Strategia Breakout Intraday

Per fare trading di borsa bisogna sempre avere ben chiari in mente i fattori critici del successo. Se sei qui a consultare la nostra strategia Breakout Intraday, molto probabilmente sei un aspirante trader senza alcuna esperienza o con qualche esperienza minima nel settore.

Quello che noi ci chiediamo quindi è se tu abbia ben chiaro in mente un elenco di quelli che sono gli ingredienti fondamentali per riuscire ad ottenere risultati soddisfacenti dai tuoi investimenti.

Questi si possono riassumere in tre punti fondamentali:

  1. Scegliere un broker affidabile;
  2. Usare una piattaforma di qualità;
  3. Pianificare ogni dettaglio dell’attività di trading.

Se pensi di poter concludere qualcosa senza avere dalla tua parte tutti e 3 questi elementi che abbiamo evidenziato, sei ufficialmente fuori strada.

Fare trading online è diventato il modo più immediato per operare sui mercati finanziari e lo è ormai da molto tempo, ma se non si è in grado di scegliere bene un broker allora è meglio non iniziare affatto.

Il broker è quell’intermediario a cui affiderai i tuoi soldi e al quale commissionerai le operazioni che intendi svolgere, motivo per cui DEVE essere assolutamente affidabile e poter vantare una licenza di trading che lo autorizzi ad operare in Italia.

La conseguenza della scelta di un broker sbagliato porta una ulteriore problematica con se, ovvero che si finisce per operare su una piattaforma di trading di bassa qualità.

Se il broker è il tuo intermediario di trading, comunque non si occupa in prima persona di piazzare gli investimenti per te. Sarai tu a doverlo fare con l’aiuto della piattaforma di trading dove sono presenti tutti i pulsanti, gli strumenti e le funzioni per investire.

Queste sono create appositamente per fare in modo che tu possa avere sotto controllo la situazione e possa quindi investire seguendo i giusti criteri, evitando le perdite.

Ti proponiamo, nella seguente tabella, una serie di broker che possono essere considerati affidabili al 110% e che, inoltre, propongono piattaforme di trading capaci di soddisfare pienamente la clientela, sia questa composta da principianti o da investitori navigati.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Nota importante: quelli che vedi consigliati in questa strategia sono tutti broker affidabili, testati e 100% sicuri per investire in borsa facendo trading online.

Alla fine dell’approfondimento, inoltre, troverai descritte le caratteristiche di tre piattaforme in particolare, che reputiamo essere le migliori: si tratta di eToro, Capital.com e IQ Option.

Con questi broker puoi dunque aprire subito una demo gratuita per iniziare la tua formazione.

Pianificare una buona strategia trading: Impostazione

Se hai la certezza che i primi due fattori siano già dalla tua parte, non ti manca altro se non una pianificazione precisa, razionale e ben strutturata della tua attività di trading online.

Il primo elemento che caratterizza ogni pianificazione è una buona strategia di investimento. La strategia ti mostra la via del successo finanziario e tu non devi fare altro che scegliere di percorrerla.

Per questo oggi ti presentiamo una delle nostre tecniche di trading preferite: stiamo parlando della strategia Breakout Intraday.

Questa particolare tecnica si presenta completa di tutte quelle caratteristiche proprie delle operazioni professionali, senza essere troppo complicata da imparare, assimilare e padroneggiare.

Strategia breakout intraday: semplice ed efficace

Partiamo con lo spiegare cosa sono i “Breakout”.

Breakout si traduce, approssimativamente, con il termine “scoppiare” ed indica proprio lo scoppio di una struttura che si associa ad una fase stazionaria.

Detto altrimenti, il Breakout è quel momento in cui un titolo cessa di indugiare in una fase di trend laterale, poco propizia agli investimenti, per entrare in una fase di trend dominante.

La maggior parte delle strategie di trading si basa proprio sul concetto di Breakout. Questi momenti particolari sono usati dagli investitori al fine di entrare in un nuovo trend nelle fasi iniziali della sua formazione. Il Breakout, dunque, permette di cavalcare un trend, la chiave di ogni operazione di successo.

In termini generali questa strategia è usata per trovare il punto di inizio che origine di movimenti di prezzo importanti che ogni trader deve essere pronto a sfruttare. Come ad esempio accade nelle espansioni di volatilità.

Uno dei grandi vantaggi dell’utilizzo delle strategie di Breakout consiste nel fatto che, se usate correttamente, queste possono aiutare il trader a ridurre al minimo i rischi delle sue operazioni di investimento.

Nei paragrafi che seguiranno vogliamo spiegarti passo dopo passo come impostare una strategia di trading per ottimizzarla e fare in modo che ti porti risultati importanti. Nel mentre puoi far riferimento al kit professionale di Capital.com (clicca qui), per approfondire qualsiasi aspetto di quanto detto che non ti è chiaro

Cos’è un Breakout e quando si verifica?

I Breakout si verificano quando il prezzo di un determinato titolo si sposta al di là di un livello di Supporto o Resistenza con dei volumi di trading in crescita.

I traders, quindi, sono soliti aprire posizioni di trading di acquisto quando il prezzo supera dal basso verso l’alto un livello di resistenza, mentre al contrario viene aperta una posizione di vendita nel momento in cui viene ad essere rotto un supporto dall’alto verso il basso.

Quando si verifica questo Breakout o “scoppio”, come si dice in italiano, nella maggior parte dei casi molti investitori si riversano sul mercato nella direzione della rottura stessa e così questo si traduce subito in una ghiotta opportunità di investimento.

Quindi la ragione principale per cui le rotture sono così importanti è data dal fatto che questi momenti particolari sono il punto di partenza per futuri incrementi della volatilità e lunghe tendenze del prezzo. Per questo motivo rappresentano occasioni che qualsiasi trader non può in nessun caso farsi scappare e vanno sfruttate nel migliore dei modi.

Uno dei vantaggi ulteriori della strategia Breakout Intraday consiste nel fatto che queste occasioni possono capitare in qualsiasi condizione o ambientazione di mercato.

I movimenti più esplosivi in assoluto dei prezzi si verificano quando si assiste alla formazione di canali molto stetti in cui il prezzo va chiudendosi.

Nei casi migliori questa contrazione forma una sorta di forma triangolare, un pattern speciale di prezzo che va sempre guardato con occhio attento 

Quindi le forme come triangoli, bandiere o anche la formazione “testa e spalle” devono essere sempre notati con la massima attenzione e sfruttati tutte le volte che se ne abbia l’occasione.

Mentre la volatilità si contrae quando i prezzi assumono queste particolari formazioni, essa subirà di certo una nuova espansione quando i prezzi torneranno ad espandersi rompendo definitivamente le catene che li tenevano bloccati.

Un ulteriore motivo per scegliere di usare questa strategia di Breakout è che non solo essa si adatta all’intraday, ma volendo puoi scegliere di adottarla anche per altre soluzioni in base al tuo stile di trading.

Scopri il tuo stile personale di trading con le Tactics Easy To Start di eToro (clicca qui), alcune tra le tecniche più semplici e diffuse nel trading online.

Cosa sono supporti e resistenze?

I concetti di Supporto e Resistenza sono senza dubbio due degli argomenti più fortemente discussi di analisi tecnica.

Sebbene siano considerati tra i concetti più difficili da padroneggiare da parte dei trader alle prime armi, l’utilizzo e lo sfruttamento di questi strumenti è molto più semplice di quello che si possa pensare.

Per parlare di Breakout Intraday e quindi specificare bene la nostra strategia non poteva mancare un piccolo approfondimento sui Supporti e le Resistenze.

Supporti e Resistenze possono essere utilizzati in modi molto variegati e per questo padroneggiarne l’utilizzo può apparire come una cosa complessa da fare.

La maggior parte degli operatori esperti ha teorie personali su come determinati livelli di prezzi fungano da barriere, evitando che i traders possano spingere il prezzo di un’attività sottostante in una certa direzione.

Resistenze

Facciamo un esempio pratico che ti permetta di capire meglio.

Supponiamo che Mario abbia aperto una posizione sulle azioni di Amazon e che si aspetta un aumento delle quotazioni per il prossimo futuro.

Immaginiamo che Mario si accorga che il prezzo non riesca ad andare sopra $ 39 più volte nel corso degli ultimi mesi, anche se si è arrivati molto vicini al momento decisivo del superamento di tale quota di mercato.

In questo caso, gli operatori avrebbero chiamato il livello di prezzo vicino a $ 39 “livello di Resistenza”. 

I livelli di resistenza sono anche considerati come un soffitto in quanto impediscono che il mercato si muova verso l’alto. I prezzi, quindi, tendono a rimbalzare sulla Resistenza e tornare indietro.

Supporti

Dall’altra faccia della medaglia invece, abbiamo livelli di prezzo che sono noti come Supporto. Questa terminologia si riferisce a prezzi su un grafico che tendono ad agire come un pavimento, impedendo al prezzo di un bene di essere spinto verso il basso.

Identificare un livello di Supporto può anche coincidere con una buona opportunità di acquisto o anche di vendita, perché questa è in genere l’area in cui i partecipanti al mercato vedono una buona occasione per iniziare a spingere di nuovo il prezzo verso l’alto.

Supporti e resistenze dinamici: le trend line

Per ora abbiamo parlato nei nostri esempi di un livello costante di Supporto e Resistenza.

Ovvero, di un “tetto” e un “pavimento” che si reitera nel corso del tempo e risulta essere capace di prevenire che il prezzo possa muoversi su livelli superiori o inferiori.

Questa barriera statica è una delle forme più popolari di Supporto / Resistenza.

Il prezzo dei titoli finanziari, tuttavia, quasi mai obbedisce ad un modello statico ed è molto più comune che varino anche di molto nel corso del tempo. Si parla in questo caso di Supporti e Resistenze dinamici.

Questo è il motivo per cui la comprensione dei concetti di tendenza e linee di tendenza è importante quando si parla di supporti e resistenze.

Quando il mercato è in trend al rialzo, i livelli di resistenza sono formati da una linea di tendenza rialzista che accompagna il prezzo durante la sua ascesa e se viene violata vuol dire che il trend non proseguirà. 

Allo stesso modo quando un mercato si trova invece in un trend ribassista sarà una linea di tendenza di resistenza ad impedire al prezzo di portarsi al di sopra di certe quote di mercato e di porre quindi definitivamente fine alla tendenza in corso e quindi al deprezzamento del bene in questione.

Puoi renderti conto dei livelli di Supporto e Resistenza dinamici con questa immagine tratta dal grafico di Capital.com (visita il sito ufficiale).

impostazione strategia breakout intraday
Impostazione grafica della strategia breakout intraday

Strategia breakout intraday: quando operare?

Quando hai intenzione di fare trading sui Breakout di prezzo devi tenere in considerazione i livelli di Supporto e Resistenza sempre presenti, siano essi statici o dinamici come abbiamo appena finito di evidenziare.

Su di essi si baserà il successo della tua attività di trading con questa valida strategia di trading. Ora per capire quale sia l’importanza del livello di supporto o resistenza che stai osservando devi semplicemente andare a contare il numero di volte in cui un dato mercato a toccato il livello di supporto o resistenza senza infrangerlo.

Più volte sarà avvenuto un tocco più importante sarà il livello ed il ruolo che giocherà nella riuscita della tua strategia. Quando alla fine si verificherà il Breakout esso sarà più deciso e potente.

Se il prezzo tenderà a rimbalzare, senza muoversi in alcuna direzione precisa, si troverà in una fase di accumulo di energia che poi verrà rilasciata nel Breakout. Quando si verificano i rimbalzi vengono a crearsi le occasioni giuste per notare la formazione di triangoli, canali e flag.

Ma cerchiamo di capire quindi quali sono i punti di entrata ai quali puoi affidarti per piazzare dei trades vincenti.

Dopo aver trovato un buon strumento sottostante sul quale ti piacerebbe operare, è il momento di pianificare la tua operazione di trading e di farlo nel migliore dei modi.

Ricorda che ogni asset potrebbe andare bene a patto che poi rispetti le condizioni di entrata a mercato. La considerazione più semplice da fare è il punto di ingresso a mercato.

Diamo un’occhiata al grafico di eToro (visita il sito ufficiale):

strategia ADX, segnali trading
Segnali della strategia ADX

I punti di ingresso sono abbastanza chiari da trovare quando si tratta di stabilire l’apertura di posizioni con una strategia di Breakout.

Sono facili da individuare anche per un principiante nel campo del trading. Una volta che i prezzi sono destinati a chiudere al di sopra di un livello di Resistenza, un investitore deve stabilire di fare una entrata rialzista sul mercato di riferimento.

Quando i prezzi sono destinati a chiudere al di sotto di un livello di Supporto, dovrai, invece assumere una posizione ribassista sul mercato.

Per determinare la differenza tra un vero “strappo” ed un Breakout finto, è una buona idea aspettare la conferma definitiva all’ingresso.

Ad esempio, un falso segnale si verifica quando i prezzi aprono al di là di un livello di supporto o di resistenza, ma alla fine della giornata chiudono spostandosi indietro all’interno di un range di prezzo precedentemente toccato.

Se un trader agisce troppo in fretta o senza conferma per la sua posizione, non vi è alcuna garanzia che i prezzi continueranno in un nuovo trend di mercato.

Ad esempio, molti traders cercano di valutare quali sono i volumi attualmente in corso sui mercati. Questa può essere una conferma importante oppure si può aspettare verso la fine di una sessione di scambio per determinare se i prezzi saranno in grado di sostenere la nuova tendenza nascente.

Apri una demo su Capital.com (100.000€) per testare questa strategia.

Come aprire posizioni con il Breakout Intraday

Aprire posizioni con il Breakout Intraday è molto semplice.

Per prima cosa, osserviamo l’immagine tratta dal grafico di eToro (visita il sito ufficiale):

Abbiamo applicato al grafico due indicatori particolarmente indicati per applicare la tecnica di Breakout:

  • Canali di Donchian, che permettono di ricavare i livelli di Supporto e Resistenza dinamici per un titolo;
  • Doppia Media Mobile Esponenziale (Doppia EMA), un indicatore tecnico che permette di riconoscere i falsi segnali.

Ebbene, dopo la fase di contrazione abbiamo un Breakout a triangolo: la candela evidenziata, infatti, esce dal canale e sfonda la linea di Resistenza (ovvero la linea inferiore dell’indicatore).

Non si tratta di un falso segnale, in quanto ambo le EMA subiscono una torsione verso l’alto: la fase di contrazione è “scoppiata”.

Nell’immagine puoi vedere la tradizionale scansione a gradoni propria di ogni trend rialzista. Un investimento di Breakout Intraday deve essere pensato appositamente per cavalcare ciascun gradone alla volta.

Per questo motivo ogni operazione va aperta in corrispondenza della fine dei movimenti correttivi, segnalati dalle Doppie Medie Mobili Esponenziali (cerchiate in rosso).

Parimenti, vanno chiusi in occasione dei rimbalzi, ovvero di candele rialziste corte, caratterizzate da massimi che superano la linea di Resistenza ma da chiusure che vi rientrano.

Queste candele attestano rimbalzi, appunto, che danno via a movimenti correttivi di piccola entità e dalla durata di circa 1 giorno: il trend dominante rimane quello rialzista, ma le quotazioni del titolo hanno si riorganizzano di traguardo in traguardo.

Questa classica conformazione dei movimenti rialzisti attesta un tipo di operatività propria di alcuni investitori che, dopo aver ricavato profitto dall’acquisto inziale, vendono poi il titolo e poi investono nuovamente al rialzo.

Si tratta di una tecnica nella tecnica, variazioni particolarmente virtuosistiche della Breakout Intraday che, fintantoché non avrai accumulato sufficiente esperienza, comunque ti sconsigliamo.

Nel frattempo puoi fare pratica con l’account demo di IQ Option (clicca qui), una simulazione di trading gratuita e priva di rischi.

Quando uscire il caso di perdita

È importante uscire in caso di perdita o di trade che è finito in un fallimento: questo è un principio cardine di ogni operazione di trading che si rispetti.

Il trading con i Breakout ti permette di porre un serio freno ai rischi. Dopo il Breakout i vecchi livelli di Resistenza dovrebbero essere considerati Supporti e lo stesso accade quando ad essere rotto sarà un livello di Supporto (che diventa così una Resistenza).

Quindi impostare lo Stop Loss ti sarà semplicissimo: basta utilizzare il vecchio livello di Supporto o di Resistenza come dead line e come livello di uscita dal mercato.

Se il prezzo dovesse riguadagnare quel livello significa che il trade è fallito e devi uscire dal mercato il prima possibile.

Breakout Intraday: le migliori piattaforme

Adesso che sai come funziona la startegia di Breakout Intraday e come impiegarla per i tuoi investimenti, non ti resta che rivolgerti ad un broker affidabile e capace di offrirti strumenti di ottima qualità.

Come ti abbiamo preannunciato all’inizio dell’approfondimento, si tratta di:

eToro: copiare il Breakout

eToro (visita il sito ufficiale) è il leader mondiale nel Social Trading e nel Copy Trading.

Questo significa che, se anche dopo il conto demo non ti senti pronto, ma vuoi investire il tuo denaro, con il Copy trading di eToro puoi copiare gli investimenti dei principali trader che operano sulla piattaforma, affidandoti alla loro abilità e alla loro esperienza.

Prova anche tu il Copy trading di eToro e registrati sulla piattaforma.

Tra i mercati che eToro include nella sua offerta, menzione speciale va rivolta al mercato azionario. Investire in azioni con eToro, infatti, ti permette di fruire di una serie di offerte uniche su titoli anche particolarmente interessanti, come le pennystocks.

Scopri le offerte di eToro sul mercato azionario e clicca qui.

Capital.com: Breakout con i segnali di trading

Capital.com (visita il sito ufficiale) è un broker particolarmente indicato per investire con la strategia del Breakout.

Capital.com, infatti, ti offre segnali di trading gratuiti, analisi già pronte che ti permettono di individuare più facilmente i punti di Breakout.

Ricevi segnali di trading gratuiti e registrati su Capital.com.

Il broker, inoltre, rappresenta la soluzione ideale per chiunque abbia intenzione di investire in criptovalute. Fare trading in Bitcoin su Capital.com ti permetterà di accedere a strumenti e condizioni di trading particolarmente vantaggiosi

Clicca qui per sfruttare le offerte di Capital.com per il trading in Bitcoin.

IQ Option: Breakout a partire da 10€

IQ Option (visita il sito ufficiale) è un broker che si è specializzato sugli investimenti con capitali modesti.

In particolar modo le offerte di IQ Option ti permettono di accedere al trading online e iniziare a investire a partire da un deposito minimo di 10€.

Vuoi rischiare poco? Registrati su IQ Option e inizia a investire con appena 10€.

Il broker, tra le tante sue offerte, ti mete a disposizione una serie di video gratuiti per imparare ad operare sul Forex Market, oltre a permetterti di investire con Spread competitivi.

Scopri le offerte di IQ Option per il Forex market e registrati sulla piattaforma.

Breakout Intraday: considerazioni finali

La strategia sui Breakout Intraday deve essere utilizzata con cautela ma è una delle più classiche ed efficaci di tutto il trading di borsa.

Non c’è alcun dubbio che potrà regalare enormi soddisfazioni. Ricorda solo di affidarti sempre ai broker che ti abbiamo consigliato, le cui offerte ti permetteranno di dare il meglio di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *