Strategia Pivot Point

0 commenti

Chi ha veramente intenzione di guadagnare e farlo bene investendo nel campo della borsa deve sapere che per farlo deve dotarsi degli strumenti giusti e di una preparazione adeguata. Questo cosa significa in termini pratici? Se sei agli inizi e cerchi di capire quali sono le mosse giuste da fare per avere successo in borsa non pensare che sarà necessario scalare l’Everest per riuscirci, puoi iniziare dall’utilizzo di una strategia di investimento per riuscirci.

Se sei un neofita è probabile che ti sia già capitato di provare a fare dei trades ed è probabile che ti sia anche capitato di perdere. Questo è un percorso normale e comune a molti principianti in special modo se questi hanno scelto di operare senza l’ausilio decisivo di una strategia di trading. E’ però arrivato il momento di cambiare atteggiamento e puoi farlo partendo proprio da questo nostro articolo dove ti presentiamo una strategia a misura di principiante, ovvero quello che cerchi per invertire la rotta e cominciare a fare soldi con il trading in borsa.

Strategia Pivot Point: usala e guadagna

Quella che ti proponiamo qui è la strategia Pivot Point, un metodo semplice ed efficace che ti aiuta ad impiegare al meglio il tuo capitale, anche se pensi di essere negato in questo business e persino se fino a questo momento non hai ancora visto il becco di un quattrino. Per fare investimenti vincenti bisogna essere in grado di fare una buona analisi di mercato, chi pensa che non sia necessario è un illuso ed uno sprovveduto che perderà i suoi soldi. Siccome siamo certi che tu non voglia commettere lo stesso errore, non perdere tempo e scopri come funziona la nostra strategia Pivot Point.

MIGLIORI BROKERS PER INVESTIRE IN BORSA

PLUS500

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • COMMISSIONI: 0
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

ETORO

  • DEPOSITO MINIMO: 200€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • SOCIAL TRADING: SI
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

TRADE.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

MARKETS.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

Ti consigliamo vivamente di imparare con noi una strategia di trading efficace perché in questo portale noi abbiamo deciso di specializzarci in tutti i temi che riguardano il trading di borsa e di conseguenza abbiamo a disposizione personale qualificato e competente che testa e seleziona tutte le strategie migliori per te e per chiunque altro voglia approfittarne. La strategia Pivot Point è un caso particolare perché non aveva bisogno di alcun test. I Pivot Point sono un indicatore famoso ed ampiamente utilizzato nel mondo del trading e per questo puoi utilizzarli tranquillamente anche tu, come stai per scoprire.

Se non hai voglia di leggere ed apprendere questa strategia basata sui Pivot Point ti diamo un buon motivo per farlo: i miseri 5 minuti che stai per “perdere” cercando di imparare questa strategia di investimento con il nostro aiuto saranno una garanzia per te stesso, un investimento sul lungo termine fatto non con il denaro ma con una piccola porzione del tuo tempo. Noi siamo sicuro che tu, come molti altri principianti prima di te, guadagnerai bene con i Pivot Point e benedirai ogni secondo che hai speso per apprendere ed applicare bene una simile strategia. Il punto focale dell’utilizzo dei Pivot Point è il seguente: limitare le perdite – aumentare i profitti, se vuoi farlo anche tu, eccoti servito.


Strategia Pivot Point: le basi

Prima la teoria, poi la pratica. È questo il comandamento di ogni investitore che vuole riuscire nella sua attività con serietà ed impegno. Quindi iniziamo proprio dalle basi teoriche, per così dire, per poi portarti a vedere delle applicazioni pratiche della strategia che in un attimo saranno capaci di aprirti gli occhi e farti comprendere che applicare la strategia Pivot Point non è certo un’impresa titanica o un qualcosa per soli massimi esperti di economia e finanza.

Vogliamo tranquillizzarti subito perché quello che seguirà non sarà un trattato di economia, ma solo degli elementi basilari, anche se piuttosto tecnici, che ci saranno utili a spiegare come sfruttare la strategia. Per applicare una strategia non ti serve conoscere alla perfezione tutti gli elementi tecnici che la compongono, a quel punto ci vorrebbe troppo tempo e probabilmente competenze che non possiedi. Noi siamo qui per offrirti una scorciatoia e per parlarti soltanto di quello stretto necessario che ti consente di applicare la strategia efficacemente.

Per qualsiasi strategia il traders si basano sull’osservazione del grafico di prezzo. I grafici possono essere trovati sulle piattaforme di trading offerte dai broker. Quelli provenienti da piattaforme di alto livello sono belli da vedere e semplici da leggere ed inoltre sono dotati degli indicatori tecnici per fare analisi, compresi i Pivot Point. Osservando il grafico e l’indicatore insieme sei in grado di capire veramente quale sia il momento adatto per entrare a mercato ed iniziare la tua operazione di trading. Per “momento adatto” intendiamo quell’istante decisivo che ti permette di poter puntare veramente a chiudere il trade con un profitto in tasca. Quel momento sarebbe altrimenti impossibile da individuare e quello che otterresti sarebbe soltanto una perdita.

Non ero sicuro di cominciare, ma markets.com mi ha convinto ed ora posso dirmi soddisfatto di poter ottenere guadagni con l’investimento in valute

NICOLAS

Informatico

IL FOREX è UN MERCATO MOLTO CONVENIENTE, PROVA AD INVESTIRE SENZA RISCHI CON IL BONUS DI 25€ SENZA DEPOSITO DI MARKETS.COM

SCOPRI DI PIù!

Strategia Pivot Point: l’indicatore tecnico

Chiunque abbia avuto un minimo di esperienza con il trading e le strategie di borsa ha certamente sentito parlare di supporti e resistenze. Per chi non ne avesse la minima idea andremo presto a chiarire di cosa si tratta, ma per tutti gli altri va specificato che la funzione dei Pivot Point non è molto lontana da quella dei supporti e delle resistenze. Osservando i Pivot Point quindi si ha lo scopo di verificare i movimenti del prezzo e capire quali possano essere i punti più prolifici per entrare ed uscire dal mercato.

Vediamo quindi una definizione di supporti e resistenze per i meno esperti:

  • Supporto: il supporto è una certa quota di prezzo sulla quale l’andamento al ribasso dei prezzi tende ad arrestarsi.
  • Resistenza: una resistenza è una certa quota di prezzo sulla quale l’andamento al rialzo dei prezzi tende ad arrestarsi.

I Pivot Point sono dunque dei punti predeterminati che possono svolgere il ruolo di supporti e resistenze sul grafico permettendoti di prendere decisioni consapevoli e con un discreto anticipo, perché è stato ampiamente dimostrato che funzionano e che bisogna tenerne conto per investire. Per essere utilizzati però si dovrà effettuarne un calcolo. Nel prosieguo dell’elaborato quindi scenderemo in qualche dettaglio tecnico che forniamo specialmente per i più curiosi ed ingordi di dettagli, ma in definitiva, se sei un principiante e queste cose non ti interessano puoi anche andare oltre e vedere come si applica la strategia subito.

Come dicevamo le migliori piattaforme di trading ti offrono in un apposito menù tutti gli indicatori più importanti, compresi quindi, i Pivot Point, già belli e pronti per essere utilizzati, quindi tu non devi nemmeno sprecarti a fare calcoli, per questo motivo dicevamo che chi non è interessato alle formule che seguiranno potrebbe tranquillamente passare ai paragrafi successivi, dove si parlerà di come applicare e guadagnare subito applicando la strategia Pivot Point.

I Pivot Point vengono calcolati in automatico e piazzati in bella vista sul grafico di prezzo dell’asset sul quale hai intenzione di operare. I calcoli effettuati dagli algoritmi della piattaforma di basano sui valori passati del mercato e sono molto precisi. Noi ti consigliamo di lasciare i valori di default per il calcolo dei punti Pivot e di lasciare la modifica di questi valori ai più esperti, dopotutto non ti serve modificare i valori o le formule perché l’indicatore è già perfetto ed efficace così come viene fornito.

Ecco i criteri di calcolo con i relativi dati neccesari:

  • Prezzo Massimo ( H);
  • Prezzo Minimo ( L);
  • Prezzo di Chiusura (C);
  • Il prezzo medio (Average Price = AP ) si calcola con questa formula: AP = (H + L + C ) / 3

Formule per il calcolo dei Pivot Point:

1° Pivot di Supporto: S 1 = (2 * AP) – H
1° Pivot di Resistenza: R 1 = (2 * AP) – L

2° Pivot di Supporto: S 2 = AP – (R1 – S1 )
2° Pivot di Resistenza: R 2 = (AP – S1 ) + R1

3° Pivot di Supporto: S 3 = S 2 – (Massimo – Minimo )
3° Pivot di Resistenza: R 3 = R 2 + (Massimo – Minimo )

Abbiamo visto che c’è un totale di 3 gruppi da 2 di punti Pivot quindi in totale abbiamo 6 punti cardine sui quali puoi basarti per fare i tuoi trades. È come se andassimo a creare una gabbia, una trappola, pronta a scattare quando il prezzo avanzando sul grafico entrerà nella zona dei Pivot Point, pronti ad essere sfruttati ed interpretati nella loro interazione con il prezzo per ottenere profitti da capogiro. Una volta effettuato il calcolo i Punti vanno a posizionarsi sul grafico e si comportano proprio come livelli di supporto e resistenza.

Non credo di essere portato per gli investimenti nel forex, ma l’opportunità di guadagno era troppo allettante per poter rinunciare, così ho scoperto etoro, che mi consente di investire in modo automatico copiando i trader di successo

PAOLO

Segretario

OLTRE AI CORSI ETORO TI OFFRE LA POSSIBILITà DI SCOPRIRE COME INVESTONO I TRADER DI MAGGIOR SUCCESSO, PUOI COPIARTI ED OTTENERE GLI STESSI RISULTATI

SCOPRI DI PIù!

Sebbene sia impossibile anticipare i mercati e fare previsioni con una certezza del 100% quando si opera in borsa, i Punti Pivot hanno da sempre affascinato i traders per il fatto che i prezzi sembrano seguirli con una precisione sbalorditiva. Evidentemente c’è qualche inconscio elemento nei mercati che li spinge a tenere in considerazione i Pivot Point come livelli determinanti nello svolgimento delle contrattazioni. Comunque sia i Pivot Point funzionano e vanno sfruttati al massimo, scopri come farlo continuando a leggere la nostra strategia di investimento.


Strategia Pivot Point per opzioni binarie e CFD

Nel nostro portale ci occupiamo degli investimenti in borsa con strumenti derivati come le opzioni binarie ed i contratti per differenza, quindi andiamo a vedere come puoi sfruttare al massimo questa strategia per fare trades vincenti sia con le opzioni binarie sia con i CFD, ambedue infatti sono strumenti di trading utili e molto lucrativi, tu non devi fare altro che scegliere quale dei due preferisci a seconda del tuo gusto personale ed al tuo stile di investimento.

Strategia Pivot Point con le opzioni binarie

I segnali operativi sono due e ti suggeriscono se devi acquistare opzioni binarie Call o Put in base al comportamento del prezzo sul mercato al quale ti stai riferendo ed alle sue interazioni con i Punti Pivot:

  • Acquisto opzioni binarie Call: si acquistano opzioni binarie rialziste quando il prezzo rimbalza su un Pivot Point di supporto oppure supera al rialzo un Pivot Point di resistenza.
  • Acquisto opzioni binarie Put: si acquistano opzioni binarie ribassiste quando il prezzo rimbalza su un Pivot Point di resistenza, oppure supera al ribasso un Pivot Point di supporto.

Le regole di utilizzo della strategia sono semplicissime ed immediate da seguire come puoi vedere. Ti basta mettere i Pivot Point sul tuo grafico ed attendere osservando come si comporterà il prezzo nei confronti dei punti Pivot, ora ti offriamo ulteriori dettagli per rendere la strategia vincente con le opzioni binarie, ma intanto ricorda che i Pivot Point sono giornalieri e quindi hanno durata di sole 24 ore, ma in questo arco di tempo possono essere toccati e superati diverse volte generando di continuo validi segnali di trading ottimi da sfruttare per ogni investitore attento. Il giorno seguente devi semplicemente “ricalcolare” i Pivot Point andando a cercarli nel menù della tua piattaforma. Tutto qui.

I Pivot Point per investire in opzioni binarie 60 secondi

Per le loro caratteristiche i Pivot Point si sono rivelati essere molto adatti all’investimento in opzioni binarie di breve e brevissimo termine. Se quindi sei un trader che cerca profitti veloci le opzioni binarie 60 secondi o anche quelle a 30 secondi possono fare al caso tuo, l’importante è accertarti sempre di aver ricevuto dai Pivot Point tutte le indicazioni giuste che ti permettono di guadagnare dall’operazione che stai per intraprendere.

Ricorda però la regola fondamentale per investire in opzioni binarie di breve termine: impostare un time frame del grafico appropriato. Per le opzioni binarie di brevissimo termine è necessario scegliere un time frame molto ristretto ovvero quello in M1, solo così sarai in grado di ricevere segnali affidabili e veritieri dal mercato e quindi di evitare i falsi segnali che potrebbero causare delle perdite controproducenti e fastidiose.

Ci sono molte occasioni eccellenti che ti portano a profitto con questa strategia, ciò significa che tu puoi guadagnare:

  • In tutte le situazioni di mercato: sia che il mercato si trovi in un forte e chiaro trend, sia che esso si trovi in una fase laterale sfruttando le opzioni binarie a brevissimo termine puoi scovare segnali di trading affidabili che possono farti guadagnare e quindi non devi attendere ogni volta le condizioni giuste per operare, ti basta solo applicare i principi dell’analisi con i Pivot Point.
  • Su tutti i comportamenti del prezzo: sui supporti e resistenze il prezzo può reagire superandoli oppure rimbalzandovi. Quando il prezzo rimbalza hai una occasione di entrata a mercato tanto forte quanto una rottura del supporto o della resistenza. Quindi le opportunità per investire non mancano mai con questa strategia che nell’arco di una sola giornata di trading ti offre molti assist per ottenere dei profitti in maniera veloce ed efficace.

Strategia Pivot Point con i CFD

Con i CFD visto che parliamo di un sistema differente è normale che cambino leggermente le cose e si deve applicare la strategia in maniera differente. Abbiamo visto che i gruppi di Pivot Point sono 3, ma il punto Pivot centrale è quello che conta di più ed è anche quello che va a definire la funzione ed il ruolo degli altri punti visualizzati sul prezzo. Il punto Pivot centrale lo chiameremo P.

  • Entrare a mercato Long: ora, mettiamo la situazione in cui il mercato apre al di sopra del punto Pivot principale, che abbiamo definito P. Ecco che il trader esperto può trarre la conclusione che la tendenza giornaliera potrebbe essere rialzista. Per questo motivo hai l’occasione di entrare a mercato Long ovvero acquistando il bene o il titolo sul quale stai facendo analisi.
  • Entrare a mercato short: allo stesso modo è possibile investire bene aspettandosi un andamento al ribasso del prezzo. Se il mercato apre al di sotto del punto P, sarà lecito aspettarsi un andamento generale del mercato al ribasso per la sessione corrente e quindi devi aprire una posizione short.

Sono sempre stato appassionato di trading, oggi, proprio grazie alla mia passione posso ottenere guadagni investendo comodamente da casa

SAMUEL

Studente

PROVA LA PIATTAFORMA DI TRADING DI PLUS500 DI TRADE.COM +++ SUBITO ALL'SCRIZIONE UN OMAGGIO DI 25€ +++

APRI UN CONTO!

Come abbiamo visto è possibile calcolare molti Pivot Point ognuno dei quali è molto utile agli investitori, ma alla fine quelli che più di ogni altro devi tenere in considerazione sono R1 ed S1, per ragioni che stiamo per spiegare. In pratica, se desideri speculare sfruttano di Pivot Point devi mettere in conto che sarà necessario prevedere un punto di inversione del mercato o break out osservando i punti R1 ed S1. Se il mercato raggiunge gli altri punti di supporto e resistenza come R 2, R 3, oppure S 2, S 3, è molto probabile che il bene o titolo che hai sotto controllo si trovi in iper comprato o iper venduto e quindi dovrai prendere le dovute contromisure.


Ulteriori consigli operativi per la strategia Pivot Point

Tra i diversi mercati sui quali potresti scegliere di utilizzare i Pivot Point noi ti consigliamo in modo particolare il Forex perché è stato riscontrato che questi livelli si dimostrano molto affidabili proprio per questo genere di asset, ma in ogni caso ricordati di osservare i punti Pivot specialmente nel momento decisivo, ovvero quello dell’apertura delle contrattazioni per capire dove si è verificata l’apertura rispetto al punto P. Per questo è importante anche l’orario al quale decidi di operare, se lo fai quando si aprono le sessioni di borsa relative alle coppie di valuta che hai scelto allora aumenterai le tue chance di successo.

Subito dopo l’apertura del mercato puoi già pensare di aprire una posizione come abbiamo visto, ma il passo successivo sarà cercare eventuali punti di reversal o di rottura sul primo supporto e la prima resistenza. Cercando di considerare gli altri Pivot Point soltanto come segnali di uscita dal mercato in quanto essi ti indicano che il prezzo potrebbe trovarsi in aree limite dalle quali è meglio uscire. Se stai investendo con i CFD poi ricorda che è necessario sfruttare i Pivot Point su un grafico in D1 è qui che la strategia da il sui meglio e soprattutto hai la possibilità di fare swing trading, se preferisci il trading intraday invece devi fare analisi su un grafico in H4, i migliori risultati però con un po’ di pazienza puoi vederli certamente con investimenti di lungo termine di stampo swing trading.

Di grande rilevanza come sempre è capire il punto giusto dove piazzare lo stop loss. Se con le opzioni binarie non hai di questi problemi ed alla scadenza esci automaticamente dal mercato, quando parliamo di CFD per salvare il tuo capitale dalle perdite devi impostare bene lo stop loss ovvero un comando che ad una certa quota di prezzo da te determinata ti permette di uscire e chiudere la posizione. Questa quota di prezzo deve combaciare con una perdita massima del 5% sul tuo capitale, quando questa dovesse verificarsi devi uscire immediatamente e cercare di ottenere risultati migliori su un altro investimento.

Lo stop Loss va impostato alcuni pips al di sotto di S1 o alcuni pips al di sopra di R1 in base a come stai per aprire la tua posizione a mercato. Con le opzioni binarie invece per evitare qualsiasi inconveniente ti basta investire una piccola parte di capitale in ogni operazione. Tu devi sempre scegliere prima quanto intendi investire e quindi devi cercare di farlo con parsimonia perché le perdite nel trading binario ammontano sempre al 100% del capitale che hai deciso di impiegare, per evitare problemi quindi ricorda di investire al massimo il 5% del totale che hai depositato sul tuo conto di trading.

MIGLIORI BROKERS PER INVESTIRE IN BORSA

PLUS500

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • COMMISSIONI: 0
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

ETORO

  • DEPOSITO MINIMO: 200€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • SOCIAL TRADING: SI
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

TRADE.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

MARKETS.COM

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • OMAGGIO: 25€
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

BROKERS POPOLARI ADATTI SIA AL TRADING DI OPZIONI BINARIE CHE CFDs/FOREX

BDSWISS

  • DEPOSITO MINIMO: 50€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • CARATTERISTICHE: WEBINAR + COPY TRADING + CONTO VIP + SEGNALI TRADING
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

24OPTION

  • DEPOSITO MINIMO: 100€
  • CONTO DEMO: SI
  • TRADING CRIPTOVALUTE: SI
  • CARATTERISTICHE: WEBINAR + SEGNALI TRADING + MT4 + TRADING CENTRAL
  • REGOLATORE: CYSEC
APRI UN CONTO!

Conclusioni

La strategia Pivot Point sfrutta delle anomalie del mercato per permettere anche ai piccoli investitori come te di ottenere risultati concreti fin da subito. Noi siamo certi che il nostro contributo possa tornarti utile e che l’utilizzo della strategia Pivot point non ti risulterà mai troppo complicato. Per questa ragione ti invitiamo a metterla in pratica fin da subito per testarla e vedere a quali risultati può portare anche te. In ogni caso i nostri lettori che l’hanno provata ci hanno fornito sempre dei feedback positivi ed entusiastici, fin dal momento in cui sono riusciti ad ottenere i primi guadagni importanti sfruttando una strategia semplice ed efficace come questa appena descritta.


0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BROKER MIGLIORI PER INVESTIRE IN BORSA

markets.com
DEPOSITO MINIMO: 100€ 
CONTO DEMO: SI
OFFERTA ISCRIZIONE: 25€
CRIPTOVALUTE: SI
OFFERTA VAI AL SITO!
xtrade
DEPOSITO MINIMO: 100€ 
CONTO DEMO: SI
OFFERTA ISCRIZIONE: 25€
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
bdswissintireinborsa
DEPOSITO MINIMO: 50€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: Formazione + Copy Trading + Conto VIP + Segnali trading
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
broker-etoro
DEPOSITO MINIMO: 200€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: Social trading e Copy fund
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
broker-plus500
DEPOSITO MINIMO: 100€
CONTO DEMO: SI
VANTAGGI: O COMMISSIONI
CRIPTOVALUTE: SI
VANTAGGI VAI AL SITO!
Plus500 CY Ltd è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission. CFDs are leveraged products - Your capital is at risk.

Brokers popolari per iniziare ad investire in borsa

Investi in Borsa sulle Materie Prime

Giocare in Borsa > Piattaforme trading professionali

eToro, broker per il social trading di borsa

Investire in borsa con le opzioni binarie

negoziaopzioniplusside

Materiale didattico per iniziare ad investire in Borsa

demomarketsside