Investire in Borsa: rischi e rendimenti

Certo, avrai già pensato di investire in borsa, ma quali sono i rischi e i rendimenti? Il rischio di perdere del denaro e la possibilità di guadagnare dei rendimenti vanno sempre di pari passo nel mondo della finanza (e in generale nel mondo degli investimenti).

Ma cosa possiamo dire, da un lato più tecnico e più informato, su questa relazione?

È possibile portare a casa dei rendimenti senza correre rischi in borsa? Oppure si tratta di una fantasia spacciata da operatori poco limpidi, di quelli che appunto raccontano un mondo assolutamente inesistente, al solo scopo di attirare clienti?

Rischi e rendimenti investimenti in borsa - IMG by ©Investireinborsa.org
Quali sono i rischi e quali i rendimenti relativi all’investimento in borsa

Non abbiamo interesse a spingerti verso il massacro del tuo capitale e per questo motivo abbiamo deciso di mettere insieme una guida che ti permetta di capire davvero quali sono i rischi coinvolti.

E soprattutto quelli che possono essere i tuoi guadagni di fronte a questi rischi.

Se vuoi seguire questo approfondimento al meglio, il miglior consiglio che possiamo darti in questo momento è di aprire una demo gratis con eToro, broker di grandissimo spessore che ti permette di investire al top in borsa, nonché su tanti altri mercati.

Perché un conto demo? Perché così potremo farci le ossa (e capire rischi e rendimenti di borsa) direttamente sui mercati, senza però rischiare il nostro denaro.

Nella guida di oggi ci occuperemo di tanti aspetti che riguardano il rischio. E ovviamente anche di quanto concerne il possibile rendimento.

Partiamo subito.

Prima di saperne di più: minimizza il tuo rischio scegliendo il broker giusto

Il rischio non è soltanto quello che arriva dai mercati, ma anche quello che proviene dagli intermediari.

Affidarsi a intermediari poco solidi o addirittura illegali vuol dire esporsi al rischio di perdere tutto il capitale.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Per questo motivo abbiamo scelto per te broker che:

  • Hanno licenza europea e dunque sono sottoposti a controlli costanti sulle loro operazioni. Possono così offrire account sicuri e liberi da ogni tipo di rischio;
  • Hanno una grande reputazione: perché sono attivi sui mercati da anni e perché si sono conquistati un pubblico di affezionati, testimonianza della loro qualità;
  • Abbiamo testato in prima persona e sui quali siamo ovviamente disposti a mettere la faccia.

Il primo passo per l’abbattimento del rischio non può che passare anche dalla scelta di un broker che sia sicuro e affidabile.

Come abbiamo detto poco sopra, il rischio è infatti, se dovessimo comportarci diversamente, di perdere tutto il capitale che abbiamo a disposizione.

Investire in borsa: quali sono i rischi?

Come abbiamo detto in apertura, tutti gli investimenti sono in una certa misura rischiosi. Non esistono investimenti a rischio zero e chiunque provi a farti credere il contrario, dovrebbe essere preso per quello che è: un pericolosissimo cialtrone e/o truffatore.

Ma che vuol dire che ci sono rischi nell’investire in borsa?

  • Puoi perdere parte del tuo capitale: che è ovviamente il rischio maggiore. Immagina di investire su un’azione che perderà quasi permanentemente valore. Il tuo capitale non potrà che uscirne a pezzi;
  • Puoi investire in modo più efficiente: magari in 10 anni porterai a casa un rendimento del 2%, davvero basso, perché avresti fatto meglio ad investire in altri tipi di prodotti, molto più sicuri.

I rischi dunque ci sono. E di questo puoi rendertene assolutamente conto anche andando ad operare con un conto demo come quello di Capital.com, broker di grande qualità che ti permette anche di accedere alle borse con capitale virtuale.

Ma che vuol dire che ci sono rischi? Che non potremo avere modo di appunto andare ad investire senza pericoli? Esattamente sì.

Quando stai preparando la tua strategia, preparala sempre tenendo conto del fatto che non tutto potrebbe andare secondo i tuoi piani e che appunto potrai investire al top se e soltanto se terrai conto di questa straordinarietà dei mercati.

Straordinarietà che è poi il vero motore dell’investimento in borsa. Perché è proprio per questo motivo che i mercati hanno dei rendimenti. Rendimenti che sono il premio per aver corso un rischio.

NOTA: Vuoi un conto reale che ti permetta di iniziare rischiando poco? IQ Option ti offre la possibilità di investire al top con soli 10 euro, broker che è appunto tra i più solidi del mondo e che permette davvero a tutti di accedere ai mercati di borsa per gli investimenti e che ti offre:

  • 10.000 euro di capitale per il tuo conto demo;
  • investimenti a partire da 1 euro per ogni singolo trade;
  • 10 euro di minimo per il conto reale: il più democratico dei conti di trading disponibili oggi.

E i rendimenti? Possiamo davvero guadagnare con gli investimenti in borsa?

Sì. Non siamo di quelli che ti promettono guadagni da capogiro semplicemente investendo a casaccio.

Ma dobbiamo ovviamente sottolineare il fatto che investire in borsa nel modo giusto può sicuramente portarci ad avere dei rendimenti. Anche interessanti.

A questo scopo, prima di partire, dobbiamo necessariamente parlare di qualche aspetto fondamentale:

  • La borsa ha storicamente i rendimenti più elevati: se dovessimo tenere conto di adeguati orizzonti temporali adeguati, non cin sono mercati e investimenti in grado di offrire più di quanto offrono appunto i mercati di borsa;
  • Hai una scelta infinita di mercati e di titoli, il che ti permette di andare ad investire in modo diversificato, una tecnica che permette di ridurre i rischi degli investimenti i borsa. Puoi farlo al top proprio andando ad investire con broker come Trade.com che ti offrono più di 2.000 titoli sui quali investire;
  • Puoi modulare il tuo rischio: perché al contrario di quanto avviene ad esempio con i fondi comuni di investimento, sei tu a gestire in linea diretta le tue operazioni. Il che vuol dire che potrai decidere quando e come rischiare.

A costo di sembrare ripetitivi, siamo costretti a sottolineare ancora una volta a te che ci leggi che la differenza nella modulazione dei rendimenti e dei rischi tra un broker solido e uno che non lo è… è semplicemente abissale.

E di questo potrai renderti conto, ancora una volta, scegliendo una demo gratis con eToro, broker davvero di grandissime prospettive e che permette non solo di investire in borsa tramite CFD, ma di farlo anche con l’acquisto diretto di azioni.

Più è altro il rischio, più è alto il potenziale rendimento dell’investimento in borsa

Anche questa è una regola fondamentale della finanza, una regola che non è aggirabile. Se pensi di poter investire su strumenti a bassissimo rischio, come i conti deposito o le obbligazioni tripla A e avere dei rendimenti da capogiro, parti malissimo.

Il rischio e il rendimento, lo abbiamo già ripetuto tantissime volte sulle pagine di questo sito, sono due cose che vanno mano per mano.

Ed è anche per questo motivo che il mercato azionario è uno di quelli che rende potenzialmente di più per chi investe. Perché è un mercato dove il rischio è concreto.

D’altronde potresti renderti conto anche da solo di cosa voglia dire investire in azioni e dei rischi connessi anche senza… rischiare. Come? Semplice, con un account demo come quello di Capital.com (è GRATIS), che ti permette appunto di investire al top sui principali mercati azionari.

Aprendo un account del genere non solo potrai fare pratica, ma potrai anche renderti conto di come i mercati azionari e la borsa siano volatili in generale.

Ovvero il loro prezzo si muove in modo relativamente rapido, cosa che contribuisce a aumentarne la rischiosità. E cosa vuol dire questo per chi investe?

Vuol dire che c’è da un lato la possibilità di portare a casa dei rendimenti e dei guadagni importanti, anche in breve tempo. Dall’altro che senza una buona strategia il rischio è quello di perdere, anche concretamente, molto.

Con un buon conto di pratica, come l’account demo gratuito offerto da eToro, ci si può davvero rendere conto di quello che ha da offrire, anche in questo rispetto, la borsa.

Mitigare il rischio dell’investire in borsa

Come abbiamo già detto nel corso della nostra guida di oggi, è possibile mitigare e ridurre il rischio dell’investimento in borsa.

Non si tratta del casinò, non dobbiamo necessariamente investire a casaccio, senza una strategia e aspettare che la fortuna volga dalla nostra parte.

I veri professionisti, i grandi capitalisti che sei abituato a vedere in TV o sui giornali, utilizzano delle strategie che gli permettono di ridurre i rischi cercando di mantenere, per quanto possibile, i potenziali guadagni.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Tutti partono dallo scegliere innanzitutto un grande intermediario, come quelli che abbiamo appena elencato nella nostra tabella.

Perché scegliere un grande broker? Perché per mitigare il rischio avremo bisogno di:

  • Tanti asset tra i quali scegliere: perché come vedremo il modo migliore di proteggersi è quello di andare ad investire su più titoli;
  • Sicurezza: perché a nulla serve andare ad investire senza avere il massimo della sicurezza. Non avere sicurezza vuol dire andare a perdere potenzialmente tutto il capitale, senza neanche avere opportunità di investire;
  • Piattaforme: tutti i broker che abbiamo consigliato offrono le migliori piattaforme per investire. Piattaforme che ti permettono di avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per investire al top.

Diversificare vuol dire ridurre il rischio (e quindi aumentare i potenziali profitti)

Il primo step nell’organizzazione del nostro investimento in borsa è quello di diversificare il nostro capitale.

Che vuol dire? Vuol dire, rifacendoci ad un vecchissimo modo di dire, che bisogna necessariamente investire andando a scegliere:

  • Azioni su diversi mercati: ovvero senza puntare tutto in un solo paese e in un solo mercato. Opera sempre tenendo conto del fatto che talvolta solo singoli mercati vengono colpiti da fasi recessive;
  • Diversificare per comparto: il che vuol dire che dovrai scegliere possibilmente azioni che operano su diversi settori. Energetico, bancario, nonché anche industria, food, informatica. Scegli diversi titoli su questi tipi di settori e crea un portafoglio che sia effettivamente al riparo dai crolli di settore.

La diversificazione puoi farla al meglio rivolgendoti a broker come Trade.com, che offrono migliaia di titoli, broker di eccellente qualità anche per quanto riguarda sicurezza, affidabilità e piattaforme messe a disposizione.

Fai hedging con la leva finanziaria, ma fai attenzione

La leva finanziaria è uno strumento che ti permette di investire al margine, ovvero di moltiplicare l’andamento di un titolo.

Perché è importante per l’hedging? Partiamo con ordine.

L’hedging è una tecnica che ti permette di coprire un investimento, semplicemente scegliendo un altro tipo di investimento in simultanea, che segue logiche diverse.

Un esempio tipico è quello di investire in oro se si ha un portafoglio molto scoperto verso titoli che seguono il ciclo economico.

L’oro ha un andamento largamente anti-ciclico, il che vuol dire che quando il livello produttivo mondiale cala, tende a salire di prezzo. Puoi dunque, per assicurare in parte il tuo capitale investito in azioni, acquistare oro con leva.

Occhio però. La leva deve essere maneggiata con cura, perché se utilizzata senza pensarci troppo aumenta il rischio invece di abbassarlo.

Anche in questo caso ti consigliamo di affidarti a chi offre leva anche sui conti di pratica. Aprendo una demo con IQ Option potrai imparare a fare hedging a costo zero.

Non inseguire il mercato

Inseguire il mercato vuol dire posizionarsi in grandissimo ritardo rispetto a trend che sono già ben stabiliti.

Quando vediamo un titolo correre, la tentazione di investire tutto su quel titolo è sempre molto forte.

Ma magari entreremo a fine trend, acquistando quel titolo a prezzo troppo alto e non avendo nessun guadagno.

Ogni tipo di investimento deve essere valutato. Anche quando sembra che il futuro di un’azienda sia particolarmente roseo.

In questo caso avere informazioni di primissima mano, come quelle che eToro fornisce con il suo social trading vuol dire avere un vantaggio rispetto a chi questo tipo di informazioni non le ha.

Scegli da solo e non fidarti dei guru

Non c’è niente di più rischioso dell’affidarsi a chi si spaccia per guru e poi, come dicono gli americani, non ha “skin in the game”, ovvero non ha nessun rischio da correre in proprio.

Noi su questo sito abbiamo sempre deciso di affidarti soltanto informazioni, senza tirarti per la giacca per investire su questo o quel titolo.

Non fidarti mai di chi ti dice che questo o quell’investimento sono sicuri. Perché sicuri al 100% non lo sono mai e perché appunto hanno spesso un grande interesse personale a farti investire in quel titolo.

Scegli sempre in autonomia e se non ti senti ancora pronto, investi con un conto demo come quello di Capital.com.

Conclusioni e opinioni finali: rendimento e rischio nella borsa ci sono, e sarai tu a decidere quanto

Chiudiamo ricordandoti qualcosa che riteniamo particolarmente importante.

Sei tu l’artefice del tuo destino in borsa e sarai anche tu a decidere quanti rischi correre, pur ricordandoti che dovrai necessariamente prestare attenzione al fatto che al rischio è collegato anche, direttamente, il rendimento.

Cerca di operare sempre in grande autonomia ed evita che siano gli altri a prendersi cura del tuo capitale. Perché non c’è davvero nessuno che può modulare rischio e rendimenti come farai tu per il tuo stesso capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *