Investire nella Borsa Brasiliana

Investire nella borsa brasiliana oggi è davvero una possibilità per tutti.

Perché i grandi broker che ti offrono il top per il trading online oggi ti permettono di investire anche su mercati lontani anche senza grossi sforzi.

Broker che puoi testare in demo gratis e che permettono di fare quello che le banche non ti hanno mai permesso di fare.

Proprio di questo parleremo oggi: ovvero della possibilità di investire nella B di BRIC, quei quattro paesi, Brasile, Russia, India e Cina, che anche nel contesto delle economie emergenti sono in grado di offrire molto a chi investe.

Come vedremo nella nostra guida di oggi, investire direttamente sulla borsa brasiliana non è affatto semplice: la relativa borsa è praticamente inaccessibile agli investitori non istituzionali.

Ma questo non vuol dire che non potremo appoggiarci a broker che offrono titoli strutturati e che permettono di seguire, con il proprio investimento, l’andamento di questa borsa.

Investire in borsa brasiliana - IMG by ©Investireinborsa.org
Come investire nella borsa brasiliana – i nostri consigli utili

Lo faremo come sempre con una guida approfondita di Investireinborsa.org, una guida che ti parlerà non solo di canali e tecniche per investire sulla borsa brasiliana, ma anche delle sue particolarità.

E non per fare chiacchiere senza senso, ma piuttosto per avere tutti gli elementi utili per investire su questo tipo di piazza.

Anche quando investi nella borsa brasiliana, scegli sempre e soltanto broker che siano sicuri e efficienti

Anche quando investi in prodotti così particolari, come i titoli presenti sulla borsa brasiliana, non possiamo che consigliarti di investire sempre e soltanto con i migliori broker.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

I quattro broker che abbiamo segnalato adesso sono broker che sono da sempre parte della nostra proposta. E i motivi sono relativamente semplici da comprendere:

  • Licenza: sono tutti broker con licenza europea e permettono a tutti di investire senza grosse preoccupazioni e soprattutto rischiare di trovarsi davanti una truffa;
  • Titoli: sono tutti broker che ti offrono soltanto i migliori titoli e che hanno assortimenti importanti anche rispetto a quelli che vengono offerti dalle banche;
  • Piattaforme: soltanto il meglio. Come MetaTrader offerta da Capital.com e come le altre basate sul web offerte dagli altri broker.

Siamo davanti davvero ad un’opportunità di altissimo livello, di quelle che possono cambiare davvero per sempre il tuo modo di fare trading.

Anche sulla borsa brasiliana.

La borsa brasiliana è la borsa di San Paolo

Il Brasile è un paese enorme, ma il suo centro nevralgico è sicuramente San Paolo, dove appunto si trova la borsa B3 di San Paolo, di gran lunga la più importante del paese.

Una borsa di grandissima importanza e impatto, che tra le altre cose ha raggiunto proprio nel 2020 il suo picco massimo di capitalizzazione.

Una borsa che ormai da tempo è “attenzionata” da tutti quei broker che puntano ad offrire ai propri clienti il top. Come fa anche eToro (broker che è anche specializzato in azioni), pur se per il momento senza azioni direttamente disponibili.

Ci sono però grandissimi titoli che seguono appunto l’andamento della borsa brasiliana, che ti permettono inoltre di avere pacchetti già diversificati.

Per quanto riguarda invece la composizione di questa borsa, come in quasi tutti i paesi emergenti, il grosso del settore che conta è occupato da banche come UnibancoSantader do BrazilBanco Bradesco.

La società maggiormente capitalizzata che viene scambiata su questa borsa rimane comunque Petrobras, società di petrolio e gas che è tra le più grandi del mondo e sicuramente tra le più importanti.

Da notare anche la presenza di AmBev, società importantissima del settore beverage, che opera sia in Canada che in Brasile con marchi importanti come Skol, Stella Artois, Guaranà Antarctica nonché come distributore unico di Pepsi in diversi paesi del mondo.

Da segnalare anche la presenza di Vale, società di esplorazione e estrazione mineraria.

Una borsa sicuramente interessante, sulla quale potrai anche pensare di investire con un broker come IQ Option, uno di quelli che presentiamo sempre con maggiore soddisfazione ai nostri lettori perché:

  • Ha un minimo di 1 euro per singola posizione: il che deve essere considerato come estremamente basso, il più basso oggi sul mercato;
  • Ha conti reali a partire da 10 euro: altro minimo estremamente basso per chi vuole investire su questa borsa;
  • Ti offre anche 10.000 euro di capitale virtuale, che ti permettono appunto di investire al top imparando a farlo senza rischi.

Come ti conviene investire sulla borsa brasiliana?

Come ti abbiamo già detto durante l’apertura della nostra guida, investire sulla borsa brasiliana è anche e soprattutto questione di scegliere dei buoni intermediari.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Nota: Una selezione di quattro broker, la nostra, che ti permette davvero di investire al top, per tanti diversi motivi.

Broker che sono da ritenersi come assolutamente superiori a quanto viene offerto dalla tua banca con il suo ormai stanco e carissimo deposito titoli.

Non parliamo mai a vanvera e andiamo sempre a specificare le motivazioni delle nostre scelte.

E proprio per questo motivo non solo ti andremo a spiegare i vantaggi dello scegliere una soluzione del genere, ma anche il perché la tua banca oggi è tutto fuorché un buon modo per investire sulla borsa brasiliana.

E anche su tanti altri titoli.

I listini delle banche sono ricchi… di pessimi titoli

Non c’è banca oggi che sia in grado di offrirti il top in termini di titoli.

Perché appunto siamo davanti a banche che oggi si preoccupano principalmente di vendere soltanto prodotti… che convengono a loro.

Come i tristemente noti fondi comuni e come tutto l’altro pattume – passateci il brutto termine – che affolla i listini bancari.

Mentre se deciderai di investire con broker come Trade.com avrai a disposizione migliaia di titoli tutti di grande valore, magari proprio sulla borsa brasiliana.

Pessima scelta anche di piattaforme

Anche per quanto riguarda le piattaforme offerte dalle banche, siamo davanti al disastro più totale.

Perché le banche non possono che presentarti soltanto piattaforme ormai antesignane, piattaforme di pessima qualità che non hanno neanche una grande strumentazione.

Il contrario di quanto ti viene offerto da Capital.com con MetaTrader, la migliore piattaforma mai concepita per andare ad investire online con il trading.

E non è soltanto questione di MetaTrader, perché potrai appunto scegliere anche tante ottime piattaforme web che offrono comunque strumentazione di assoluto livello.

Costi? Con la banca, Brasile o meno, devi spendere una fortuna

Anche per quanto riguarda i costi, non abbiamo davvero alternativa ai migliori broker CFD. E dei broker come eToro, che ti offrono trading a zero commissioni.

Perché se con questi puoi fare oggi sempre trading senza commissioni, in banca ti svenerai, sia sulle borse italiane o europee, sia invece su quelle d’oltreoceano.

Una differenza davvero abissale: pochi centesimi per un singolo trade contro costi di decine di euro dalle banche, soprattutto quando sceglierai di operare su titoli fuori borsa italiana.

Risparmiare senza perdere funzionalità è sempre possibile.

E I broker come IQ Option (qui anche per commissioni zero), sono qui per ricordarcelo.

La Borsa brasiliana è rischiosa?

La borsa brasiliana, come tutte le borse, non può che incorporare un certo rischio.

Rischio che va sempre valutato e possibilmente mitigato con strategie specifiche, come quella della diversificazione con broker che ti permettono di accedere a tanti titoli.

Questo è ovviamente vero per tutte le borse del mondo e non solo per quella brasiliana.

Ma cosa possiamo dirti nello specifico sulla borsa del paese carioca?

  • Paese emergente: il che vuol dire che sicuramente saremo di fronte a volatilità maggiori rispetto a quelle delle economie più sviluppate. Il che si traduce in momenti di rischio più intensi;
  • Dominano i bancari: tra i primissimi titoli per capitalizzazione in questa borsa troviamo moltissimi bancari. Che in genere sono relativamente più solidi della media;
  • Possibilità di scegliere titoli già diversificati: su broker come eToro trovi gli ETF e tanti altri titoli che puntano sulla borsa brasiliana in modo già diversificato.

Tenendo conto di questo, potrai approntare delle strategie effettivamente solide e che possano ridurre il rischio che dovrai correre per investire su questa (e altre) borse.

Il rischio di cambio c’è sempre quando investi in una borsa straniera

Il rischio di cambio è un’altra realtà da mettere assolutamente in conto quando organizzeremo il nostro investimento sulla borsa brasiliana.

Tutti i titoli di questa borsa non possono che essere quotati in Real Brasiliano e dunque i movimenti nel forex di questa valuta non potranno che ripercuotersi anche sul valore del tuo investimento.

Puoi capirne di più sul Real Brasiliano con un conto demo di broker che ti permettono di investire anche sulle valute più esotiche.

I Broker che ti consigliamo per investire sulla borsa del Brasile

Siamo ormai quasi in dirittura d’arrivo e possiamo consigliarti quelli che sono i broker che riteniamo migliori per investire su questa specifica borsa.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Abbiamo scelto questi broker non a cuor leggero.

La scelta è frutto dell’impegno della nostra redazione, ormai pluriennale, a caccia di tutti i migliori broker per il trading online.

Li abbiamo testati, anche con capitale reale, e possiamo oggi essere certi di consigliare ai nostri lettori soltanto il meglio che c’è sul mercato.

Ed è proprio per questo che continueremo a batterci, per consigliarti sempre e soltanto quegli operatori in grado di offrirti davvero il top, anche quando c’è da investire in “borse particolari” come quella brasiliana.

Conclusioni e opinioni finali: la borsa brasiliana continuerà a dire sempre di più la sua

Concludiamo ribadendo quello che è stato il tema principale della nostra indagine.

La borsa brasiliana riveste già oggi una discreta importanza e questa non potrà che crescere nel futuro.

L’economia brasiliana è una di quelle che promette meglio per il futuro e sicuramente una delle più forti tra quelle che vengono ritenute, forse un po’ a torto, ancora economie emergenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *