Borsa di Parigi

La borsa di Parigi è la borsa principale e più rappresentativa dell’economia della Francia ed è dunque una delle più importanti a livello mondiale.

La Francia è un paese che sicuramente non fa più vedere da anni dei buoni tassi di crescita, ma continua ad essere una delle economie più rilevanti del mondo.

Nella guida di oggi ci occuperemo proprio di questo, ovvero di andare ad analizzare quello che viene offerto a livello di storiaparticolarità, nonché di aspetti più tecnici della borsa di Parigi.

E mentre lo faremo ti consiglieremo anche quei broker che possono offrirti davvero accesso a questo tipo di borsa, come eToro (che qui puoi testare in demo) anche per mettere in pratica da subito quelli che sono i consigli che ti daremo nel corso della nostra guida di oggi.

Borsa di Parigi - IMG by ©Investireinborsa.org
Borsa di Parigi: cos’è e come funziona – guida completa

Una guida che ti consigliamo comunque di seguire anche se pensi di essere esperto sulle vicende della borsa francese. Proprio perché analizzeremo le cose da un punto di vista sicuramente originale, ma comunque ricco di informazioni per chiunque voglia fare trading su questi mercati.

Un mercato dove appunto sono presenti tanti tra i migliori broker del mondo. Come anche Trade.com (che offre anche la possibilità di acquistare direttamente le azioni), altro broker di grandissima qualità e ideale per fare scambi su questo hub finanziario.

Una premessa: questa guida è anche per i trader tecnici, anche se ti parlerà anche di storia e caratteristiche

I trader tecnici pensano di poter fare affidamento soltanto sui numeri, e parzialmente, per il loro stile di trading, questo è vero.

Li invitiamo però comunque a seguire fino in fondo il contenuto di questa guida, proprio perché permette a tutti di apprendere dei dettagli che forse spesso si ignorano ma che possono fare la differenza nell’impostazione delle nostre strategie.

E anche perché non mancheremo di segnalare quelli che riteniamo essere i migliori broker su questo mercato.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Nota importante: Tutti i broker che trovi elencati in questa guida sono broker che possono offrirti non solo ambienti sicuri di investimento, ma anche i migliori strumenti che il mondo del trading offre a chi investe in azioni per conto proprio.

Broker che come sempre abbiamo testato in primissima persona e qui quali siamo disposti, come sempre, a metterci la faccia.

Proprio perché abbiamo sempre come obiettivo quello di fornire delle informazioni certe, sicure e affidabili a tutti i nostri lettori.

La borsa di Parigi: cenni storici, location, particolarità

La borsa di Parigi è ormai da qualche secolo una delle più importanti del mondo, proprio perché centro nevralgico finanziario di un paese la cui importanza risale ormai alla notte dei secoli.

La borsa di Parigi è stata fondata nel 1724 ed è una delle più antiche d’Europa ancora in funzione.

Dopo quasi tre secoli sotto la sigla Paris Bourse, oggi opera invece sotto il nome di Euronext Paris ed ha perso anche la sua sede storica di Palais Brogniart.

Oggi infatti la borsa di Parigi è completamente decentralizzata lungo il suo sistema bancario nazionale pubblico e privato, una scelta sicuramente curiosa ma al tempo stesso anche moderna.

Certo, si è perso il fascino delle “piazze di contrattazione” (oggi in realtà svanito un po’ ovunque), ma la soluzione, almeno per i francesi, sembrerebbe funzionare.

Per quanto riguarda invece gli aspetti più strettamente economici, siamo davanti ad una borsa dove ogni giorno vengono scambiati titoli per circa 200 miliardi di euro, in leggera flessione da qualche anno, complice anche l’enorme attività di molte imprese francesi su altre piazze.

Rimane comunque una borsa di grandissimo pregio, che ospita già l’indice CAC 40 e che soprattutto vede quotate aziende molto importanti come Airbus, Essilor, Carrefour, Renault, ma anche Saint-Gobain, Vivendi, Total e Michelin.

Una borsa importante, la cui rilevanza è testimoniata anche dal fatto che grandi broker come Capital.com (qui per la loro demo gratis) continuano appunto ad offrire proprio accesso a questa borsa specifica.

Gli orari della borsa di Parigi

Anche sotto il profilo degli orari la Borsa di Parigi è particolarmente interessante per noi italiani e anche per gli europei in generale.

Questo perché non ci sono differenze di fuso orario e dunque potremo andare ad investire agli stessi orari di ufficio italiani, e nello specifico:

  • Le contrattazioni si aprono alle 09:00
  • Non c’è pausa pranzo
  • Le contrattazioni si chiudono alle 17:30

Orari che sono molto comodi e che permettono a chi vuole appunto seguire le contrattazioni minuto per minuto di rimanere davanti al PC a fare trading ad orari molto comodi.

Cosa che comunque non è una necessità oggi, dato che con i migliori broker puoi gestire il tuo portafoglio anche con i cosiddetti ordini condizionali, ovvero degli ordini che si innescano automaticamente al raggiungimento di certe soglie di prezzo.

Sono un grandissimo vantaggio perché ti permettono appunto di far viaggiare il tuo capitale e il tuo investimento anche quando non vuoi o non puoi essere davanti al PC per seguire le contrattazioni.

Con Trade.com e le sue piattaforme trading puoi avere accesso a tutti questi strumenti senza costi aggiuntivi. E puoi anche testarli in demo se vuoi capire come funzionano prima di muovere il tuo capitale reale, i tuoi sudatissimi risparmi.

CAC 40 è l’indice principale della borsa di Parigi

Vale la pena spendere qualche riga anche per quello che è l’indice principale della borsa di Parigi. Ovvero CAC 40 index.

Parliamo di un indice che, dovrebbe essere chiaro dal nome, raccoglie le principali 40 aziende francesi per capitalizzazione. Il che vuol dire che sono presenti tutte le migliori aziende del paese, quelle che valgono di più.

Un ottimo titolo dunque per investire nell’andamento delle aziende rilevanti francesi senza andare a comporre portafogli particolarmente complicati.

Le aziende principali che sono presenti all’interno di questo indice le abbiamo citate poco sopra.

Se vorrai considerare la possibilità di andare ad investire su CAC 40, potrai comunque farlo con un broker che offre demo, come fa eToro. Perché ancora una volta non c’è niente di meglio per i nostri investimenti che partire facendo esperienza senza alcun tipo di rischio.

Investire sulla Borsa di Parigi è rischioso?

Ancora una volta siamo costretti a sottolineare che rischio, in sé, potrebbe non voler dire nulla e che appunto siamo davanti a qualcosa che dobbiamo valutare sempre sul piano personale.

In merito è necessario fare qualche ulteriore considerazione:

  • Parigi è una borsa che offre anche possibilità di investire su titoli molto solidi, quelli che siamo portati a considerare come da cassettisti;
  • Le aziende francesi sono solide, nel senso che sono presenti moltissime compagnie che sono al vertice dei loro rispettivi settori e che dunque non dovrebbero avere stravolgimenti importanti nel valore;
  • Paese stabile: la Francia è uno dei paesi più stabili del mondo e ne è la riprova il fatto che l’andamento della sua economia, senza troppi sobbalzi, è tra i più ieri del mondo.

Ancora una volta siamo costretti a ripetere però che nonostante le basi siano più che solide, la migliore alternativa che hai oggi a disposizione per testare questo mercato è di aprire una demo gratis con IQ Option, altro broker di grande qualità che ti permette di:

  • Investire online da casa o da smartphone;
  • Avere un conto demo gratis da 10.000€;
  • Operare con un capitale minimo di soli 10€;
  • Investire anche 1 solo € su un singolo trade.

Puoi scoprire di più sul sito ufficiale del broker.

Condizioni di trading particolarmente interessanti e che consigliamo a tutti di tenere in debita considerazione prima di muovere i primi passi su qualunque tipo di borsa.

Conviene investire sulla Borsa di Parigi? Come si comporta rispetto alle altre?

L’economia francese sicuramente non è tra le più dinamiche di questo secolo, condividendo un po’ la piattezza tipica dei paesi sviluppati.

Ma questo ovviamente non vuol dire che non ci siano gli estremi per fare trading su questo specifico hub finanziario.

Parliamo sempre di una borsa che è seguita da broker che offrono il top, come Capital.com con la piattaforma MetaTrader, broker di grandissima qualità che puntano proprio anche sull’offerta di titoli francesi.

Ci sono comunque delle motivazioni da tenere in considerazione prima di decidere se sarà il caso o meno di investire sulla borsa di Parigi:

  • Rappresenta il fiore dell’economia di un paese comunque membro del G8 e tra le principali economie a livello mondiale;
  • Aziende interessanti: perché molte di quelle che sono quotate a Parigi sono appunto tra le migliori al mondo nel loro settore;
  • Ottima diversificazione: perché sono presenti sia azioni del settore industriale sia quelle dei servizi avanzati. Chi vuol un portafoglio complesso su un solo mercato, guarda a Parigi con una certa fiducia.

Ci sono dunque tutta una serie di ottimi motivi che dovrebbero portarti a considerare Parigi per le tue prossime escursioni sui mercati.

Motivi che riteniamo da dover tenere in considerazione e magari passare sul banco di prova costituito dal conto demo di eToro con 100.000€ virtuali, altro broker di grandissima prestanza e uno di quelli che consigliamo più di frequente ai nostri lettori.

Mai dimenticarsi della vendita allo scoperto, anche sulla Borsa di Parigi

La vendita allo scoperto è uno strumento potentissimo per chi vuole fare trading senza doversi preoccupare soltanto dei trend positivi .

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Tutti i broker che trovi elencati in questa tabella sono broker che ti permettono di investire in borsa facendo trading allo scoperto con un solo click e che al tempo stesso offrono le migliori condizioni per fare compravendita di azioni sulla Borsa di Parigi.

Broker di grandissima qualità che abbiamo testato in prima persona e che riteniamo essere di molto superiori a qualunque altro tipo di intermediario.

Opinioni finali e conclusioni sulla Borsa di Parigi: una grande borsa di un grande paese

Non ci gireremo intorno ora che siamo arrivati alla conclusione di questa guida. La Borsa di Parigi è e continuerà ad essere una delle più importanti a livello mondiale.

Certo, parliamo di nani economici rispetto a USA e Giappone, almeno a livello borsistico, ma questo non vuol dire che non potremo scegliere proprio da questa borsa titoli di qualità per i nostri investimenti.

Continua inoltre a seguire il nostro sito, perché non fermeremo le nostre indagini alla borsa francese, ma ti porteremo sullo schermo del PC o dello smartphone informazioni su tutti i più interessanti mercati a livello mondiale.

Mercati che oggi sono per te a portata di click proprio grazie a quanto viene offerto dai broker CFD migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *