Come fare a speculare in Borsa: guida pratica (aggiornata 2019)

Come speculare in borsa? Che vuol dire fare compravendita di azioni? Come possiamo investire al meglio su questi mercati?

Come sempre accade sulle pagine del nostro sito, qui troverai una guida completa e approfondita su tutti gli argomenti, i segreti, i trucchi e le procedure per speculare in borsa come un professionista, andando a scegliere un percorso che, prima di te, è stato attraversato da chi oggi vive di trading.

Siamo lontani, per onestà intellettuale e per amore della verità, da chi ti promette guadagni altissimi in poco tempo. Ti racconteremo anche una storia che forse non avevi voglia di sentire: ovvero che investire in borsa non è semplice e che sopratutto dovrai impegnarti molto per riuscire.

Niente paura però, perché oggi (e al contrario di chi lo ha fatto prima di te), hai a disposizione da un lato tutte le informazioni di cui hai bisogno, dall’altro invece il sostegno di piattaforme funzionali al trading in borsa ( come questa quì – visita il sito di 24option ) che ti offrono davvero tutti gli strumenti necessari per riuscire al meglio in questo specifico mercato.

Vedremo insieme, dunque, cosa vuol dire speculare in borsa, se si tratta o meno di una pratica aperta anche per chi non ha enormi capitali da investire e se può essere davvero questa la tua prossima strada per gli investimenti.

Di cosa parleremo in questa guida

Prima di passare al vivo della guida, ti riassumiamo quelli che gli argomenti principali che verranno affrontati nel corso di questa guida. Un sommario che ti aiuterà ad orientarti attraverso un documento che – non avevamo altra scelta – dovrà essere per forza di cose dettagliato e puntuale.

  1. Che vuol dire speculare in borsa: l’ignoranza sui temi finanziari è purtroppo diffusa anche ai piani alti dei giornali e dei quotidiani e a questa locuzione siamo abituati ad associare significati non proprio positivi. Le cose, lo scopriremo insieme, non stanno però affatto così;
  2. Gli strumenti per speculare in borsa: perché ogni lavoro e ogni hobby hanno bisogno della corretta strumentazione, se si vuole ottenere successo. Un esempio? Scegliere un broker autorizzato è il primo passo per chi voglia davvero speculare in borsa. eToro ti offre una piattaforma completa e autorizzata – quì per la video presentazione, per muovere i tuoi primi passi anche con un conto demo gratuito. Di questo avremo modo di parlare in modo decisamente più approfondito nel corso della nostra guida di oggi;
  3. I mercati sui quali speculare in borsa: non tutti i mercati sono uguali, neanche a livello di borsa. Fa una gran differenza speculare sulla borsa di Milano, su quella di New York, su quella di Tokyo o su quella di Hong Kong. Affronteremo in una mini-analisi anche tutti i mercati più importanti del mondo. Grazie a broker di qualità come Trade.com – che offre più di 2.100 asset sui quali investire, oggi anche gli investitori con piccoli capitali possono accedere a tutti i mercati del mondo;
  4. Rischi della speculazione in borsa: investire in borsa è rischioso? La risposta è ovviamente affermativa, anche se dovremo capire bene cosa vuol dire prendersi dei rischi sul mercato;
  5. Tecniche e strategie per speculare in borsa: parleremo anche, in una guida passo passo, di come piazzare il primo ordine e di come chiudere una posizione. Oggi i broker da utilizzare sono facilissimi, non ci vorrà molto prima di poter cominciare a fare trading in borsa da soli!

Ci sono dunque moltissimi argomenti che dovremo necessariamente affrontare nel corso della nostra guida di oggi. Ti consigliamo dunque di continuare a seguire questa guida. Ti fornirà tutti gli elementi per iniziare davvero a speculare in borsa come un professionista.

Che vuol dire speculare in borsa?

Partiamo dal principio. Siamo abituati a sentir parlare di speculatori e compagnia come se si trattasse di una sorta di gruppo segreto, che decide di giorno in giorno quale paese o quale azienda punire.

Le cose, almeno a livello finanziario, non stanno affatto così. Chiunque investa anche soltanto 1 euro sui mercati, è tecnicamente uno speculatore, ovvero qualcuno che sta puntando denaro per far crescere il proprio capitale.

Guida alla speculazione in Borsa - IMG by ©Investireinborsa.org

Come speculare in Borsa: guida pratica

Non esiste – nel caso in cui volessimo affrontare la questione dall’angolo più intelligente – differenze tra chi investe in borsa e chi invece specula in borsa.

Sono due termini completamente equivalenti e pertanto li utilizzeremo in modo completamente intercambiabile nel corso della nostra guida di oggi.

Speculare in borsa vuol dire comprare e vendere azioni, avendo come obiettivo quello di guadagnare denaro e dunque di accrescere il nostro capitale. Una cosa relativamente semplice da comprendere: bisogna comprare azioni ad un prezzo più basso di quello al quale riusciremo a venderle in futuro.

Nei fondamentali l’investimento in borsa è identico dunque a qualunque altro tipo di investimento: bisogna comprare a poco e rivendere, possibilmente, a molto.

Chi vuole speculare in borsa dovrà cominciare ad avere dimestichezza con le principali piazze mondiali, alle quali accederà con il proprio broker o intermediario.

Oggi la grande fortuna per chi si avvicina al mercato è avere a disposizione – con minimi di investimento davvero bassi – molti broker che possono garantire accesso ai migliori mercati per le azioni, anche con conto demo gratuito come quello offerto da 24option.

24option – quì per scaricare il suo manuale gratuito – è un broker che è scelto con sempre maggiore frequenza, ad esempio, da chi si avvicina per la prima volta al mondo della borsa, grazie anche ai suoi minimi di investimento estremamente bassi.

Nel seguito della nostra guida affronteremo anche la questione intermediari e broker, ovvero di come scegliere i migliori per iniziare a speculare in borsa con il massimo della semplicità e il minimo della spesa.

Che vuol dire comprare azioni

Altra questione di base riguarda il comprare azioni. Cosa stiamo comprando esattamente? Cosa avremo in portafoglio? Come sono spendibili? Come possiamo venderle?

L’azione è la quota minima di una società. Comprandola ne diventerai socio, pur se ovviamente in proporzioni davvero minime. E al crescere del valore della società che avrai scelto, crescerà il valore delle azioni che hai comprato.

Il punto fondamentale da comprendere è che, tramite la borsa, le azioni delle società possono essere comprate e vendute molto facilmente, nel giro di pochi secondi.

Chi compra azioni per investire, le compra sapendo che in qualunque momento potrà venderle ai prezzi di mercato. Prezzi che si muovono secondo le leggi della domanda e dell’offerta.

Chiunque investe o specula in borsa, lo fa con questo obiettivo: comprare azioni al prezzo X, per poi rivenderle in futuro ad un prezzo, si spera, maggiore di X.

Il funzionamento della borsa è dunque molto semplice: si compra e si vende, cercando di guadagnare.

Consulta il pacchetto di strumenti professionali della piattaforma 24option.

Come si specula in borsa? 5 passi per iniziare ad investire sulle azioni

Dopo l’introduzione teorica, passiamo, finalmente, alla pratica. In 5 piccoli passi potrai cominciare a fare speculazione sulle azioni, anche se non hai mai avuto esperienza finanziaria.

  1. Primo passo: scegli un broker ( dalla lista dei consigliati di Investireinborsa.org ). Ci sono moltissimi broker che oggi ti permettono di accedere a questo mercato. Successivamente ti forniremo degli esempi concreti per agire sul mercato delle azioni scegliendo uno dei broker che consigliamo;
  2. Secondo passo: scegli uno o più mercati. Tramite i migliori broker puoi accedere a tutte le principali borse del mondo. Non esagerare all’inizio, scegline al massimo 2 o 3. Se hai bisogno di un broker che ti permetta di operare su un gran numero di mercati, puoi scegliere ad esempio eToro – broker CFD autorizzato ( noi te lo consigliamo ), che ti offre uno dei migliori assortimenti di borsa del mondo;
  3. Compra l’azione: con i migliori broker ti basta un solo click. Scegli l’azione e clicca su compra. Le azioni che avrai comprato saranno istantaneamente nel tuo portafoglio;
  4. Aspetta: il mercato può muoversi più o meno velocemente. Quando il prezzo dell’azione sarà salito a sufficienza, sarà il momento di passare all’ultimo punto;
  5. Vendi: vendere un’azione è facile tanto quanto comprarla. Selezionala dal tuo portafoglio e scegli Vendi. Il denaro che hai guadagnato dalla vendita sarà subito aggiunto al tuo conto di trading.

Come scegliere la migliore piattaforma trading per speculare in borsa ? Di seguito puoi consultare la tabella con le migliori scelte.

Come speculare praticamente con eToro: la guida con foto

Per evitare di rimanere troppo sul teorico, abbiamo preparato per te una guida passo passo che ti permetterà di aprire una posizione per speculare in borsa. Non sei ancora pronto per investire? Non ti preoccupare, potrai seguire questa mini guida anche con un conto demo gratuito.

Per fare questa breve dimostrazione, abbiamo scelto eToro – apri qui il tuo conto demo gratis, che ti permetterà di cominciare ad operare in pochi secondi e soprattutto ha un vantaggio davvero importante: permette di speculare in borsa comprando azioni reali ( realstock – NO LEVA NO CFD ) e a ZERO COMMISSIONI.

Clicca su questo link per eToro azioni a 0 commissioni.

Bene, è giunto il momento di passare all’azione! Di seguito i passaggi ( con foro ) da effettuare sul broker eToro:

  1. Apri un conto demo: in pochi secondi sarai pronto a operare sui mercati che sono offerti da eToro ( clicca quì );
  2. Scegli la tua piazza di riferimento: come vedi dalla foto che abbiamo allegato, eToro ti mette a disposizione tutte le principali piazze azionarie del mondo. Noi per comodità sceglieremo Milano;

  1. Scegli l’azione: nella schermata di Milano troverai 41 azioni. Scorri per scegliere la tua. Noi sceglieremo, sempre a scopo esemplificativo, ENI;

  1. Sistema il tuo ordine: con questo broker potrai scegliere la quantità di denaro da investire, lo stop loss, la leva finanziaria; una volta che avrai sistemato questi dettagli del tuo ordine, clicca su Apri posizione;

  1. Posizione aperta: da qui in avanti, come puoi vedere nella foto successiva, troverai le azioni acquistate nel tuo portafoglio.

Investire e speculare in azioni, come puoi vedere tu stesso e come puoi fare seguendo la nostra guida in pochi secondi, è facilissimo. Quello che non è sempre facile è comprendere cosa stia avvenendo sui mercati e come sfruttare al meglio le situazioni che si presenteranno.

Proprio di questo si occuperà il seguito della nostra guida. Continua a leggere.

Le strategie per speculare in borsa

Non potremo affrontare in dettaglio le strategie per speculare in borsa in questa guida. Si tratta di un argomento potenzialmente enorme e che affrontiamo in modo più approfondito in altre guide presenti sul nostro sito.

Per ora ci limiteremo ad analizzare quelle che sono le macro-famiglie delle strategie per la speculazione in borsa:

  1. Strategie di breve periodo: chi investe sul breve periodo non si interessa molto di quelle che sono le prospettive di lungo periodo. Questo tipo di speculatore investe principalmente leggendo il grafico e soprattutto applicando la cosiddetta analisi tecnica. I broker che consigliamo sul nostro sito ti permettono anche di compiere moltissime operazioni al giorno, perché sono a zero commissioni come accade per la piattaforma eToro;
  2. Strategie di medio periodo: in questo caso ci si interessa delle sorti fondamentali dell’azienda, anche se non necessariamente con un orizzonte molto lungo. Questo vuol dire che potrai investire cambiando anche in corsa, cogliendo tutte le opportunità che ti si presenteranno sui diversi mercati;
  3. Strategie di lungo periodo, ovvero le strategie del cosiddetto cassettista. Qui invece si scelgono titoli molto più solidi, che dovranno essere mantenuti per lungo periodo. Si scelgono in genere aziende poco volatili, che permettono però un guadagno basso ma costante nel tempo;

Sulle strategie troverai comunque degli approfondimenti molto dettagliati in separata sede sul nostro sito. La strategia è infatti parte fondamentale di ogni ottima strategia di trading e di speculazione sui titoli azionari.

Le migliori borse sulle quali fare speculazione in azioni

Vale la pena anche di ricordare all’interno di questa nostra guida di oggi che ci sono moltissime piazze sulle quali potrai investire. Oggi i migliori broker in circolazione ti offrono tutti la possibilità di investire su ottimi titoli e su tutte le principali borse del mondo.

  1. Milano: è la piazza dove sono quotate tutte le principali aziende italiane. A livello mondiale non sarà il mercato più rilevante, ma vede comunque quotati giganti come ENEL, ENI, Intesa, Unicredit, Generali, Atlantia e molte altre. Per gli investitori italiani, questa borsa è comoda per un duplice ordine di motivi: da un lato si fa trading ad orari d’ufficio, dall’altro invece si conoscono, in genere, meglio le aziende;
  2. New York: sede di tutte le principali aziende a livello mondiale, almeno a livello di quotazione. Chi sceglie di operare a New York ha a disposizione azioni come Apple, Microsoft, JP Morgan, Amazon e moltissimi altri giganti leader di interi settori industriali;
  3. Francoforte: altra piazza importantissima a livello mondiale. La Germania è uno dei giganti economici del pianeta e lo dimostrano le grandi aziende che sono quotate presso la sua borsa principale. Chi investe a Francoforte può scegliere anche tra Volkswagen, Basf, Linde, Allianz, Siemens;
  4. Parigi: borsa importantissima sia in ottica europea che in ottica mondiale. Chi sceglie di speculare sulle azioni francesi ha a disposizione mostri sacri come Danone, Vivendi, L’Oreal, Total, Dior, gruppo Kering;
  5. Londra: Brexit o meno, la borsa di Londra continuerà ad essere una delle più importanti a livello mondiale. A Londra sono quotate aziende importantissime come British American Tobacco, Rio Tinto, LLoyds, GlaxoSmithKline.

Ci sono poi a disposizione di chi vuole avere un portafoglio davvero differenziato, molte altre borse cosiddette minori, ma che comunque hanno da offrire azioni molto interessanti. Partiamo da Zurigo, per passare a Hong Kong, Amsterdam, Oslo, Madrid e Stoccolma.

Broker come eToro – qui per il sito ufficiale in anteprima, ti permettono di accedere a tutti questi mercati e soprattutto di organizzare il tuo investimento scegliendo davvero le migliori azioni sulle quali speculare. Siamo davanti ad una grande opportunità, soprattutto per chi comincia a investire per la prima volta e magari con capitali ridotti.

Speculare in borsa è rischioso?

Speculare in borsa può sicuramente essere rischioso, così come sono rischiosi tutti gli investimenti finanziari. Tecnicamente parlando, quello che viene retribuito attraverso i guadagni, è proprio il rischio che andiamo a correre.

Le azioni sono prodotti mediamente più rischiosi delle obbligazioni e dei conti deposito, ma di conseguenza sono in grado di offrire rendimenti mediamente più alti.

Prima di scegliere un’azione da inserire nel tuo portafoglio, dovrai necessariamente valutare la rischiosità del titolo stesso. È da qui che parte la speculazione intelligente, ovvero l’investimento che può effettivamente regalarti delle soddisfazioni patrimoniali importanti.

Perché non conviene investire con la banca sulle azioni

La banca non è più tua amica. Sono lontani i tempi in cui era semplice approcciarsi alla banca, quei tempi in cui si poteva farlo con estrema fiducia. Oggi la banca e i suoi promotori finanziari sono in genere rivenditori di risparmio gestito, con prodotti che sono in genere molto meno convenienti rispetto all’investimento e alla speculazione in borsa.

Ci sono diverse problematiche che dobbiamo tenere in debita considerazione per comprendere il perché la banca non è il canale ideale per speculare in borsa:

  1. Costi: le banche costano anche 10 volte di più rispetto a quanto invece pagheremmo con un buon broker online. eToro – qui per il conto demo gratuito ti offre ad esempio la possibilità di investire con zero commissioni. Pagherai soltanto un piccolo spread tra acquisto e vendita, di pochi centesimi per ogni trade;
  2. Listini: poco sopra abbiamo visto che in realtà oggi puoi investire da casa su tutte le borse del mondo. Le banche non sempre te lo permettono. Anzi, le banche hanno sempre o quasi listini molto risicati o comunque non comparabili con gli oltre 2.100 titoli offerti da Trade.com, un broker che offre un assortimento ottimo di azioni e di altri tipi di strumenti;
  3. Facilità di utilizzo: se dovessimo fare il paragone tra una qualunque piattaforma bancaria e 24option – qui per il sito ufficiale in anteprima, la differenza è enorme. Chi ha cominciato da poco a fare trading troverà molto più semplice operare con la seconda;
  4. Qualità delle piattaforme: se da un lato i migliori broker ti offrono la possibilità di investire con piattaforme proprietarie o comunque con il celeberrimo MetaTrader 4, le banche ti offrono piattaforme non all’altezza, che non ti danno una mano per l’analisi tecnica e per la gestione degli ordini;
  5. Leva finanziaria: un’esclusiva dei broker che hai trovato citati nel corso di questa pagina. Le banche non ti fanno investire al margine, purtroppo. I broker come 24option ( visita il sito ufficiale quì ) ti offrono invece il massimo della leva finanziaria consentita per legge.

Sono motivi importanti, che dovrai tenere in debita considerazione prima di affidare il tuo capitale da investimento alla banca. La buona notizia è che hai tutto quello di cui hai bisogno, oggi, per evitare questo canale poco conveniente.

Le caratteristiche di un buon broker per speculare in borsa

Come fare a scegliere un buon broker per andare a speculare in borsa? Quali sono le caratteristiche che dovrebbe necessariamente avere per essere considerato un buon affare?

  1. Licenza europea: la licenza europea – che si tratti di CySEC, FCA o di altra equivalente, è la migliore che un risparmiatore e uno speculatore possono avere a disposizione. Non scegliere mai un prodotto finanziario che non è dotato di licenza;
  2. Piattaforma: o deve essere presente la possibilità di investire con MetaTrader 4 – come viene offerto gratuitamente da 24option, oppure una piattaforma web proprietaria di grande qualità. Qualunque siano le tue attitudini, avere a disposizione un broker che offre piattaforme di qualità – come fa ad esempio eToro – con la sua piattaforma web proprietaria – è una condizione imprescindibile per avere il meglio dai mercati;
  3. Listini: ancora una volta – e non ci stancheremo mai di ripeterlo – avere a disposizione molti titoli e molte borse sulle quali speculare è una condizione imprescindibile per creare portafogli ideali per la speculazione;
  4. Vendita allo scoperto: sulla vendita allo scoperto torneremo tra pochissimo, perché è uno strumento ideale per la speculazione. Siamo davanti ad una possibilità alla quale non dovrai mai rinunciare, soprattutto se è possibile farlo con un solo click, come puoi fare con tutti i broker che abbiamo consigliato;
  5. Leva finanziaria: la leva finanziaria ti permette di amplificare l’andamento delle azioni che hai scelto. Anche in questo caso, tutti i broker sono in grado di offrirtela al massimo consentito dalla legge;
  6. Commissioni: devono essere per forza di cose basse. Le commissioni infatti vanno ad impattare direttamente su quelli che sono i guadagni potenziali che andremo a registrare. Quando puoi investire spendendo poco in commissioni, parti già con il piede giusto.

Vendere allo scoperto: la speculazione per i professionisti oggi è disponibile anche per chi investe poco denaro

La vendita allo scoperto è un grandissimo strumento, che ti permette di andare ad investire puntando sul ribasso di un determinato titolo. Pensi che il mercato stia per seguire un trend discendente? Con la vendita allo scoperto puoi dunque sfruttare il mercato e speculare anche quando le condizioni non sarebbero, in linea di massima, ideale.

Siamo davanti ad un’altra, l’ennesima, possibilità che ti viene offerta dal trading online di ultima generazione. Un’altra possibilità che le banche non sono in grado di offrirti.

Conclusioni: come fare a speculare nel modo giusto sulle azioni

Chiudiamo ricordando che speculare in borsa può essere molto interessante, se sai come farlo. Questa guida sarà il tuo punto di partenza, il punto dal quale cominciare a muovere i primi passi sui mercati.

Continua a seguire il nostro sito, perché troverai tutto quello di cui hai bisogno per investire al meglio, per imparare i fondamentali e anche le tecniche e le strategie più avanzate.

Sempre gratuitamente, sempre senza peli con la lingua, dalla parte di chi investe e mette i soldi sul banco. Noi continueremo sempre a metterci la faccia.