Investire in diamanti conviene? Pro, contro e alternative

Investire in diamanti conviene? Oppure si tratta dell’ennesima panzana arrivata, grazie anche ai colpevoli giornali, sulla bocca di tutti?

In realtà non stiamo parlando di una grossissima novità, perché sono ormai anni che tanti – soprattutto tra chi non sa nulla di economia e di mercati – parlano e sparlano di investimenti in diamanti.

La nostra apertura sembrerà molto dura a chi è arrivato su questa pagina. E in effetti lo è. Perché abbiamo degli ottimi motivi per sconsigliare l’investimento in diamanti, praticamente in ogni sua forma.

Perché come avremo modo da vedere nel corso del nostro approfondimento, un conto è inseguire chimere, un conto è invece andare a scegliere degli asset dai migliori mercati, come potresti fare con eToro (che puoi testare qui con una demo gratis).

Siamo o non siamo davanti ad una buona possibilità di investimento? Conviene comprare quel brillante che ci hanno proposto, con tanto di certificato e di garanzia, in gioielleria?

Investire in diamanti - IMG by ©Investireinborsa.org
Conviene davvero investire in diamanti? Analisi ed approfondimento by © Investireinborsa.org

Oppure ancora partecipare a quel sistema che ci permette di acquistare contratti sui diamanti?

Risponderemo a tutte le domande di cui sopra, sempre con la nostra attitudine, sempre con l’analisi approfondita che contraddistingue le guide che puoi leggere su Investireinborsa.org.

E sempre tenendo a mente che abbiamo a disposizione dei grandi broker come Investous (qui se vuoi provarlo con una demo gratis) che ti offrono degli investimenti molto più solidi e molto più intelligenti di quello in diamanti.

Qui sotto puoi trovare la selezione delle migliori piattaforme trading per fare investimenti online REALI… altro che diamanti!

Importante precisazione: tutti i broker che vedi menzionati in questa tabella sono regolamentati CySEC pertanto abilitati ad offrire servizi finanziari in Europa.

Di cosa parleremo in questa guida di oggi sugli investimenti in diamanti

Ancora una volta ci siamo presi la briga, sulle pagine del nostro sito, di affrontare un argomento complesso.

E trattandosi di argomento complesso, non potremo che analizzare la questione affrontando ogni singolo aspetto degli investimenti in diamanti.

  1. Che vuol dire investire in diamanti? Possiamo davvero chiamare un’operazione del genere… investimento?

È uguale, per intenderci, al comprare oro con un broker come Trade.com, oppure ancora all’acquisto di titoli più puramente finanziari?

  1. In che modo si può investire in diamanti? Bisogna necessariamente comprare pietre? Oppure possiamo anche acquistare dei contratti CFD che rappresentano questo materiale, così importante anche a livello industriale?

Anche qui la questione da dirimere non è di quelle semplici, perché l’investimento fisico, qualunque sia il tipo di asset che abbiamo effettivamente a disposizione, è sempre molto problematico, anche quando si fa con oro o argento.

Ed è per questo che per le nostre operazioni di investimento preferiamo sempre affidarci a broker finanziari, come nel caso di IQ Option (qui se vuoi testarlo in demo), altro broker di grandissima qualità, di quelli che possono appunto offrire un gran numero di titoli, anche nel mondo delle materie prime.

  1. Perché i gioielli non sono quasi mai un investimento, ma sono in realtà da trattarsi come un vezzo e come un piacere personale, anche e soprattutto quando le somme coinvolte sono di quelle importanti.

Parleremo dunque anche del perché NON POSSIAMO considerare in alcun modo l’acquisto di anelli, orecchini, collier e altri tipi di prodotti di gioielleria che contengano diamanti un investimento.

  1. Perché chi ti propone un investimento in diamanti, al 99,9% di sta truffando e per il restante 0,01% non ha idea di cosa stia parlando, ed è stato truffato anche lui a sua volta.

Sembrerà qualcosa di particolarmente duro da dire, ma avremo modo di dimostrarlo nel corso della nostra guida di oggi.

Sempre avendo come faro quelli che sono i grandi broker che ci permettono di andare ad investire sempre soltanto su asset validi, senza truffe e senza prodotti spinti dall’hype del momento.

Prima di continuare vorrei mostrarti il servizio segnali trading di Investous (prova gratuita).

Che intendono per investire in diamanti?

Abbiamo detto intendono, perché quella che ti stiamo per presentare non è un’idea nostra. Quando ti chiedono di investire in diamanti ti chiedono di comprare pietre, in genere graduate, nel senso che sono divise per taglio, peso e qualità.

Pietre che, per motivi non meglio precisati e sicuramente non supportati dalla logica, dovrebbero salire di valore in futuro.

In realtà si tratta, come dimostrano anche i dati che abbiamo raccolto, di un enorme bluff. In che senso? Nel senso che i mercati, per essere dei “prodotti da investimento”, hanno in realtà diversi problemi:

  • Non sono scarsi nel senso economico del termine. In realtà i diamanti sono estremamente comuni e oggi ci sono, al contrario di qualche anno fa, diverse aziende che li estraggono e che si danno battaglia sul mercato;
  • Hanno un mercato relativamente normalizzato, nel senso che, dopo quasi un secolo di monopolio assoluto di De Beers, oggi i diamanti sono appunto estratti e commercializzati da decine di altre aziende.

Quando investiamo dunque in un diamante, stiamo acquistando un bene che, in senso economico, non è scarto e i cui livelli di produzione non dovrebbero calare nel futuro.

E dunque stiamo investendo in qualcosa che, a meno che la domanda non dovesse innalzarsi in modo concreto (e l’industria estrattiva non decidesse di, senza motivo, ridurre l’attività di estrazione) non può salire di prezzo.

Investire in materie prime vere, come puoi fare con Investous, vuol dire invece entrare a far parte di un mercato che si muove appunto davvero secondo le logiche della finanza e dei mercati.

E non in un mercato asfittico, dove i giocatori sono pochi e dove soprattutto non c’è assolutamente possibilità di variazioni sostanziali nella domanda e nell’offerta.

Investire in diamanti sottoforma di gioiello? Una follia antieconomica

Negli anni si sono diffusi portali, sistemi di network marketing e anche società di investimento che invitano ad investire proprio in diamanti da gioielli, diamanti che vengono tagliati e che hanno appunto dei certificati che li accompagnano.

Anche questa modalità di investimento in diamanti è però semplicemente folle, proprio perché appunto siamo davanti ad investimenti che perdono già il 30% non appena abbiamo acquistato il diamante stesso.

I problemi per l’investimento in diamanti fisici non sono finiti qui:

  • Bisogna assicurarsi che l’ente certificatore sia solido: ne esistono a decine, anzi a centinaia e non tutti hanno la stessa reputazione sul mercato;
  • È un mercato estremamente poco liquido, il che vuol dire che potresti avere delle difficoltà enormi a vendere i tuoi diamanti se e quando dovessi averne il bisogno;
  • Esistono decine di variabili di cui tenere conto per un diamante: dal taglio alla brillantezza, passando per carati e purezza. Acquistare senza avere una formazione in termini di valutazione di questo tipo di prodotti può essere una vera rovina sotto il profilo economico.

Ancora una volta ci sono delle questioni molto più interessanti sui mercati, anche se dovessero interessarci i preziosi: investire in oro o argento con IQ Option (il conto virtuale è gratis) è molto più facile, ha costi più bassi e ha una liquidità perfetta.

Sicuro che i diamanti siano la migliore delle alternative che hai a disposizione?

I gioielli non sono un investimento, ma un piacere della vita, che paghiamo a carissimo prezzo

Dato che stiamo parlando appunto di investimenti sui diamanti può essere utile, contestualmente, parlare anche dei gioielli, che in molti comprano pensando di aver investito in oro e pietre preziose.

Ancora una volta siamo però costretti a sottolineare che le cose non stanno esattamente così.

Perché appunto quando si acquista un gioiello non stiamo investendo nelle materie prime che lo compongono. Stiamo inoltre pagando anche per la realizzazione e la fattura, che possono essere di maggiore o minore pregio.

Quindi stiamo acquistando qualcosa, quando ne sia all’altezza, che assomiglia più ad un’opera d’arte che ad un investimento in materie prime.

Se il tuo obiettivo è quello di acquistare qualcosa che valga molto di più in futuro, scegliere un gioiello non ci appare affatto come una scelta intelligente.

Perché stiamo investendo su qualcosa che può essere più o meno apprezzato anche a seconda delle mode, per loro definizione molto volubili.

Ancora una volta siamo costretti a ricordare che investire nei mercati finanziari con broker come eToro (qui per conoscerlo in anteprima) è estremamente diverso e che niente del mercato dei gioielli può anche lontanamente assomigliarsi a quello che abbiamo invece a disposizione con i migliori mercati finanziari.

Puoi pertanto leggere il nostro punto, consultando questa guida: Investire in gioielli conviene? Pro, contro e alternative

Investire in diamanti può anche essere una truffa: fai attenzione

Non vogliamo fare terrorismo mediatico, ma siamo comunque costretti a sottolineare il fatto che ci sono moltissimi pessimi soggetti che stanno appunto approfittando della popolarità dei diamanti per vendere degli autentici pacchi a poveri malcapitati.

NOTA: quando investi assicurati sempre che l’intermediario che ti trovi di fronte sia appunto dotato di licenza per operare in Europa come intermediario finanziario.

Come fa Trade.com (qui per il sito ufficiale), autorizzato appunto ad offrire ogni tipo di prodotto finanziario perché controllato costantemente dalle autorità.

Ne abbiamo visti davvero tanti negli ultimi mesi, come appunto sedicenti promotori, nonché sistemi di network marketing e ogni altro tipo di nefandezza possibile e immaginabile.

Tutta ovviamente a tema diamanti che sono diventati la moda del momento, soprattutto tra chi non ha alcuna concezione di finanza.

Investire, lo ribadiamo per l’ennesima volta, è qualcosa di estremamente diverso: vuol dire scegliere degli asset finanziari che sono scambiati sui mercati internazionali e muoversi di conseguenza.

E per rendertene conto basterebbe aprire una demo gratis con eToro, che permette davvero a tutti di investire al top su qualunque tipo di mercato.

Impossibile avere una quotazione secca per i diamanti: perché sono troppi i fattori in gioco

I diamanti non sono fungibili, nel senso che possono essere molto diversi per qualità tra di loro. Non si tratta di investimenti come l’oro, che è identico nella sua composizione se scelto allo stesso titolo.

E questo è motivo di ulteriore frammentazione di un mercato ancora più frammentato, dove a fare le quotazioni non può essere mai un mercato centralizzato.

Un problema importantissimo questo per chi vorrebbe appunto investire in diamanti e avere a che fare soltanto con operatori di mercato.

Vendere il proprio diamante, per capirci, diventa molto difficile una volta che lo avremo acquistato, soprattutto se di tagli particolari o di gradi di purezza non interessantissimi per il mercato.

Investire è un’altra cosa. Vuol dire innanzitutto inserire in portafoglio titoli che possono essere sempre facilmente ceduti. Cosa che fa un’enorme differenza.

Vuoi provare da subito anche senza investire neanche 1 euro? Puoi aprire qui una demo gratis con Investous e renderti conto da solo che non ci sono limitazioni al tipo di trading che puoi fare. 1 kg d’oro scambiato sui mercati finanziari è sempre 1 kg d’oro!

Conclusioni e opinioni finali: no, non conviene investire in diamanti – e non dovremmo neanche chiamarlo investimento

L’investimento in diamanti forse non dovrebbe essere neanche chiamato come tale, proprio perché non ha le caratteristiche proprie dell’investimento finanziario.

Noi riteniamo, tenendo conto della nostra esperienza sui mercati, di doverne stare alla larga. Abbiamo incontrato troppi operatori che volevano farci puntare sui diamanti senza che esista effettivamente un mercato per questo tipo di prodotto, almeno un mercato per come lo intendiamo noi.

Ci sono tanti altri modi di investire sulle materie prime e di farlo su prodotti che hanno effettivamente un mercato di tipo finanziario alle spalle. Cosa che consigliamo davvero a tutti i nostri lettori che vogliono cominciare ad investire in questa macrocategoria.

NOTA: Se vuoi renderti conto di cosa voglia dire investire davvero in materie prime, ti consigliamo di aprire un conto demo con IQ Option, che poi ti permetterà di investire con capitale reale anche a partire da soli 10 euro.

IQ Option ti permette inoltre di fare investimenti minimi a partire da un solo 1 euro e il conto reale si attiva con soli 10 euro. Scopri di più sul suo sito ufficiale.

Qualcosa di assolutamente incredibile a livello di opportunità.

Per tutto il resto continua a seguire le nostre guide, dove ti terremo aggiornati su tutti quelli che sono gli ultimi aggiornamenti sul mondo degli investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *