Investimenti finanziari: Top Lista dei più performanti [2020]

Quali sono gli investimenti finanziari più performanti del 2020? Quali sono quelli ai quali possiamo guardare con maggior fiducia?

Si tratta di un argomento complesso, come il grosso di quelli che amiamo affrontare sulle pagine di InvestireinBorsa.org.

Se sei a caccia di quelli che sono i migliori investimenti a livello di rendimento per il 2020 sei nel posto giusto, perché abbiamo appunto preparato per te una guida da applicare subito con la tua piattaforma d’elezione, o anche con un conto demo come quello di eToro (puoi approfondire qui).

Una guida dunque pratica, che è adatta però anche a chi non ha mai mosso neanche un dito su una piattaforma di trading e magari si sta guardando intorno per capire di più.

Come sempre, tutto quello che troverai elencato è basato sia su dati inequivocabili, sia sulla nostra esperienza diretta sui mercati finanziari.

Top lista dei migliori investimenti finanziari - IMG by ©Investireinborsa.org
Lista dei migliori investimenti finanziari 2020

Perché non siamo guru, ma persone che come te sono sempre a caccia di buoni investimenti. E perché non abbiamo favole da raccontare.

Anzi, siamo di quelli sempre pronti a sbugiardare le favole, come le truffe che purtroppo continuano ad affollare il mondo del trading online.

A tal proposito, controlla la seguente tabella – ti mostra quali sono le piattaforme per investire online sicure e certificate in Europa.

PIATTAFORME PER INVESTIRE

Importante: diffida da presunti GURU telefonici che ti promettono investimenti finanziari con rendimenti certi del xx% – SONO SEMPRE DELLE TRUFFE.

Il modo migliore per questa guida è quello di avere un conto di trading già pronto.

Se non lo hai ancora disponibile, puoi aprire con Investous un conto demo con capitale virtuale (GRATIS – 100.000 euro), un conto che ti permetterà di testare tutto quello che andremo ad elencare nel corso della nostra guida.

Tutorial pratico: ecco come funziona il testo che ti appresti a leggere

Prima di passare alla zona calda della nostra guida, ti offriamo un breve sommario e una breve spiegazione di come funzionerà il tutto.

  1. Troverai gli investimenti con i migliori rendimenti, quelli che, euro su euro, hanno garantito i migliori ritorni ai chi ha investito;
  2. Troverai i finti migliori investimenti: perché banche e sedicenti guru ci provano sempre e sempre continueranno a provarci. Ma siamo pronti a metterci la faccia e segnalarti quegli investimenti che, nonostante le promesse, non sono in grado di offrire granché;

Per quanto possibile, alterneremo ad ogni buon investimento, un investimento che invece dovresti sicuramente lasciar perdere, a prescindere da quali siano le tue necessità.

E non potremo che, incidentalmente, parlare anche dei migliori strumenti per fare trading e per investire in borsa. Perché non ha alcun tipo di senso investire senza avere buoni strumenti per farlo.

Tenendo sempre alta la bandiera della diversificazione: anche se un investimento è quello con i più alti rendimenti del 2020, non ha senso investire tutte le proverbiali uova nello stesso paniere.

E per diversificare al top scegli un broker o un intermediario che ti metta a disposizione tutti i migliori titoli.

Come Trade.com – che te ne offre più di 2.200 (vai qui) tra i quali scegliere appunto con la massima libertà.

Dopo questa doverosa e lunga premessa, possiamo passare al vivo della nostra guida.

Azioni: anche per il 2020 saranno un investimento top

Le azioni sono sparite dai circuiti bancari, con i direttori che non si affannano più ad offrire ai loro clienti più facoltosi la possibilità di investirci.

Su questo specifico problema, più di marketing che finanziario, torneremo più avanti.

Partiamo con il dire che il mercato azionario, anche con l’attuale incertezza internazionale, continua ad essere uno degli investimenti top e che dunque lo sarà anche per il 2020.

Come testimonial d’altronde l’azione verso questo mercato di broker top, che oggi offrono sia la possibilità di investire in CFD, sia di investire direttamente, come fa anche eToro (che qui puoi testare in entrambe le modalità con un conto demo).

Ci sono decine di mercati azionari che oggi sono interessanti e che potresti considerare per i tuoi investimenti:

Azioni USA

Da sempre la migliore delle piazze finanziarie. È qui che sono quotati i veri giganti dell’economia mondiale.

Su tutti Amazon, Apple, Microsoft, Facebook, ma anche imprese “di una volta”, come appunto Berkshire Hathaway, Alibaba, Johnson & Johnson, nonché Exxon.

Azioni tedesche

Il mercato dell’Europa continentale decisamente più interessante e l’economia che, per il 2020, continuerà ad essere regina degli investimenti e dei rendimenti. Come non citare SAP, Linde, Allianz, Volkswagen e Siemens?

Italia: anche se il Paese è ormai in crisi da più di un decennio, non possiamo dimenticare che si tratta comunque di un Paese del G8 e di una delle prime potenze industriali del mondo.

Enel, ENI, Intesa, Generali, Atlantia. Sono tantissime le compagnie italiane sulle quali potrebbe essere interessante investire, anche allo scoperto (apri una demo qui per il miglior broker per vendita allo scoperto).

Mercato UK

Nonostante la Brexit, questo mercato continuerà ad essere uno dei più rilevanti al mondo. Compagnie come HSBC, Unilever, BP, BHP fanno da sempre gola a tutti gli investitori, professionisti e non.

Mercati emergenti

C’è la Cina, c’è il Brasile, c’è la Turchia, c’è l’India. Le possibilità che arrivano appunto dai mercati più frizzanti sono sempre molto interessanti.

Scegliere di investire in azioni oggi però vuol dire cercare di affrancarsi dal giogo delle banche. Perché appunto le banche non sono in grado di offrire il top, anche in questo specifico mercato.

Le banche infatti:

  • Fanno pagare commissioni da capogiro, mentre con broker come IQ Option fai trading su azioni con zero commissioni, e paghi soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita;
  • Non ti permettono di investire puntando sul ribasso, ovvero con la vendita allo scoperto, strumento importantissimo perché permette di avere rendimenti anche su azioni che stanno performando male. Con i broker come Investous (apri qui un conto subito a costo zero), broker di grande qualità che ti permette di vendere allo scoperto con un solo click.

Le azioni oggi sono una delle migliori opportunità che hai davvero a disposizione. Non lasciartela scappare.

Gli investimenti immobiliari: pessimi rendimenti anche nel 2020

Come ti avevamo promesso, alterneremo gli investimenti di qualità a quelli che invece non hanno più molto da dire.

Il feticismo per il mattone raggiunge in Italia vette inspiegabili, soprattutto davanti a dati che raccontano esattamente il contrario di quello che credevano i nostri padri e i nostri nonni.

Investire oggi nel mercato immobiliare è una follia:

  1. Sono richiesti capitali enormi, perché anche un appartamento in periferia è spesso al di fuori delle possibilità di tutti o quasi;
  2. I prezzi sono ai minimi: e questo non è segno necessariamente che a breve i prezzi torneranno a ruggire;
  3. Al netto di tasse, manutenzioni, inflazione non c’è mai stato, in Italia come altrove, un vero guadagno nel settore immobiliare. Chiunque vi dica il contrario, mente, o non ha capito nulla di matematica, di finanza e di investimenti.

Comprare un appartamento non è un investimento, o meglio, lo può essere a determinate condizioni, che non sono facili da incontrare.

Investire in qualunque altro tipo di asset, con un broker come Trade.com (qui se vuoi testarlo con un conto di pratica gratis) vuol dire andare ad investire in modo più intelligente, perché ad oggi il mercato immobiliare è vantaggioso per due tipi di soggetti: gli agenti immobiliari e i notai.

Gli indici: scegliere quello giusto vuol dire avere un investimento top anche per il 2020

Gli indici sono un altro asset che puoi trattare tramite CFD e che può appunto offrire tra i migliori rendimenti del 2020.

Gli indici sono titoli particolari, perché replicano perfettamente l’andamento di intere borse e listini: puoi ad esempio investire sul MIB30, sul NASDAQ, sul DAX, sul CAC, sul NIKKEI e praticamente su qualunque altro tipo di indice di borsa.

Quali sono i vantaggi di questa soluzione?

  1. È un investimento già diversificato: dovrai comprare un solo titolo per avere in portafoglio un investimento che già è su diversi settori;
  2. I rendimenti medi sono alti, soprattutto se si vanno a scegliere appunto dei titoli che arrivano da buone borse;

Puoi scegliere un buon broker che ti permette facilmente di scegliere appunto gli indici più performanti.

Lo fa eToro – che offre anche il Copy Trading, sistema che ti permette di andare ad investire copiando i migliori investitori della piattaforma con un solo click.

Anche in questo caso siamo davanti ad una opportunità che difficilmente troverai dalle banche.

Siamo appunto davanti a titoli che tipicamente trovi dai migliori broker CFD e che le banche hanno cominciato a snobbare, preferendo dei polpettoni che vanno sotto il nome di fondi comuni di investimento, dei quali avremo modo di parlare tra pochissimo.

Investire in indici, inoltre, è possibile con broker a minimo di 10 euro – come IQ Option, altro broker di grandissima qualità, che appunto offre tutto il necessario per investire su questa categoria di asset.

I fondi comuni? Una truffa organizzata dalle banche ai danni dei risparmiatori

Se sei a caccia di titoli con buoni rendimenti, devi stare lontano dai fondi comuni di investimento: non lasciarti imbonire dai rendimenti che vengono mostrati dai migliori fondi.

Parliamo infatti di un settore dove ci sono migliaia di fondi diversi e dove statisticamente qualcuno deve per forza avere dei rendimenti positivi molto alti.

La media matematica però è stata calcolata più volte e il risultato è sempre lo stesso: i fondi comuni sono prodotti che hanno rendimenti più bassi dei benchmark di riferimento.

Investire in fondi comuni non è una buona idea, o meglio, è una buona idea soltanto se tu dovessi essere una banca.

Non lasciarti gabbare appunto da chi ha tutto l’interesse a venderti questi prodotti, contro i tuoi stessi interessi.

I fondi comuni hanno prestazioni pessime e costano anche una fortuna in termini di commissioni.

Investire oggi in titoli gestiti si può: da Investous trovi tanti pacchetti tematici così come li trovi da tanti altri broker che abbiamo consigliato nel corso di questa guida.

Gli altri investimenti per integrare il portafoglio: il rischio c’è, ma anche il potenziale rendimento

Passiamo adesso ad analizzare quelli che sono strumenti di investimento sui quali non consigliamo di andare ad investire in modo troppo netto, esponendosi con tutto il capitale.

Quelli che andremo a citare appunto tra pochissimo sono infatti strumenti che sono molto volatili (e dunque rischiosi) e che andrebbero appunto inseriti nei pacchetti e nei portafogli con maggiore parsimonia.

Nulla ti vieta infatti di avere un portafoglio davvero diversificato, dove sono inserite diverse categorie di prodotto.

Criptovalute: il 2020 può essere un anno di grandi rendimenti

Non credere che aver perso il treno di Bitcoin voglia dire necessariamente aver perso il treno di tutte le criptovalute.

Da un lato infatti ci sono tante altre criptovalute sulle quali puoi puntare, come appunto Litecoin o anche XRP di Ripple, oppure ancora Ethereum.

Dall’altro non è assolutamente detto che Bitcoin non torni a correre. E se dovesse continuare a perdere valore, potresti sempre [investire con vendita allo scoperto con broker come Trade.com].

Ci sono broker che ti permettono di investire alla grande sule criptovalute e che si sono specializzati appunto anche in Bitcoin (qui per l’offerta completa di Investous) e che ti offrono tutti gli strumenti per trattare appunto Bitcoin e compagnia come se fossero degli asset finanziari normalissimi.

Per approfondimenti sul trading di Bitcoin su Investous vai qui.

Forex: ha ancora molto da dire, anche per il 2020

Il Forex è uno dei mercati più importanti al mondo e – magari questo non lo sapevi – il mercato che muove la più grande quantità di denaro ogni giorno.

NOTA: anche i principianti possono investire nel Forex – che è il più democratico dei mercati.

Con IQ Option ti bastano 10 euro per iniziare.

Il Forex ti permette di investire su dollaro USA, su dollaro australiano canadese, su Yen, Franco Svizzero e su tante altre valute.

Siamo davanti a mercati relativamente volatili, sicuramente più tranquilli di quelli delle criptovalute, ma che comunque possono offrire davvero il top in termini di rendimenti.

Con un buon broker come eToro (che puoi testare qui con la sua demo gratis per sempre) puoi tentare diverse composizioni del tuo portafoglio, per andare ad investire al top e limitare i rischi, anche in mercati così volatili.

Materie prime: per il 2020 un anno scoppiettante?

Le materie prime hanno il grande pregio di salire in cattedra soprattutto durante i momenti di grande incertezza.

E dato che ci aspettiamo tutti un 2020 molto difficile anche e soprattutto sotto il profilo politico, siamo certi che oro, petrolio e materie prime alimentari torneranno a rivestire un’importanza centrale.

Anche in questo caso il nostro consiglio è quello di andare ad investire inserendo poco a poco le materie prime, magari con un 10% o un 20% del capitale totale.

In questo caso, come negli altri, il consiglio migliore che abbiamo da darti è di cominciare poco a poco, magari ancora una volta con una demo gratis come quella di Trade.com, broker che ti permette di investire su un enorme numero di prodotti, più di 2.000, tra i quali anche tutte le migliori materie prime.

Investire vuol dire avere i migliori strumenti a disposizione, se quello che cerchi sono i rendimenti

Il meglio che puoi fare oggi per andare ad investire è di dotarti dei migliori strumenti, perché saranno soprattutto quelli a fare la differenza, anche a livello di rendimenti.

Come scegliere buoni strumenti? Si deve partire innanzitutto dal broker, che sarà l’intermediario per ogni operazione che andremo a condurre con il trading online.

Per scegliere un buon broker dovrai essere sicuro di:

  • Avere un broker con licenza europea, perché è la categoria di licenze che meglio protegge i risparmiatori e gli investitori. Tutti i broker che abbiamo citato nel corso della nostra guida sono broker che sono dotati di licenze europee;
  • Avere un broker con molti titoli all’attivo, e che dunque ti permette di creare il portafoglio che preferisci: anche eToro ne ha più di 2.000, altro grandissimo broker che è uno di quelli che consigliamo più di frequente;
  • Avere una grande piattaforma, ovvero un’interfaccia che ti permetta di investire in modo semplice ma anche approfondito. Investous ti offre gratuitamente MetaTrader 4, la migliore piattaforma attualmente disponibile per fare trading, anche secondo i professionisti;
  • Avere minimi di investimento bassi: perché a poco serve individuare un grande broker, se questo dovesse ammettere soltanto clienti che appunto hanno migliaia di euro da versare. IQ Option ti offre account completi a partire da 10 euro, guadagnandosi appunto la fama di broker più democratico del mondo;

Tendendo sempre a mente queste caratteristiche, potrai davvero scegliere broker che potranno supportarti in tutte le tue operazioni e che ti permetteranno anche di andare ad investire su tutti i titoli dai migliori rendimenti, per il 2020 e per il futuro.

Impara a difenderti dalle truffe: se ti promettono troppo, ti stanno prendendo in giro

Internet abbonda purtroppo di proposte di guadagno facile o addirittura automatico. Siamo davanti ad una tendenza in costante crescita, con gruppi di truffatori che hanno già ripulito i conti di migliaia di italiani.

Non lasciarti abbindolare da quelle che sono appunto le promesse di truffatori professionisti, che ti promettono mari e monti, di diventare milionario anche senza che tu abbia alcun tipo di esperienza.

E fidati soltanto di quegli intermediari che sono in grado di produrre adeguata documentazione, come appunto le licenze necessarie per essere broker in Europa.

Scegliere un broker come Trade.com (da sempre con licenza) vuol dire scegliere un prodotto di grandissima qualità, che ti farà dormire sonni tranquilli e che non ti promette quello che non può mantenere.

Ricordati inoltre che in Europa è – giustamente – proibita ogni promessa di guadagno. I broker non possono farle, pena il perdere la licenza.

Conclusioni: il 2020 può essere un grande anno per i rendimenti, anche se non per tutti

Essere a caccia di rendimenti è più che legittimo, anche se non tutti riusciranno ad ottenerli.

Il primo punto, quello più importante, e quello che dovrà appunto indirizzare ogni tua decisione, è che studiare serve e che non ha alcun tipo di senso andare a fidarsi del primo che capita.

Il punto di partenza fondamentale diventa dunque scegliere broker che siano in grado di offrirti il top in termini di sicurezza e affidabilità.

Perché investire in operatori illegali vuol dire perdere non solo i migliori rendimenti, ma anche il capitale che si era investito.