China 50

L’indice di cui vogliamo parlarti oggi è un indice particolare, nel senso che sicuramente non è di quelli che frequentemente vengono citati in TV o sulla stampa non specialistica.

Eppure l’indice China 50 continua ad essere uno dei più interessanti del mondo, sia per il presente sia in prospettiva futura.

Ed è anche uno dei più interessanti tra i tanti che vengono proposti da eToro (che puoi anche testare qui in demo), un broker che seleziona per i suoi clienti soltanto i migliori titoli in circolazione.

Ma c’è davvero da interessarsi a questo indice? Oppure è uno di quelli di cui si parla poco perché non dovrebbero interessare piccoli e medi risparmiatori?

In realtà riteniamo che, almeno per alcuni profili di risparmiatori, potrebbe essere sicuramente interessante saperne di più su China 50.

China 50 - IMG by ©Investireinborsa.org
La nostra guida completa all’indice di borsa cinese China 50

Vedremo insieme se, quando e dove potrebbe essere conveniente investire, senza inoltre dimenticare di attraversare anche qualche questione di carattere maggiormente storico e particolare.

Perché spesso capire come funziona un indice (o un qualunque tipo di titoli) presuppone anche la conoscenza della cultura alla base di quel mercato.

Sempre ricordandoci inoltre che potremo investire anche con un conto demo gratis per testare conoscenze e strategie su questo specifico mercato.

Se vuoi investire in China 50, avrai comunque bisogno di un grande broker

Che si tratti di titoli più battuti, o leggermente più esotici come appunto China 50, hai sempre bisogno di un grandissimo broker per fare trading.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Scegliere un grande broker in questo senso vuol dire avere a disposizione strumenti che sono di molto migliori rispetto a quelli che ti vengono offerti dalla banca.

Ci sono diversi vantaggi che otterrai scegliendo un broker di qualità e soprattutto che opera in CFD:

  • Sempre con licenza: e intendiamo una licenza europea. Che presuppone dei controlli molto approfonditi da parte delle autorità finanziarie e soprattutto la presenza di tutele enormi per te che investi;
  • Investi con poco: come avremo modo di vedere più avanti, con molti broker CFD puoi investire anche a partire da pochi euro;
  • Listini completi: non solo China 50, ma anche tutto quello che riguarda appunto i migliori mercati finanziari;
  • Grandi piattaforme: perché hai a disposizione sempre e soltanto il meglio per accedere ai mercati e gestire il tuo portafoglio.

Sempre con la possibilità di testare tutto con un conto gratis con capitale virtuale, un enorme vantaggio perché potrai investire senza rischiare il tuo capitale.

Per imparare e soprattutto per capire se China 50 sia o non sia un titolo che fa al caso tuo e dei tuoi progetti.

China 50: un indice anomalo di una borsa anomala

China 50 non è il classico indice di cui parliamo nel corso delle nostre guide.

Siamo davanti infatti ad un indice relativamente giovane, di una borsa, quella di Shanghai, che ha ulteriori particolarità:

  • Sono presenti titoli che non possono essere negoziati dagli stranieri: quelli della lista A sono quotati in valuta locale e non possono, per legge, essere scelti dai piccoli investitori stranieri;
  • Esista la borsa di Hong Kong, nella quale finiscono da sempre per quotarsi il grosso delle aziende cinesi che vogliono avere accesso a capitali esteri.

L’enorme crescita cinese degli ultimi 20 anni ha pero reso anche la borsa di Shanghai (e il suo indice principale) uno di quelli sui quali si sono posati gli occhi di moltissimi investitori.

E basterebbe anche soltanto aprire un conto demo con IQ Option (10.000€ virtuali) per rendersi conto di come il titolo sia diventato sempre più appetibile. Un conto demo con un broker che apprezziamo da sempre perché:

  • Abbiamo un conto demo da 10.000 euro di capitale virtuale: da utilizzare per tutte le evenienze. Per chi vuole imparare a fare trading e anche per chi vuole semplicemente andare a testare le proprie strategie su questo broker;
  • Conto reale a partire da 10 euro: la tua banca finisce per chiederti di mettere sul tavolo somme troppo importanti. Che magari non vuoi o non puoi permetterti. Con questo broker invece puoi investire con capitale reale anche a partire da soli 10 euro;
  • Posizioni da 1 euro: puoi frazionare ogni tipo di titolo e aprire una posizione anche soltanto con 1 euro.

Detto questo, bisogna che sottolineiamo che China 50 è un titolo estremamente interessante anche perché è l’unico modo di accedere a molti dei titoli che ne fanno parte. Anche per i broker che hanno grande accesso ai mercati, come eToro (specializzato in azioni a zero commissioni) diventa molto difficile offrire questo tipo di titoli.

Se la borsa cinese ti attira, quello che possiamo consigliarti è di prendere in seria considerazione China 50 come indice, perché appunto sarà difficilissimo accedere in altri modi a questi titoli.

Quanti titoli ci sono in China 50?

Anche se, pur in questo caso, siamo davanti al nome di un indice che indica piuttosto chiaramente il numero di titoli nel suo nome, lo ripetiamo a scanso di ogni tipo di equivoco.

China 50 infatti ti permette di investire su 50 titoli, che sono scelti tra quelli maggiormente capitalizzati delle borse cinesi.

Con un solo titolo – che puoi testare anche con Investous – avrai dunque in portafoglio tecnicamente 50 diversi titoli, tra le altre cose molto diversificati per settore.

La lista dei titoli di China 50 viene aggiornata?

Certo. E questo è una sorta di obbligo non scritto per chi vuole mantenere il proprio indice rilevante.

Per farla breve, gli indici che vengono inseriti in China 50 vengono rivisti periodicamente, sostituendo quelli che hanno perso capitalizzazione e inserendo i nuovi entrati nella classifica dei primi 50 titoli che sono quotati in quella borsa.

Quali sono le azioni più importanti di China 50?

Come abbiamo già detto diverse volte, molte delle aziende cinesi hanno assunto negli ultimi anni proporzioni importanti e sono dunque diventate materiale da investimento anche per chi è abituato magari ai fasti della borsa americana o di altre borse storicamente più forti.

Ma quali sono i titoli più interessanti che fanno parte di questo indice?

  • Ping An Insurance: che è quotata anche ad Hong Kong e che ad oggi è il primo assicuratore in Cina e in tutto il lontano oriente;
  • China Minsheng Bank: la prima banca della Cina con una rilevanza ridotta della partecipazione pubblica, assetto che ha sicuramente dato i suoi frutti e che ha reso questa banca una delle più rilevanti di tutto l’Oriente;
  • Industrial Bank: banca commerciale con un forte radicamento sul territorio e che opera principalmente sostenendo la cosiddette economia reale;
  • CITIC Securities: che offre appunto servizi legati agli investimenti e che è il primo gruppo in un paese, la Cina, che continua a crescere a ritmi davvero sostenuti;
  • China State Construction: azienda di costruzioni a fortissima partecipazione pubblica e coinvolta in grandissimi progetti soprattutto nel paese d’origine**;
  • Moutai: distilleria e produttore di alcolici, a forte partecipazione pubblica. Anche in questo caso siamo davanti ad un’azienda di enormi proporzioni. È la prima produttrice a livello mondiale, nonché quella con la più alta capitalizzazione al mondo. Nonostante si tratti di un’azienda relativamente giovane. È nata infatti solo nel 1999.

La brutta notizia che abbiamo per te che magari volevi inserire questi titoli in modo indipendente, è che non è possibile farlo. Avere accesso per azione singola anche con broker come Trade.com (anche questo specializzato in azioni) è impossibile.

Così come sarà impossibile farlo con la tua banca.

L’indice China 50 rimane dunque davvero l’unica possibilità che abbiamo per investire su questi titoli.

Titoli che, dovrebbe essere chiaro a questo punto della nostra guida, hanno sicuramente qualcosa da dire.

Perché devi scegliere un broker CFD per fare trading al top su China 50?

Abbiamo già detto durante la nostra introduzione che i broker CFD sono il top per fare trading online su China 50 (e in realtà su praticamente ogni tipo di titolo finanziario).

Ma perché riteniamo che sia questo il meglio che abbiamo a disposizione?

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Ci sono tutta una serie di ottimi motivi che rendono i broker CFD migliori anche del deposito titoli che potresti aprire tramite la tua banca.

Sempre piattaforme di qualità

Investire con la banca spesso vuol dire avere a che fare con piattaforme del secolo scorso, che sono molto indietro sia per quanto riguarda le funzionalità offerte, sia per quanto riguarda gli strumenti di analisi.

Sono piattaforme che non hanno nulla a che vedere con il top della categoria che possono offrirti invece broker come Investous, che offrono gratis MetaTrader.

E non è assolutamente l’unico ad offrire piattaforme di grande qualità.

Tutti quelli che ti abbiamo consigliato nel corso di questa guida sono broker che offrono il top anche e sopratutto a livello di strumentazione per fare trading.

Con i broker CFD spendi pochissimo per fare trading, anche su China 50

Hai idea di quanto ti potrebbe chiedere la tua banca per investire su un indice cinese?

Già i prezzi che circolano sugli investimenti in Italia sono letteralmente fuori dal mondo.

Quando poi vuoi scegliere di investire anche su titoli esotici, i prezzi possono diventare davvero folli.

Un esempio? Per investire potrebbero chiederti anche più di 50 euro per una singola operazione.

Mentre con broker come eToro avrai a disposizione trading senza commissioni e dovrai pagare soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita. Pochi centesimi, contro le decine di euro che ti vengono invece chiesti alle banche.

Investi con poco, anche solo 10 euro

Per essere presi anche minimamente in considerazione dalle nostre banche dovrai avere svariate migliaia di euro sul conto corrente.

E invece i broker come IQ Option (che puoi testare pure in demo gratis) potrai cominciare ad operare con un conto reale anche soltanto con 10 euro.

Una somma davvero bassissima, che ti permette di investire in borsa anche se no vuoi o non puoi rischiare di più.

Anche questo è un grandissimo vantaggio per chi vuole fare trading in modo… democratico.

Perché i mercati non sono e non dovrebbero essere un club per milionari.

Considerazioni e opinioni finali su China 50

Pensiamo che China 50 sia sicuramente un broker anomalo, ma che questo non dovrebbe in alcun modo essere fonte di pregiudizio.

Perché come abbiamo visto nel corso della nostra guida di oggi, China 50 include anche tanti titoli interessantissimi, che potrebbero fare al caso di tantissimi dei nostri lettori.

Come sempre chiudiamo andando ad insistere ancora una volta sulla tua massima indipendenza.

Un’indipendenza che puoi coltivare soltanto informandoti: questa guida sarà la base da cui partire per imparare le basi di China 50.

Parti da qui e poi decidi in assoluta, completa e totale autonomia sulla bontà di questo investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *