Investire in momenti di crisi

Investire in momenti di crisi si può? Oppure come fanno i più prudenti sono periodi durante i quali è necessario tirare i remi in barca

Noi crediamo di no: oggi abbiamo a disposizione strumenti ma anche broker che permettono di ottenere il massimo anche dalle crisi.

Nella guida di oggi non ci limiteremo a parlare dei titoli e mercati sui quali investire mentre stiamo affrontando una crisi economica

Cercheremo infatti, insieme, di crescere come trader e capire quali sono effettivamente gli strumenti che abbiamo a disposizione per operare durante qualunque crisi

Te lo diciamo già dall’apertura della nostra guida di oggi: sì, si può investire con profitto durante i momenti di crisi

Basta rendersi conto del fatto che siamo davanti a momenti particolari, durante i quali alcune regole degli investimenti non valgono, mentre tante altre continuano ad operare. 

Senza dimenticare mai che anche in questa circostanza dovremo affidarci a broker di qualità come Trade.com, broker che hanno tutto quello di cui abbiamo bisogno per investire. 

Investire in momenti di crisi - IMG by ©Investireinborsa.org
Come investire in momenti di crisi – Guida by Investireinborsa.org

Se vuoi saperne di più sull’investimento durante la crisi, questa è la guida che fa al caso tuo

Una guida che abbiamo realizzato con i nostri esperti e che ti permetterà di comprendere quali sono gli strumenti e i mercati più adatti. 

Non possiamo inoltre che consigliarti di testare il servizio di segnali di Investous, servizio che può tornare utile anche e soprattutto quando i mercati sono agitati e non sappiamo come muoverci.

Soprattutto durante le crisi, sempre meglio affidarsi ad un grande broker

I momenti di crisi possono essere molto fecondi, sopratutto per chi investe in borsa con raziocinio. 

Ma dobbiamo sempre muovere i passi giusti e facendoci assistere soltanto dai migliori broker sul mercato

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Nota: La lista che ti trovi davanti è una lista che abbiamo preparato sempre con test diretti e mettendoci la faccia. 

Perché siamo certi della assoluta qualità di questi intermediari, i migliori attualmente sulla piazza anche per chi sta muovendo i primi passi sui mercati. 

Broker che non hanno nulla a che vedere con le striminzite offerte delle banche e che oggi sono in grado di metterti allo stesso identico livello dei grandi professionisti del trading. 

Li abbiamo scelti anche tenendo conto del fatto che probabilmente è la prima volta che vuoi muoverti… durante momenti di crisi. 

E dunque abbiamo scelto soltanto quelli che sono in grado di offrirti il meglio in termini di strumenti e aiuto per i tuoi primi investimenti. 

Tutti sono dotati di un conto demo che puoi testare subito e che ti permette di provare ad investire senza rischiare nulla. 

Soltanto quando ti sentirai pronto per il grande passo, inizierai a fare investimenti concreti con capitale reale!

Che vuol dire “crisi” per il settore finanziario?

Ancora una volta, dovremo partire da un concetto di base prima di muoverci verso gli aspetti più pratici. 

Niente che ti annoierà e nessuna lezione scolastica. Vogliamo solo essere certi che tu capisca cosa vuol dire investire durante la crisi, anzi, proprio di sapere cosa sia una crisi. 

Le crisi finanziarie (e puoi verificarlo tu stesso anche analizzando i grafici con un buon conto demo) hanno delle caratteristiche tipiche che si ripetono sempre. 

Che si tratti della crisi del ’29, di quella dell’84 oppure ancora della crisi del 2009, le caratteristiche tipiche sono: 

  • Fuga dalle borse: con grandi ondate di vendite, magari intervallate da rimbalzi momentanei dei valori dei titoli; 
  • Crollo del petrolio: quando la crisi finanziaria si riflette sulla cosiddetta economia reale, il prezzo di beni strettamente collegati alla produzione, crollano; 
  • Oro e beni rifugio diventano invece particolarmente appetibili, proprio per il loro andamento anti-ciclico; 
  • Obbligazioni statali solide tendono ad abbassare le rendite, anche perché sono in molti durante le crisi a considerarle al pari di beni rifugio.

La situazione che ti trovi davanti è dunque quella del crollo dei mercati azionari e di alcune materie prime, che potrai, te lo diciamo già da subito, sfruttare con la vendita allo scoperto offerti anche da broker come eToro, broker che ti permette di fare trading allo scoperto anche con un solo click. 

Contemporaneamente le rese degli investimenti sicuri si abbassano, perché tutti sono a caccia di porti calmi mentre il mare, metaforicamente, è in tempesta. 

Già durante questa breve introduzione possiamo dirti che le crisi sono momenti anche di grandissime opportunità, perché il trader in gamba sfrutta proprio un’accelerazione dei movimenti per portare a casa dei profitti

Durante le crisi crollano le borse: puoi sfruttare questo a tuo vantaggio?

Assolutamente sì

Come ti abbiamo appena detto, quando una crisi si presenta all’orizzonte, la prima reazione dei mercati è il fuggi fuggi dalle borse valori. 

Le borse valori dopotutto sono contenitori di aziende quotate, aziende che tutte, qualcuna di più, qualcuna di meno, risentiranno dalla crisi. 

Ancora una volta pochi minuti di pratica, anche con un conto demo di eToro possono farti rendere conto da solo di cosa avviene. 

Scorri semplicemente all’ultima crisi in ordine temporale e dai uno sguardo alle borse azionarie di tutto il mondo. 

Ma questo, come abbiamo già detto poco sopra, non è necessariamente un male. 

Tra pochissimo capiremo perché. 

Per seguire la prossima sezione, dedicata a come investire in borsa durante la crisi, il nostro consiglio è quello di dotarti da subito di un conto di pratica gratis con accesso a tutte le migliori borse

Investire in borsa durante la crisi: la vendita allo scoperto

Non tutto è perduto mentre stiamo facendo trading in un momento, prolungato o meno, di crisi. 

Questo perché possiamo investire allo scoperto, ovvero puntando sul ribasso di valore di tutti i titoli che sono praticamente presenti sulle borse. 

È molto facile farlo, soprattutto scegliendo uno dei broker di qualità che in genere consigliamo sulle nostre pagine: 

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Tutti i broker di questa lista di permettono, con un solo click, di vendere allo scoperto anche azioni che non hai in portafoglio, il che vuol dire che potrai guadagnare anche dai trend negativi

La vendita allo scoperto è il miglior sistema per investire in borsa durante la crisi, perché capovolge i trend negativi e li rende di nuovo positivi. 

Una possibilità che per anni è stata un’esclusiva per i grandi investitori e che oggi invece con broker come IQ Option puoi sfruttare anche con solo 10 euro di capitale reale

La vendita allo scoperto, come vedremo, può tornare utile anche per investire durante la crisi su asset ciclici, ovvero quelli che seguono molto da vicino il ciclo economico, come il prossimo che andremo a presentare. 

Durante le crisi occhio ad investire nel petrolio

Il petrolio ha un prezzo che è mosso tendenzialmente da due fattori: 

  1. Il consumo, che è tanto più alto quanto alto è il livello produttivo generale a livello mondiale; 
  2. Le decisioni dei paesi produttori, che possono ovviamente modificare l’offerta di petrolio a loro piacimento. 

Durante le crisi il fattore 1 si riduce fortemente. E da qui il concetto che il petrolio è un asset fortemente ciclico. 

Puoi rendertene conto anche con una buona demo come quella di Investous, broker che permette di investire anche allo scoperto su questo asset specifico. 

Sul punto 2 le cose sono in realtà molto più complicate di quello che si potrebbe pensare. 

Molti dei paesi produttori di petrolio sono infatti raccolti nell’OPEC, ente sovranazionale che prende decisioni congrue in relazione ai movimenti di mercato. 

Non è raro però che gli stessi paesi all’interno dell’OPEC non riescano a mettersi d’accordo anche durante momenti di crisi.

Motivo per il quale durante le crisi tendenzialmente il petrolio perde molto valore. 

Anche qui però scegliendo il broker giusto potrai investire allo scoperto, con un solo click, senza che ci siano difficoltà di sorta. 

Il petrolio rimane comunque un osservato molto speciale durante le crisi sistemiche. 

L’oro è l’investimento ideale durante le crisi?

Anche questo è un liet motiv che ci sentiamo ripetere ogni volta che c’è una crisi. 

Quando siamo di fronte a momenti di grande incertezza, il grosso dei risparmiatori si butta sull’oro, bene rifugio per eccellenza. 

E dunque il suo valore finisce per aumentare. 

Non parliamo ovviamente di investire fisicamente nell’oro, che è una delle modalità meno intelligenti per investire su questa materia prima. 

Parliamo di investire in Oro con i CFD, che puoi fare scegliendo uno qualunque dei broker che consigliamo nella nostra guida di oggi. 

Puoi farlo anche con una delle demo di eToro gratis, una demo che permette a tutti di investire su qualunque tipo di mercato, anche quello dell’oro. 

Dobbiamo però ricordarti che l’automatismo crisi quindi oro è stato smentito diverse volte, proprio dalle ultime crisi. 

Valuta dunque, magari rivolgendoti all’analisi tecnica, se sia il caso o meno di investire in oro durante la crisi che stai attraversando. 

E comunque, prima di mettere sul tavolo il tuo capitale reale, ti consigliamo di partire da una demo con 10.000 euro di capitale virtuale gratis, per testare le tue idee di investimento prima di muovere i tuoi passi con capitale reale. 

Bitcoin si comporta da bene rifugio durante le crisi

Non abbiamo ovviamente uno storico secolare di quello che stiamo affermando, ma possiamo dire che si sia verificato diverse volte. 

Bitcoin si è trasformato negli anni in una sorta di bene rifugio verso il quale in moltissimi si… rifugiano proprio nei momenti in cui i mercati sono maggiormente turbolenti. 

Questo vuol dire che nell’equazione del tuo investimento durante la crisi dovrai tenere conto di tutto anche di questo “nuovo” asset. 

Anche in questo caso investire in Bitcoin non vuol dire acquistarne direttamente. Broker come Investous sono specializzati anche in Bitcoin e ti permettono di investire su questo specifico asset anche con i comodissimi contratti CFD. 

Le nostre regole da seguire durante la crisi

Abbiamo attraversato, pur se in breve, quelli che sono gli asset che sono in genere protagonisti, in positivo e in negativo, dei momenti di crisi. 

Ti lasciamo adesso 5 consigli, che potrai mettere in pratica da subito, per investire durante la crisi al meglio

Consigli che puoi mettere in pratica da subito e che, nel caso, potrai anche testare con il solito conto demo di Trade.com, broker ideale per i momenti di crisi perché capace di offrirti davvero accesso a tutti i migliori mercati. 

Cosa che come vedremo è di fondamentale importanza proprio durante i momenti di maggiore crisi. 

1. Prima conservare il capitale, poi attaccare

Il primo punto è quello di separare la nostra strategia sui mercati in crisi in due fasi. 

Se hai già degli investimenti, dovrai prima preoccuparti di liberarti di quelli che sul medio e lungo periodo della crisi possono riportare le maggiori perdite. Una volta che avrai stabilizzato la situazione, potrai davvero passare ad investire senza alcun tipo di problema ad una fase maggiormente attiva

E qui la scelta di una buona strategia, che coinvolga magari anche la vendita allo scoperto può fare la differenza. 

Strategie che fanno sempre testate con capitale virtuale prima di passare appunto all’applicazione sul tuo conto reale.

Durante la seconda fase potrai cominciare a strutturare il tuo investimento in modo concreto per continuare ad aggredire i mercati e cercare di portare a casa i profitti. 

Profitti che non sono fantascienza anche durante i momenti di maggiore crisi. 

Perché come abbiamo visto con i broker che ti offrono la vendita allo scoperto nessuno può porre ostacoli tra te e gli investimenti di qualità. 

2. Non è il momento giusto per il breve periodo!

Le crisi sono sempre accompagnate da momenti di grandissima volatilità, il che vuol dire che gli investimenti a breve termine o addirittura lo scalping dovrebbero essere, almeno momentaneamente, accantonati. 

O comunque se vuoi farlo, fallo con una leva finanziaria ridotta. 

E scegli sempre un grande broker, uno di quelli che può effettivamente offriti ambienti idonei per investire al meglio. eToro è tra i migliori che possiamo consigliarti, perché immediato da usare e con l’interfaccia più chiara che abbiamo mai potuto ammirare.

3. Se hai perso molto, evita il tilt e smetti di investire per un po’

Grosse perdite o grosse vincite sono capaci di mandare in tilt anche gli investitori più esperti. 

E questo potrebbe capitare anche a te, il che vuol dire che dovrai cercare di capire te stesso e soprattutto essere capace di fermarti quando non sarai lucido. 

E qualunque sia il gruppo di operazioni che hai in mente, il nostro consiglio è quello di testare sempre.

Oggi hai la straordinaria possibilità di aprire una demo in pochi secondi con IQ Option e poter testare le tue chance prima di passare agli investimenti reali. 

Capire quando non si è in grado di investire perché non si è lucidi è un aspetto fondamentale del successo sui mercati, soprattutto in momenti di crisi. 

E se non pensi di essere pronto con le tue conoscenze a capire quando è il caso di fermarsi, ti consigliamo di seguire le lezioni di Trade.com, che ti permetteranno di capire molto di più anche sulla tua stessa psicologia. 

4. Segui le notizie dei mercati e delle banche centrali

In genere gli stati reagiscono ai momenti di crisi immettendo liquidità, in genere con l’appoggio delle banche centrali. 

E devi essere pronto a reagire, capendo come muoverti in anticipo e soprattutto andando a operare con una grande piattaforma come MetaTrader offerta da Investous.

Seguire le notizie giorno per giorno, se vorrai operare in periodi particolarmente turbolenti, vuol dire prendersi la briga di seguire le notizie che arrivano dagli stati più rilevanti per l’economia mondiale. 

Ti consigliamo di farlo con costanza, e magari per i primi giorni capire come i mercati reagiscono alle notizie

Il trading è sempre una guerra anche di informazioni e pertanto dovrai cercare di essere più informato degli altri.

5. Se non ti senti pronto, segui i migliori

L’ultimo consiglio che possiamo darti è quello, nel caso in cui non ti senta ancora pronto a fare trading in momenti tanto complicati, di seguire i migliori trader

eToro ti offre il Copy Trading e dunque di andare ad investire copiando in rapporto i portafogli dei migliori trader che operano sulla sua piattaforma. 

In un solo click potrai andare a copiare quei trader che sono riusciti ad ottenere il top in termini di rendimenti.

La crisi è un’opportunità – se saprai sfruttarla

Non vogliamo parlare da santoni o da guru. 

Quello che abbiamo affermato è frutto di un’esperienza ormai pluriennale nella divulgazione dei concetti, di base e avanzati, per il trading online. 

La crisi può essere una grandissima opportunità per chi fa trading, motivo per il quale ti consigliamo di studiare questa guida, assimilare i concetti più importanti e soltanto dopo investire. 

L’opportunità c’è. 

Starà a te saperla sfruttare. 

E per il momento non possiamo che dirti di testare e testare ancora con una demo gratis, perché è un’opportunità di crescita davvero incredibile, di quelle che fino a pochissimo tempo fa non avremmo potuto neanche immaginare. 

Conclusioni e opinioni finali: investire durante la crisi si può

Non sarà tutto rose e fiori e non sarà neanche facile. 

Non stiamo dicendo che riuscirai a fare soldi a palate senza sforzo. 

Quello che ti stiamo dicendo è che anche durante la crisi potrai andare ad investire con successo

Le basi di come muoverti te le abbiamo segnalate nel corso di questa guida. 

Starà a te, e te soltanto, decidere se, come e quando investire. 

Con una base di questo tipo, lo diciamo senza modestia, hai davvero a disposizione tutto quello di cui hai bisogno per operare sui mercati anche in momenti particolarmente turbolenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *