Investire in borsa canadese

Non se ne parla molto spesso, ma è pur sempre una delle prime economie mondiali.

Oggi parliamo insieme di come investire nella borsa canadese, una borsa che sicuramente non sarà in cima agli interessi dei risparmiatori italiani, ma che al tempo stesso può offrire sicuramente delle interessanti prospettive.

Lo faremo come sempre con una guida completa, che non ti parlerà soltanto delle migliori azioni e dei migliori titoli.

Non ti parlerà inoltre soltanto delle necessarie strategie per affrontare questo tipo di investimento.

Ti parlerà anche infatti anche di caratteristiche storiche e particolarità, nonché dei broker come Trade.com (qui se lo vuoi in demo subito) che ti permettono di investire direttamente sulle migliori azioni di questa borsa.

Investire in borsa canadese - IMG by ©Investireinborsa.org
Come investire nella borsa canadese – i nostri consigli utili

Un percorso che sarà passo passo e che permetterà a tutti, anche a chi non ha grande dimestichezza con i mercati, di capire come, quando e perché potrebbe essere conveniente investire nella borsa canadese.

Con i migliori canali, i migliori intermediari e le migliori strategie, quelle che possono davvero fare la differenza.

Sulla borsa canadese: sempre con i migliori broker

Soprattutto quando scegli di investire in borse che possiamo definire insolite, non potrai assolutamente rinunciare a quanto di buono ti può essere offerto soltanto dai migliori broker.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Scegliendo uno qualunque dei broker che ti abbiamo segnalato infatti in questa tabella avrai la matematica certezza di:

  • Investire sicuramente: perché tutti sono dotati di licenza europea per il trading e dunque tutelano il tuo capitale al 100%.
  • Investire sui migliori mercati: perché ti viene offerto accesso a tutte le migliori piazze, quelle che sono selezionate dagli esperti del broker di riferimento.
  • Investire con le migliori piattaforme: che ti vengono offerte allo stesso modo in cui vengono offerte ai professionisti.

Un grandissimo passo avanti per chi vuole operare con il trading online e non vuole rimanere più appeso a quelli che sono i pessimi sistemi bancari per il trading.

Per risparmiare, per avere accesso più immediato e per godere di grandi piattaforme come MetaTrader, offerta da Capital.com.

Davvero un altro modo di poter investire, anche e soprattutto sulla borsa canadese.

Borsa canadese vuol dire Borsa di Toronto

Ma di cosa stiamo parlando nello specifico quando analizziamo la borsa canadese?

Parliamo ovviamente della Borsa di Toronto (nome ufficiale TSX – Toronto Stock Exchange), una borsa che nonostante sia molto poco sui giornali è comunque la nona per capitalizzazione al mondo.

Hai capito bene: la borsa di Toronto è per quantità di capitalizzazione subito dopo i mostri sacri come NASDAQ, NYSE, Londra, Shangai, Shenzhen e Hong Kong.

Una borsa dunque molto importante, motivo per il quale titoli che la riguardano molto da vicino sono presenti praticamente su tutti i broker di qualità, compreso eToro (che puoi testare qui in anteprima e gratis).

Una borsa che, come vedremo più avanti, ospita anche diversi “mostri sacri”, aziende che magari non sapevano neanche fossero canadesi, ma che occupano comunque una posizione molto importante sui mercati internazionali.

È anche la sede dell’S&P/TSX, l’indice di Standard & Poors che ha rimpiazzato il vecchio TSX 300 e che oggi ospita le prime 250 imprese per capitalizzazione su quella borsa.

Una borsa dunque molto importante, dove come vedremo è il settore bancario a farla assolutamente da padrone.

E un mercato che puoi anche decidere di testare con un conto demo da IQ Option, altro broker che consigliamo molto spesso ai nostri lettori perché:

  • Offre 10.000 euro di capitale virtuale gratis, per il tuo conto demo e per testare ogni tipo di investimento;
  • Ti permette di aprire un conto reale con soli 10 euro: anche questa una cosa più unica che rara. Basta davvero poco per iniziare a fare trading con IQ Option;
  • Ti lascia aprire posizioni anche da 1 solo euro: il che vuol dire che potrai avere e gestire portafogli anche molto articolati senza spendere una fortuna.

Puoi aprire una demo gratis su IQ Option qui.

Come conviene investire sulla borsa canadese?

La borsa canadese non è esattamente dietro l’angolo e – ammesso che la tua banca la offra – ti costerà una fortuna.

Ci sono metodi e canali che riteniamo enormemente più intelligenti per investire su questo specifico mercato.

Te ne parleremo tra pochissimo, indicandoti anche perché riteniamo che i broker CFD siano la migliore soluzione che hai a disposizione per operare su questo mercato (così come su tanti altri).

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Nota importante: Scegliere uno dei broker che ti abbiamo appena elencato ti mette nelle condizioni di investire sulla borsa canadese davvero alle migliori condizioni, quelle condizioni che erano accessibili, almeno fino a qualche tempo fa, esclusivamente ai grandi capitalisti.

Sono sempre – e te lo ricordiamo anche questa volta – dei broker che testiamo in prima persona e sui quali, come sempre, mettiamo la faccia.

Garantiamo noi per loro e per la loro straordinaria sicurezza e affidabilità.

Investire sulla borsa canadese con la banca ti costerà una fortuna

Il primo motivo per il quale ti sconsigliamo di utilizzare la banca per questo tipo di investimenti sulla borsa canadese sono i costi.

Le banche costano già una fortuna per chi vuole investire sulla borsa italiana, e quando parliamo di borse oltreoceano i costi diventano semplicemente folli.

Possiamo parlare senza timore di essere smentiti di costi medi che superano i 50 euro per singola operazione, il che vuol dire che a meno di non essere già milionario, il grosso dei tuoi eventuali profitti finiranno nelle tasche delle banche.

Oggi invece con broker come IQ Option (qui per la sua demo) puoi fare trading a zero commissioni.

Quello che pagherai è soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita, uno spread che sarà di pochi centesimi per ogni azione acquistata.

Una bella differenza, anche di migliaia di euro l’anno se sei tra quelli che fanno trading molto aggressivo.

I titoli offerti dalla banca sono spesso inadeguati

La tua banca ti ha magari anche parlato dei 10.000 e più titoli che avrebbe sui listini.

In realtà però il grosso di quei listini sono pieni zeppi di titoli che non sono affatto adeguati.

Anche quando parliamo di borsa canadese, proveranno poi a rifilarti strumenti come i fondi comuni di investimento, che sono esclusivamente a loro vantaggio.

Se hai bisogno di un broker con tanti titoli, eToro è sicuramente una delle migliori alternative, perché ti offre tutto il meglio delle azioni mondiali e titoli selezionatissimi, senza la paura di investire in pattume.

Allo stesso modo Trade.com ti offre accesso diretto alla borsa canadese e ti permette di investire su tutto quello che vuoi, pescando davvero dai migliori mercati.

Le piattaforme sono pessime, meglio affidarsi ad altro

La piattaforma di investimento continua ad essere uno dei fattori più importanti per fare trading nel modo giusto, anche sulla borsa canadese.

Ed è per questo che scegliere un conto bancario per fare investimenti sulla borsa canadese è una pessima idea.

Le banche ti offro delle piattaforme vecchie, senza nuove funzionalità e senza la possibilità di gestire al meglio il tuo portafoglio.

Di contro ci sono broker CFD come Capital.com che ti offrono MetaTrader, piattaforma di eccellente qualità che permette davvero a tutti di investire nel modo migliore possibile.

Ovvero di farlo come lo fanno i professionisti del trading.

La borsa canadese è rischiosa?

Certo, tutte le borse hanno una certa percentuale di rischio.

Non fidarti mai di chi ti racconta favole di investimenti sicuri, soprattutto quando si tratta di ambienti volatili come le principali borse.

Quello che puoi fare per ridurre il rischio è scegliere un broker ben fornito di titoli e iniziare a fare trading diversificando.

Per quanto riguarda il caso specifico della borsa canadese, dobbiamo comunque ricordarti che:

  • È particolarmente esposta verso il comparto bancario: tutti i principali titoli di questa borsa appartengono infatti al settore banking. Quando questo va male, anche la borsa canadese va male;
  • Economia molto avanzata e basata principalmente su servizi;
  • Paese molto solido politicamente: una democrazia sviluppata e avanzata, che non teme scossoni.

Tenendo conto di quanto abbiamo appena affermato, starà a te decidere se la borsa canadese possa fare o meno al caso tuo.

Ricordati del rischio di cambio

Quando investi in qualunque titolo abbia a che fare con la borsa canadese, dovrai anche ricordarti che si tratta di titoli originariamente prezzati in dollari canadesi.

E che dunque un investimento andato “male” potrebbe risollevarsi nel caso in cui il CAD abbia avuto buone performance contro EUR, e viceversa.

Si tratta di una cosa di cui tenere conto durante le strategie, ma che data comunque la relativa stabilità di questa valuta, non dovrebbe essere un enorme problema.

Per quanto riguarda EUR/CAD, per farti un’idea di come si muove questa coppia, puoi operare con un conto demo come quello di Capital.com, con il quale puoi ovviamente accedere anche a questa coppia.

I broker consigliati per investire sulla borsa canadese

Come dovrebbe essere chiaro a questo punto della nostra guida sulla borsa canadese, dovresti preoccuparti di fare trading su questa borsa soltanto con i migliori broker.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Importante: Tutti quelli che abbiamo scelto nella nostra guida sono broker di eccellente qualità, che ti offrono davvero le condizioni migliori per prosperare su questo mercato.

Sempre con la garanzia di Investireinborsa.org, punto di riferimento per tutti i risparmiatori medi e piccoli che operano dall’Italia.

Un sito che, il nostro, continuerà ad offrirti soltanto quello che ha provato in prima persona.

Ad ulteriore garanzia della sua affidabilità.

Conclusioni e opinioni finali: la borsa canadese è una grande opportunità

Ci piacciono molto i percorsi meno battuti, soprattutto quando sono di eccellente qualità come quelli offerti dalla borsa canadese.

Il nostro consiglio è quello di decider però sempre in completa autonomia se sia il caso o meno di investire su questo specifico gruppo di titoli.

Non farti mai spingere all’investimento da chicchessia.

Perché, in qualunque momento, devi essere sempre e soltanto tu l’unico responsabile del tuo capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *