamente di voler davvero comprendere come si muovono quei mercati.

Investire soldi nel mercato azionario: pro e contro

Il mercato azionario è tra quelli che le banche non consigliano più ai loro clienti, e non perché non si tratti di un mercato sufficientemente importante o valido, ma perché è un mercato che li taglia quasi completamente fuori.

Siamo dei grandi fan del mercato azionario, perché ha dei lati positivi molto importanti, che dovremmo tenere sempre in considerazione quando paragoniamo questo mercato agli altri che sono presenti sui principali broker:

  1. Costi bassi: se sceglierai un broker CFD di qualità, non dovrai spendere molto per investire in azioni. Parliamo di pochissimi centesimi per transazione, se sceglierai un broker come eToro – qui per approfondire sul sito ufficiale
  2. I rendimenti più alti: i dati parlano chiaro. Il mercato azionario è un mercato che sul medio e lungo periodo offre i rendimenti più alti di tutti i mercati. Il che vuol dire che sapendo scegliere un buon portafoglio, potremo andare a registrare degli incassi potenzialmente molto interessanti;
  3. Differenziazione: anche con solo questa tipologia di titoli potrai creare un portafoglio molto interessante e variegato. Pensa che con Markets.com(clic qui per il sito) puoi scegliere tra centinaia di azioni, da tutti i mercati principali e per tutti i comparti.

L’investimento azionario ci sembra uno dei più intelligenti per mettere a frutto i tuoi soldi.

Se vuoi un investimento gestito, oggi il copy trading è la soluzione che fa per te

Se sei alla ricerca di un investimento gestito, lascia perdere i fondi comuni. Ti abbiamo già illustrato sopra quali sono i contro di una soluzione del genere.

La buona notizia è che oggi hai a disposizione uno strumento come il copy trading di eToro(vai sul sito ufficiale), che ti permette di copiare i migliori trader di quella piattaforma con un solo click.

Sarà come avere un investimento gestito, dato che potrai selezionare i trader da copiare in base alla redditività, al rischio, ai mercati di interesse, proprio come faresti con un fondo comune o assicurativo.

Il lato positivo in questo caso è che non pagherai il 2% e oltre di commissioni per una soluzione del genere.

Niente male, tenendo conto del fatto che i rendimenti sono simili se non superiori a quelli dei fondi comuni stessi.

Il Forex non è per tutti, anche se ti invitiamo a tentare l’investimento di anche una parte dei tuoi soldi

Non ti racconteremo fandonie sul forex come fanno molti altri siti. Non è vero che può facilmente renderti milionario, così come non è vero che puoi parteciparvi senza alcun tipo di conoscenza.

Il forex è un mercato che non perdona chi non ha esperienza e conoscenze e che richiede – almeno a nostro modo di vedere le cose – un periodo di adeguamento – possibilmente con un buon conto di pratica come quello di Markets.com(qui per aprirlo subito gratis).

Il forex può essere facilmente utilizzato per rendere una parte del nostro portafoglio più liquida e soprattutto più semplice da gestire.

Sul nostro sito troverai moltissimi approfondimenti su come investire nel Forex e diventare, con i tempi giusti, un esperto.

Se vuoi investire i tuoi soldi, sempre attento alle truffe

Investire i tuoi soldi oggi vuol dire anche schivare centinaia se non migliaia di truffe che purtroppo dominano il web.

Ci sono truffe di ogni genere e sorta, che tutte però condividono un modus operandi molto simile e che le rende facili da riconoscere:

  1. Non hanno licenza di intermediari: ovvero non hanno una società che è stata autorizzata ad operare come broker sul territorio europeo;
  2. Promettono guadagni incredibili: ti promettono di renderti ricco nel giro di poco e comunque di andare a risolvere il grosso dei tuoi problemi economici, anche se hai capitali molto ridotti da investire;
  3. Sono molto insistenti: una volta stabilito il primo contatto, per te sarà molto difficile andare a liberartene, perché continueranno a chiamarti e richiamarti, spesso anche con fare molto minaccioso;
  4. Operano da paesi offshore, in genere da Vanuatu, S.Vincent o altri paradisi fiscali e legali.

Prima di investire i tuoi soldi con un qualunque operatore, ti invitiamo a controllare su siti affidabili che si tratti di intermediari veri e concreti, che ti permettano di andare ad investire in sicurezza e con la massima tutela possibile per il tuo capitale.

I veri broker affidabili non offrono le pratiche che abbiamo appena descritto. Ti basterebbe controllare il sito di Trade.com (qui per il sito ufficiale) per renderti conto di come si comporta e come appare un broker che si può ritenere affidabile.

Ci sono investimenti più rischiosi, che però potresti prendere in considerazione

Ricordati che il rischio dell’investire soldi può essere modulato, ovvero che potrai andare facilmente a modulare il rischio inserendo insieme nel tuo portafoglio prodotti finanziari molto tranquilli e una piccola percentuale di quelli meno tranquilli.

Di seguito ti parleremo di criptovalute e di materie prime, due tipologie di asset che sono molto volatili e potenzialmente rischiose, ma che possono anche essere foriere di interessantissimi guadagni.

Le criptovalute: conviene investire i nostri soldi?

Le criptovalute come Bitcoin – ma anche come Ethereum, XRP di Ripple e LiteCoin – sono ormai sulla bocca di tutti e sono in molti a investirci, anche se spesso con metodi poco ortodossi o completamente strampalati.

Che intendiamo dire? Intendiamo dire che potrai sicuramente investire in criptovalute, ma che dovrai farlo sicuramente con il massimo criterio possibile:

  1. Evita gli exchange: sono rischiosi, sono tecnicamente molto vulnerabili e spesso sono loro stessi a scappare con il malloppo. Inoltre fanno pagare anche il 10% di commissioni sulle transazioni. In alternativa i broker CFD come Trade.com ti offrono tutte le criptovalute come asset finanziario, il che vuol dire che potrai investire senza problemi come se si trattasse di una valuta comunissima;
  2. Evita di stockarle nei wallet: i wallet sono altrettanto poco sicuri e sono soprattutto aperti ad ogni tipo di hacking.

Le criptovalute possono essere sicuramente inserite in moltissimi portafogli, soprattutto in quelli con un profilo di rischio più elevato. Quello che non riteniamo corretto è però seguire modalità di investimento che non siano affatto sicure.

Le materie prime: per stomaci forti e chi vuole investire soldi con alta volatilità

Anche delle materie prime si parla spesso in termini non corretti.

Le materie prime infatti sono strumenti ad alto rischio e molto volatili, il che vuol dire che il loro prezzo può cambiare molto rapidamente sui mercati. Di conseguenza il nostro consiglio è quello di inserirle sempre con parsimonia all’interno dei tuoi portafogli.

L’ideale è avere un singolo broker che ti permetta di investire in azioni, in Forex, in Criptovalute, in materie prime e magari anche di sfruttare il social trading.

eToro ti offre tutto questo(scoprilo in questo video-anteprima), insieme ad un gran numero di strumenti anche per operare sulle materie prime.

Ricordati che le materie prime alimentari in genere si muovono più lentamente di quelle energetiche e che per l’oro dovresti sempre fare un discorso a parte.

Chi vuole investire soldi nell’oro infatti dovrebbe sempre passare da un broker CFD ed evitare metodi poco ortodossi e rischiosi come l’oro fisico!

Investire soldi, anche se ne abbiamo pochi

La buona novella per chi investe oggi è che è possibile accedere ai mercati finanziari anche con capitali molto ristretti.

Non serve più essere molto benestanti per avere appunto accesso a quelli che sono i mercati finanziari che un tempo erano prerogativa esclusiva dei ricchi.

Oggi anche con soli 100 euro puoi aprire un account di trading su Markets.com ed avere a disposizione tutto quello di cui hai bisogno per fare trading, con gli stessi identici strumenti che sono a disposizione dei più facoltosi.

Una grande occasione, un’opportunità che i risparmiatori di qualche tempo fa non potevano neanche sognare.

Come iniziare ad investire soldi?

Ci sono pochi e semplici passi che ti consigliamo di seguire se vuoi davvero investire nei mercati finanziari e vuoi far fruttare i tuoi soldi:

  1. Capisci quanto sei disposto a rischiare: c’è chi si accontenta di poco, chi di molto, sapendo sempre che ad un maggior rischio corrispondono guadagni potenzialmente più elevati;
  2. Scegli i mercati che più ti interessano: che si tratti di azioni, di forex, di materie prime, di criptovalute o di altri titoli;
  3. Scegli un broker e apri un conto demo gratuito. Ti ricordiamo che tutti i broker che abbiamo segnalato nel corso della nostra guida ti permettono di avere un conto gratis con capitale virtuale. Per comodità ti segnaliamo di nuovo l’accesso al conto demo di eToro (qui per aprirlo gratis), per iniziare a fare trading in meno di 1 minuto.

Una volta che avrai portato a termine questi semplici 3 passi, potrai cominciare a sviluppare le tue capacità di trader e soprattutto a capire come funzionano i mercati e dove correggere.

Investire soldi oggi può essere una grandissima esperienza e ti permetterà di raggiungere traguardi decisamente più interessanti e più proficui di quelli che la banca è in grado di proporti.

Conviene investire soldi oggi? Perché non lasciarli in Posta?

Poste Italiane non sono più quelle di una volta. I rendimenti dei Libretti sono nell’ordine di millesimo di punto percentuale annuo e gli altri prodotti sono complicati e inutili tanto quanto quelli delle banche.

Un’altra fissazione italiana al pari di quella per gli immobili è quella per il risparmio postale, un risparmio che purtroppo oggi non genera nulla in termini di interessi e che è ad esclusivo vantaggio del gruppo.

Quindi dimentica i libretti e i buoni fruttiferi, perché di fruttifero, ci dispiace sottolinearlo, non hanno davvero più nulla.

Conclusioni: comincia da oggi a investire i tuoi soldi e non perderti il mare di opportunità che ti aspetta

Comincia da adesso ad investire i tuoi soldi. Apri un conto demo – magari con Markets.com se vuoi accesso al massimo numero di mercati (qui per la prova gratuita), prenditi il tuo tempo con il conto demo e comincia a fare trading.

Sei davanti ad una esperienza che potrebbe davvero cambiarti la vita e che comunque non ti lascerà con l’amaro in bocca come farebbe la banca, l’assicuratore o gli altri operatori del mondo dei prodotti finanziari che non convengono a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *